DOSSIER
Dossier Legge di Stabilità 2017

Legge di bilancio 2019

Manovra finanziaria 2019: finalmente in Gazzetta la Legge di stabilità

 

Maggiori informazioni sulla
Legge di Bilancio 2019

➤ Rassegna Stampa
➤ Approfondimenti
➤ Normativa / Circolari
➤ eBook e Fogli di calcol

Nella nuova legge di Bilancio 2019 le principali novità sono:

  • Flat tax per partite Iva e piccole imprese attraverso l’innalzamento delle soglie minime del regime forfettario fino a 65 mila euro ed un’aliquota piatta al 15%.
  • Taglio Ires dal 24 per cento al 15 per cento se l’impresa reinvestiti gli utili in ricerca e sviluppo, macchinari e per garantire assunzioni stabili, incentivando gli investimenti e l’occupazione stabile.
  • Cedolare al 21% sui nuovi contratti di affitto, anche commerciali.
  • Ires verde – Si introducono incentivi fiscali per le imprese che riducono l’inquinamento, usando tecniche di produzione con minori emissioni.
  • Risarcimento per le vittime delle crisi bancarie attraverso l’ampliamento del fondo già esistente fino al valore di 1,5 miliardi
  • Rilancio degli investimenti pubblici soprattutto nell’ambito infrastrutturale, dell’adeguamento antisismico, dell’efficientamento energetico, dell’intelligenza artificiale e delle nuove tecnologie
  • Stop al finanziamento pubblico per l’editoria
  • Sgravi per l’assunzione di manager innovativi.
  • Potenziamento del fondo per il microcredito alle imprese.
  • Stanziamento di 284 milioni per i rinnovi contrattuali di tutto il personale del Servizio sanitario nazionale e altri 505 milioni saranno attribuiti alle regioni per le spese farmaceutiche.
  • Abolizione del numero chiuso nelle Facoltà di Medicina.
  • Incremento del Fondo per il servizio civile.

Il 12 dicembre è stato convertito in Legge con modificazioni il decreto legge fiscale 119/2018 cd. “collegato fiscale” alla Legge di Bilancio 2019. Il testo è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 293 del 18 dicembre 2018 ed è in vigore dal 19 dicembre.Il testo si focalizza su:

  1. Rottamazione ter – possibilità di ridefinire il debito con il fisco (sorto tra il 2000 ed il 2017) a condizioni agevolate anche per coloro i quali avevano già usufruito della rottamazione bis
  2. Stralcio del debito fino a 1000 euro – Si prevede la cancellazione automatica di tutti i debiti con il fisco relativi al periodo che va dal 2000 al 2010 di importo residuo fino a 1000 euro.
  3. Definizione agevolata – è stata prevista la definizione agevolata
    • dei carichi affidati all’agente della riscossione a titolo di risorse proprie dell’Unione europea
    • delle controversie tributarie nei confronti dell’Agenzia delle entrate
    • degli atti del procedimento di accertamento; degli atti dei procedimenti verbali di contestazione
    • delle imposte di consumo.
  4. Fatturazione elettronica – alla conferma dell’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica dal primo gennaio 2019, è stata collegata la riduzione, per i primi sei mesi, delle sanzioni previste per chi non riuscirà ad adeguare i propri sistemi informatici. Esclusi dall'obbligo gli operatori sanitari. 
  5. Semplificazione emissione fatture – è stata data la possibilità di emettere fatture entro 10 giorni dal momento in cui si effettua l’operazione alla quale si riferiscono. Inoltre, si prevede che le fatture debbano essere annotate nel registro entro il giorno 15 del mese successivo alla loro emissione. Infine viene abrogato l’obbligo di registrazione progressiva degli acquisti.
  6. IVA – Si prevede che il pagamento dell’Iva slitti al momento in cui la fattura viene incassata. Introdotta la dichiarazione IVA precompilata.
  7. Giustizia tributaria digitale – Si favorisce il processo telematico anche per la giustizia tributaria.
  8. Trasmissione telematica dei corrispettivi – Viene introdotto l’obbligo di memorizzare e trasmettere telematicamente i corrispettivi. Conseguentemente verrà abolito l’obbligo di tenuta dei registri e conservazione delle fatture e degli scontrini e sarà consentito un controllo maggiore e meno invasivo da parte dell’amministrazione finanziaria. È previsto che l’entrata in vigore avvenga il 1° luglio 2019 per chi ha un volume d’affari superiore a 400 mila euro e dal primo gennaio 2020 per gli altri contribuenti.

 




Rassegna stampa del 13/02/2019

Società agricole e opzione per il regime catastale. Chiarimenti a Telefisco 2019

Società agricola con attività commerciale: se cede l'attività commerciale può usufruire del regime catastale dall'anno successivo
Speciale del 13/02/2019

Web tax 2019 - cos'è e a chi si applica

A chi si applica e come funziona la Web tax 2019 - La nuova imposta sui servizi digitali
Speciale del 12/02/2019

Riporto perdite fiscali: novità nella Legge di bilancio 2019

La Legge di stabilità 2019 ha modificato il riporto delle perdite IRPEF. Prevista anche una disciplina transitoria. Chiarimenti a Telefisco 2019
Normativa del 08/02/2019

Il Decreto Semplificazione e sostegno allo sviluppo delle imprese diventa legge

Numerose e significative novità introdotte durante l'iter parlamentare di approvazione del Decreto semplificazioni DL 135/2018, che il 7.02.2019, è stato approvato definitivamente dalla Camera
Rassegna stampa del 08/02/2019

Iper ammortamento 2019: cosa succede se il costo supera il preventivo

Iper ammortamento a scaglioni 2019: cosa fare se il costo supera il preventivo e l'acconto versato è minore del 20%
Rassegna stampa del 07/02/2019

Sanzioni lavoro: retroattività per le recidive

Raddoppio della maggiorazione delle sanzioni sul lavoro se gli stessi illeciti sono stati commessi anche prima della nuova legge
Rassegna stampa del 07/02/2019

Definizione agevolata accertamenti 2019: elenco degli atti agevolabili

Definizione agevolata accertamenti imposta di registro e successione: l'Agenzia delle Entrate elenca le tipologie di atti agevolabili
Rassegna stampa del 07/02/2019

Definizione processi verbali di constatazione 2019: chiarimenti a Telefisco

Definizione Pvc 2019: possibile l'accordo anche per un solo periodo. Chiarimenti sugli accertamenti notificati prima e dopo il 24 ottobre 2018
Rassegna stampa del 05/02/2019

Forfettari 2019: passaggio al regime senza comunicazioni

Regime forfetario 2019: non è necessario comunicare il passaggio al regime. Nessun vincolo triennale in caso di opzione precedente per la semplificata
Rassegna stampa del 04/02/2019

Regime forfettario: chiarimenti a Telefisco 2019

Regime forfetario: passaggio da altri regimi, superamento dei ricavi e possesso di partecipazioni di controllo. Ecco cosa ha detto Agenzia delle Entrate

Manovre Fiscali

Legge di bilancio 2019