DOSSIER
dossier codici e testi unici

Dichiarazione Iva 2020: online le bozze.

Dichiarazione IVA 2020: pubblicati dall'Agenzia delle Entrate il modello e le istruzioni

I modelli di dichiarazione IVA 2019 e le relative istruzioni sono stati pubblicati nella versione in bozza. Il modello deve essere presentato nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 30 aprile 2020. Ecco le principali novità suddivise per quadro:

Maggiori informazioni sulla
Dichiarazione IVA 2020

➤ Rassegna Stampa
➤ Approfondimenti
➤ Normativa / Circolari
FAQ
  1. nel Frontespizio nel riquadro “firma della dichiarazione” è stata prevista la casella “Esonero dall’apposizione del visto di conformità" per i contribuenti che hanno applicato gli ISA e sulla base delle relative risultanze sono esonerati dall’apposizione del visto di conformità o dalla presentazione della garanzia per le compensazioni o per i rimborsi per un importo non superiore a 50.000 euro annui.
  2. Nel QUADRO VA nella sezione 2, il rigo VA11 quest’anno è denominato “Gruppo IVA art.70-bis” ed è riservato ai contribuenti che a partire dal 1° gennaio 2020 partecipano a un gruppo IVA. 
  3. Nel QUADRO VE nella sezione 1, rigo VE3, è stata prevista l’indicazione delle operazioni attive con percentuale di compensazione del 6%
  4. Nel QUADRO VF nella sezione 1, rigo VF4, è stata prevista l’indicazione delle operazioni passive con percentuali di compensazione del 6%. Nello stesso quadro nella sezione 3 è stata prevista la casella 9 per gli imprenditori agricoli che hanno applicato il regime delle attivitò di enoturismo introdotto dalla L. 205/2017. Infine, nella sezione 3-B, al rigo VF41 è stata prevista la percentuale di compensazione del 6%
  5. E’ stato inoltre introdotto il QUADRO VP per i contribuneti che si avvalgono della facoltà di comunicare con la dichiarazione annuale IVA i datai contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche relative al quarto trimestre.
  6. è stato introdotto anche il QUADRO VQ per i contribuenti che determinano il credito maturato a seguito di versamenti IVA periodica non spontanei.
  7. Nel QUADRO VL è stato previsto il rigo VL12 per l’indicazione del credito maturato a seguito di versamenti di IVA periodica non spontanei, esposti nel nuovo quadro VQ. Inoltre nella sezione 3, al rigo VL 30 è stato previsto il campo 4 per l’indicazione dell’IVA periodica relativa al 2019, versata fino alla data di presentazione della dichiarazione a seguito del ricevimento delle comunicazioni degli esiti del controllo automatizzato o a seguito della notifica di cartelle di pagamento riguardanti le comunicazioni delle liquidazioni periodiche.
  8. Nel QUADRO VX, al rigo VX3 al campo 3, il codice deve essere utilizzato dai contribuenti che dal 1° gennaio 2020 partecipano a un gruppo IVA per chiedere a rimborso l’eccedenza detraibile risultante dall’ultima dichiarazione annuale presentata prima di partecipare a un gruppo IVA.
  9. Nel QUADRO VO è stato previsto il rigo VO35 per i soggetti che esercitano l’attività enoturistica e comunicano di aver optato per l’applicazione dell’IVA e del redddito nei modi ordinari.
  10. Infine, nel PROSPETTO IVA 26/PR nel quadro VS, campo 8, il codice 3 deve essere utilizzato se la controllata ha applicato gli ISA e sulla base delle relative risultanze è esonerata dall’apposizione del visto di conformità o della prestazione della garanzia. Nello stesso prospetto, nel quadro VW, sezione 2 è stato previsto il campo 4 del rigo VW30 per indicare l’IVA periodica relativa al 2019 versata fino alla data di presentazione della dichiarazione a seguito del ricevimento delle comunicazioni degli esiti del controllo automatizzato o a seguito della  notifica delle cartelle di pagamento riguardanti le comunicazioni delle liquidazioni periodiche. 




Rassegna stampa del 16/01/2020

Dichiarazioni 2020: pubblicati i modelli. Molte le novità

Modello 730/2020, Modello IVA 2020 , Certificazione unica e modello 770/2020: guida alle principali novità dei modelli
Rassegna stampa del 13/01/2020

Reato di omessa dichiarazione:la prova del contribuente

Ricostruzione del reddito per determinare l’imposta evasa: ricavi realizzati e costi strumentali sostenuti solo se provati. A dirlo la Cassazione
Rassegna stampa del 03/01/2020

Modello IVA 2020: online le bozze. Ecco le novità

Modello IVA 2020: ecco le novità presenti nelle bozze pubblicate dall'Agenzia delle Entrate
Rassegna stampa del 30/09/2019

Il mancato invio della dichiarazione di intento è violazione formale

Il mancato invio della comunicazione di intento non puo' essere sanzionato come omissione della fatturazione ma è da considerarsi errore formale
Speciale del 17/07/2019

Versamenti imposte Modello Redditi 2019: il calendario delle scadenze

Quest'anno proroga del versamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, al 30.09.2019 senza maggiorazione, per i soggetti ISA
Rassegna stampa del 26/06/2019

Dichiarazioni IVA 2018: avvisi di anomalia in arrivo

Mancata presentazione della dichiarazione IVA o presentazione con solo il quadro VA compilato: alert in arrivo dall'Agenzia delle Entrate
Speciale del 19/06/2019

Dichiarazioni dei redditi 2019: il calendario delle scadenze

Un riepilogo di tutte le scadenze per le Dichiarazioni dei Redditi, Iva, Irap e 770 2019, aggiornate con emendamento di proroga al Decreto Crescita
Rassegna stampa del 19/06/2019

Dichiarazione dei redditi 2019: proroga versamenti al 30 settembre

Ecco l’emendamento al DL Crescita che proroga la scadenza al 30 settembre 2019 dei versamenti risultanti dalle dichiarazioni per i soggetti ISA
Rassegna stampa del 16/04/2019

Dichiarazione IVA 2019: novità - Videocorso accreditato in differita

Dichiarazione IVA 2019: novità e casi pratici - Ne parla la Dott.ssa Pérez Corradini in un videocorso di due ore accreditato ODCEC
Rassegna stampa del 25/03/2019

Dichiarazione IVA 2019: presentazione entro martedì 30 aprile

Scade martedì 30 aprile 2019 il termine ultimo per la trasmissione della dichiarazione Iva 2019: i soggetti obbligati, le modalità di presentazione e di versamento del saldo Iva