HOME

/

FISCO

/

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2023

/

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2023

Ristrutturazioni Edilizie 2023

Detrazioni fiscali ristrutturazioni edilizie,sisma bonus per interventi antisismici, bonus facciate, bonus mobili, bonus verde: tra regole e novità

L’anno 2023, è stato ricco di cambiamenti per il Superbonus 110%  Le novità sono derivate in massima parte da: 

In particolare, le principali novità possono riassumersi come segue:

  1. l’aliquota piena al 110% per le villette conservata fino al 30 settembre,
  2. l’aliquota al 90% (riduzione introdotta dal DL aiuti quater) per le altre categorie, con varie eccezioni,
  3. il blocco delle cessioni e sconto, con varie eccezioni.

Per approfondimenti ti consigliamo di leggere:

In merito alle altre agevolazioni fiscali in campo di ristrutturazioni ricordiamo che la legge di Bilancio 2022 ha praticamente prorogato tutti i bonus in scadenza al 31 dicembre 2021 al 31 dicembre 2022.  Vediamole

Bonus ristrutturazioni: gli interventi di recupero del patrimonio edilizio beneficiano di importanti agevolazioni fiscali, sia quando si effettuano sulle singole unità abitative sia quando riguardano lavori su parti comuni di edifici condominiali. 

Il bonus ristrutturazioni è disciplinato dall’articolo 16-bis del Dpr n. 917/86 (Testo unico delle imposte sui redditi), che consiste in una detrazione dall’Irpef del 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare. Per le spese effettuate nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 30 giugno 2013, il decreto-legge n. 83/2012 ha elevato al 50% la percentuale di detrazione e a 96.000 euro l’importo massimo di spesa ammessa al beneficio. Questi maggiori importi sono poi stati prorogati più volte da provvedimenti successivi. 

Da ultimo, la legge di bilancio 2022 (legge n. 234 del 30 dicembre 2021) ha prorogato al 31 dicembre 2024 la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%) e del limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare. Salvo che non intervenga una nuova proroga, dal 1° gennaio 2025 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro.  

Bonus facciate: nel 2022 prevista una riduzione dell'aliquota che passa dal 90% al 60% per le spese finalizzate al recupero o restauro della facciata esterna di specifiche categorie di edifici

Bonus mobili: correlato al bonus ristrutturazioni è il bonus mobili che trova la conferma anche per il 2022. Il bonus consiste nella detrazione al 50% per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica A+ o superiori fino a 10.000 euro elevato dal 2021 a 16.000 euro.

Ecobonus ordinario: l'agevolazione fiscale per gli interventi sul risparmio energetico degli edifici consiste in una detrazione IRPEF e IRES con % variabili e si applica alle spese sostenute fino al 2024 per vari interventi quali:

  • pannelli solari termici,
  • impianti di riscaldamento,
  • finestre e riqualificazione energetica generale edifici

Bonus verde:  per la sistemazione a verde di giardini, balconi, terrazze, fioriere, pozzi è detrarre le spese c'è tempo fino al 31 dicembre 2024. Il bonus verde spetta con una detrazione dall'IRPEF del 36% sulla spesa sostenuta per: sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze, recinzioni, impianti di irrigazioni e realizzazione pozzi, oltre che la realizzazione di copertura a verde e giardini pensili

Bonus barriere architettoniche: prorogato al 2025 dalla legge di bilancio 2023, il bonus previsto previsto dall’articolo 119-ter del decreto legge 34 del 2020 che ha stabilito che ai fini della determinazione delle imposte sui redditi, ai contribuenti è riconosciuta una detrazione dall'imposta lorda del 75%, fino a concorrenza del suo ammontare, per le spese documentate sostenute dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022 per la realizzazione di interventi direttamente finalizzati al superamento e all'eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti

 Aggiornato al 28 aprile 2023


Foto di PIRO4D da Pixabay

Articoli correlati al Dossier

Condono Edilizio 2024: quanto costa sanare le irregolarità

Decreto Salva Casa 2024: vediamo dalla bozza del provvedimento approvato quanto costerà la sanatoria

Condono Edilizio 2024: il Governo approva il DL

Piano Casa 2024: irregolarità interne agli immobili su balconi e finestre saranno sanabili. Sintesi delle regole in arrivo per le piccole irregolarità

Bonus edilizi: il decreto blocca crediti diventa legge

Convertito in legge il Decreto legge del 29.03.2024 n. 39 contenente le ultime disposizioni in merito alla cancellazione dello sconto in fattura e la cessione dei crediti edilizi

Stretta superbonus: nuovi adempimenti all'ENEA

La Camera approva il testo del DL Superbonus. Novità per altri adempimenti verso l'ENEA. Sanzioni per chi omette

Bonus ristrutturazioni: condizioni di fruizione per il detentore

Demolizione di fabbricato collabente e ricostruzione con cambio di destinazione d'uso ad abitazione: condizioni di spettanza della detrazione irpef al detentore

Stretta Superbonus: ok anche della Camera

Superbonus: stretta per banche su compensazioni crediti da bonus edilizi e obbligo di detrazione in 10 anni per spese dal 2024. Testo approvato anche alla Camera con fiducia

Stop a cessione e sconto per bonus edilizi: le nuove regole

Il DL n 39/2024 da convertire in legge entro il 28 maggio ha previsto ulteriori restrizioni ai bonus edilizi, vediamo una sintesi in attesa del testo definitivo di legge

Crediti da bonus edilizi: sospese le compensazioni in presenza di debiti col Fisco

Il DL Superbonus contiene ulteriori restrizioni: divieto di compensazione per i debitori del Fisco che possiedono crediti da superbonus

Detentore di alloggio: detraibilità delle spese di ristrutturazione

Condizioni di detraibilità delle spese di ristrutturazione di un alloggio detenuto da un militare con atto di assegnazione del Comando di appartenenza

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Normativa · 02/05/2023 Crediti d'imposta edilizi residui: come fare per fruirne in 10 quote annuali

Pronte le regole per fruire in 10 rate annuali dei crediti d'imposta non ancora utilizzati derivanti da cessione o sconto in fattura relativi alle detrazioni per interventi edilizi

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.