HOME

/

FISCO

/

ANTIRICICLAGGIO E USO CONTANTE 2023

/

ANTIRICICLAGGIO E USO CONTANTE 2023

Antiriciclaggio e uso contante 2023

Uso denaro contante: dal 1° gennaio 2023 soglia massima a 5.000 euro. A prevederlo la legge di bilancio 2023 intervenuta sull’art.49 D.lgs. n. 231/2007 (decreto antiriciclaggio)

La normativa antiriciclaggio ha apportato nel nostro ordinamento disposizioni comunitarie al fine di contrastare sia fenomeni di riciclaggio che di finanziamento del terrorismo. Di conseguenza, la normativa, vuole tutelare l’integrità del sistema economico e finanziario; garantire la correttezza degli operatori tenuti ad osservare precisi obblighi proporzionati al rischio che venga commesso il reato di riciclaggio.

I destinatari della normativa antiriciclaggio sono persone fisiche e giuridiche che operano in campo finanziario o che hanno disponibilità di denaro, tenuti a determinati obblighi informativi nei confronti dell’unità di informazione finanziaria (UIF) che, a sua volta, effettua l’analisi delle operazioni sospette e smista i dati agli altri soggetti, deputati al controllo dei flussi finanziari per finalità di terrorismo e antimafia come la Direzione investiva antimafia (DIA), il Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza, il Comitato di sicurezza finanziaria presso il Ministero dell’economia e delle finanze.

La normativa sull'antiriciclaggio introduce particolari obblighi non solo a carico di coloro che il decreto descrive come "soggetti obbligati" ossia 

  • gli intermediari bancari e finanziari; 
  • gli altri operatori finanziari; 
  • i professionisti che esercitano la professione in forma individuale, associata e societaria; 
  • gli altri operatori non finanziari; 
  • i prestatori di servizi di gioco,

ma anche a carico di quanti, con tali soggetti, intrattengano rapporti professionali

Tra gli obblighi antiriciclaggio è stato previsto l’istituzione del Registro dei titolari effettivi, cioè di un’apposita sezione del Registro delle imprese, al cui interno sono contenuti i dati dei titolari effettivi.

Sono infatti obbligate: 

  • le imprese dotate di personalità giuridica tenute all’iscrizione nel registro delle imprese (società di capitali);
  • le persone giuridiche private tenute all’iscrizione di cui al dpr 361/2000 (associazioni e fondazioni riconosciute);
  • i trust produttivi di effetti giuridici rilevanti ai fini fiscali e gli istituti giuridici affini ai trust stabiliti o residenti in Italia

a comunicare la propria titolarità effettiva all’ufficio del registro delle imprese.

Il decreto attuativo n.55/2022 del Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, entrato in vigore il 9.06.2022 ha precisato anche quali dati devono essere comunicati e iscritti nelle due sezioni del registro delle imprese. 

L’Italia ha così istituito il registro dei titolari effettivi, in attuazione delle Direttive nn.849/2015 e 843/2018 dell’UE (cd. IV e V Direttiva Antiriciclaggio).

L’avvio operativo del registro avviene mediante una fase di “primo popolamento”. Sono obbligati i soggetti già costituiti, cioè già iscritti nel registro delle imprese, al 9 ottobre 2023, data di pubblicazione in GU del Decreto MIMIT 29 settembre

Dal 10.10.2023, imprese-persone giuridiche, persone giuridiche private, trust e istituti giuridici affini ai trust, devono comunicare entro 60 giorni i loro “titolari effettivi” agli uffici del registro delle imprese. La scadenza è prevista per l’11.12.2023

Per i soggetti costituiti dopo il 9.10.2023 la scadenza da rispettare è entro 30 giorni dall’iscrizione nel registro delle imprese o, per i trust, dalla costituzione.

Leggi:

Articoli correlati al Dossier

Regole antifrode per pagamenti transfrontalieri: FAQ dell'ADE del 19.02

Acquisti transfrontalieri: le regole antifrode per le comunicazione dei dati da parte dei Psp. Nuove FAQ del 19.02 per i dubbi sull'adempimento

Antifrode UE pagamenti transfrontalieri: che cos'è il CESOP?

Regole UE antifrode: dal 1 gennaio i PSP, prestatori servizi di pagamento, hanno nuovi obblighi di comunicazioni dati alle Entrate. FAQ ADE del 19 febbraio

Comunicazione dati Titolare effettivo: il TAR del Lazio sospende la scadenza dell'11.12

Attenzione, è sospeso il termine dell'11 dicembre, data ultima (da decreto mimit del 29.09.2023) per comunicare i dati del titolare effettivo. Rinvio al 2024

Titolare effettivo: come si procede per la prima comunicazione?

Scade l'11 dicembre il termine, salvo proroghe, per la comunicazione dei dati del titolare effettivo al Registro delle imprese: come fare, le sanzioni per le omissioni

Antiriciclaggio: Mef, Bankitalia e Uif pubblicano le faq sui titolari effettivi

Nuovi chiarimenti sui criteri di individuazione della titolarità effettiva nelle società di capitali

Titolare effettivo: come si individua  nell'usufrutto o nel pegno di quote sociali?

Chiarimenti del MEF sulla Comunciazione dati al registro dei titolari effettivi da inviare entro il giorno 11.12.2023: come si individua nel pegno o usufrutto?

Titolare effettivo: obbligo anche per Enti ecclesiastici Note discordanti tra CEI e MEF

Comunicato CEI sulla titolarità effettiva degli enti ecclesiastici: chiarimenti per enti ecclesiastici e per associaizoni private di fedeli

Assicurazioni estere che operano in LPS vincolate al Monitoraggio fiscale

Le Entrate confermano le regole per i casi di esonero dal monitoraggio fiscale per le assicurazioni estere che operano con clienti italiani

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.