DOSSIER
dossier ccnl lavoro

Emergenza Coronavirus

Tutte le notizie fiscali e le misure per lavoratori e imprese approvate dal Governo Conte per fronteggiare l'emergenza Coronavirus - COVID-19

Cosa possiamo fare per aiutarci ad affrontare questo momento di emergenza? Fisco e Tasse seguirà principalmente le notizie di carattere economico e fiscale e lo farà attraverso la pubblicazione della normativa e articoli in questo Dossier.

Emergenza Coronavirus: una pioggia di decreti per affrontare l'emergenza

A sostegno delle Imprese ultimo decreto pubblicato, il Decreto Liquidità (DL dell'8 aprile 2020 n. 23) GU n. 94 dell'08.04.2020, introduce misure urgenti, per un valore di 400 miliardi di euro, in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese e professionisti, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali, e va ad integrare le disposizioni previste nel DL Cura Italia.

A sostegno delle famiglie, dei lavoratori, delle imprese e del Servizio sanitario nazionale, il 17 marzo è stato pubblicato il tanto atteso Decreto "Cura Italia" (Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18), un Decreto che, come lo ha definito Conte nella conferenza stampa, una "Manovra poderosa", ha messo in campo 25 miliardi di euro di denaro fresco a beneficio delle imprese e famiglie e attivato flussi per complessivi 350 miliardi.
Le misure contenute nel decreto, sono suddivise in 5 Titoli e 127 articoli:

  • Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale.
  • Misure a sostegno del lavoro (più di 10 miliardi a sostegno dei lavoratori e del reddito)
    • Estensione delle misure speciali in tema di ammortizzatori sociali per tutto il territorio nazionale;
    • Norme speciali in materia di riduzione dell'orario di lavoro e di sostegno ai lavoratori.
  • Misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario
  • Misure fiscali a sostegno della liquidità delle famiglie e delle imprese
  • Ulteriori disposizioni

Il nuovo DPCM 10 aprile 2020, ha allargato un po' le maglie alle aperture di alcune attività: librerie, cartolerie, negozi per bambini, industria legno esclusi mobili Il DPCM ribadisce quanto già contenuto nei precedenti decreti Dpcm 11 marzo 2020, Dpcm del 22.03.2020, DM 25 marzo 2020, che qui di seguito riepiloghiamo.

Nuova stretta su tutta Italia, pubblicato in GU del 22.03.2020 n. 76 il Dpcm del 22.03.2020, le cui disposizioni producono effetto da oggi 23 marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 aprile 2020 e che prevede la sospensione di tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell'Allegato 1. Per le attività professionali, contrariamente a quanto sembrava in un primo momento restano ferme le  previsioni di cui  all'art.1, punto 7, dpcm 11 marzo 2020 , e per il momento non sono quindi sospese.

Le stesse disposizioni si applicano, cumulativamente a quelle di cui al Dpcm pubblicato in GU dell'11.03.2020 n. 64 nonche' a quelle previste dall'ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 i cui termini di efficacia, gia' fissati al 25 marzo 2020, sono entrambi prorogati al 3 aprile 2020.

Dalla data di efficacia del decreto cessano di produrre effetti, ove incompatibili con le disposizioni del presente decreto, le misure di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020.

Per fronteggiare i danni economici provocati dall'epidemia di coronavirus, attualmente è vigente il Decreto Legge del 2 marzo 2020 n. 9 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 53 del 2 marzo 2020), contenente misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da coronavirus o COVID-19.
Con questo provvedimento, si completava la sospensione di tutti i tributi della zona rossa, potenziando gli strumenti della cassa integrazione e sostegno al reddito dei lavoratori autonomi e non della zona più colpita, si dà un sostegno al settore turismo con la sospensione del pagamento dei contributi previdenziali e delle ritenute fiscali delle imprese, agevolando l'accesso al fondo di garanzia per le piccole imprese, concedendo risorse per l'export e altre misure dettagliate.

Questi i decreti che si sono susseguiti e attualmente vigenti, le cui disposizioni sono efficaci se non incompatibili con le ultime disposizioni previste dal Dpcm dell'11.03.2020:

  • Dpcm del 9 marzo 2020 (pubblicato in GU Serie Generale n. 62 del 09.03.2020) che ha esteso a tutto il territorio nazionale le misure previste dall'art. 1 del Dpcm del 8 marzo 2020, e vietato ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico fino al 3 aprile 2020. Nello stesso decreto, il Governo ha riscritto il calendario fiscale per gestire al meglio l’emergenza Coronavirus, prorogando alcune scadenze su scala nazionale, quali il modello 730, l’invio della certificazione unica, la dichiarazione dei redditi precompilata e le spese che danno diritto a detrazioni o deduzioni.




Rassegna stampa del 05/06/2020

Invalidità: riprendono le convocazioni per visite e accertamenti

Riapertura dei canali di convocazione alle visite per le prestazioni di invalidità, cecità, disabilità . Scaduti alcuni termini ma le indennità continuano regolarmente
Rassegna stampa del 05/06/2020

Noleggio veicoli e altre attrezzature: ecco le regole per la ripartenza

Dal 3 giugno il via agli spostamenti tra regioni anche con veicoli a noleggio: vediamo le regole anti covid da seguire
Rassegna stampa del 05/06/2020

Bonus lavoratori stagionali: riesame Inps e nuovi beneficiari

Riesame d'ufficio dell’ Inps delle istanze rifiutate per il Bonus agli stagionalie: entro il 21 giugno possibile intervenire per fornire chiarimenti
Rassegna stampa del 05/06/2020

Bonus professionisti aprile: nuove domande dall'8 giugno

Decreto in arrivo per il bonus aprile ai professionisti iscritti alle Casse Ordinistiche. Sara automatico per chi lo ha già richiesto in marzo. Devono fare domanda gli iscritti anche a gestioni INPS
Rassegna stampa del 05/06/2020

Annullati gli acconti maggio/giugno del PREU, unica rata a luglio

Slitta al 22 luglio e in una unica soluzione il pagamento del PREU (prelievo erariale unico) dovuto sulle somme giocate tramite apparecchi da intrattenimento
Speciale del 05/06/2020

COVID e sicurezza: una check list per le imprese

Riepilogo regole anti COVID per i datori di lavoro dopo il Decreto Rilancio. In allegato una check list di controllo dell'ispettorato
Rassegna stampa del 04/06/2020

Rifugi alpini: norme di prevenzione e contenimento del covid

Nuova scheda tecnica per rifugi alpini nelle Linee Guida Governo-Regioni per la riapertura delle attività
Rassegna stampa del 04/06/2020

Operazioni in contanti con turisti stranieri: comunicazione entro il 30 giugno

Sospesa dal Cura Italia anche la comunicazione polivalente per le operazioni in contanti con gli stranieri residenti fuori dall'Italia
Rassegna stampa del 04/06/2020

L'Inps rivede le domande respinte: possibile recupero bonus 600 euro marzo

Mancata iscrizione gestione separata, riesame domanda entro il 21 giugno: il bonus spetta anche se ancora manca l'iscrizione
Rassegna stampa del 04/06/2020

Bonus operai agricoli: riesame delle domande, come fare

Proroga per la richiesta del bonus per gli operai agricoli per marzo. Possibile anche il riesame da parte dell'INPS se la prima richiesta è stata respinta: ecco come

Prodotti consigliati per te

151,41 € + IVA
89,90 € + IVA
34,90 € + IVA
29,90 € + IVA
26,90 € + IVA
24,90 € + IVA
24,90 € + IVA
19,90 € + IVA

Manovre Fiscali

Emergenza Coronavirus