Beni in godimento ai soci

Auto d’epoca? Esenzione tassa di possesso e accertamento dei requisiti.

di Mario La Manna CommentaIn Accertamento, Commenti Giurisprudenza e Prassi, Contenzioso

Auto d’epoca: l’esenzione dalla tassa di possesso automobilistica dipende dall’accertamento costitutivo dell’ASI.

Contestare che un veicolo non beneficia dell’esenzione dalla tassa di possesso, prevista dall’art. 63 della Legge 21 novembre 2000 n.342, per le auto ritenute di particolare interesse storico e collezionistico, “ deve essere oggetto di un apposito avviso di accertamento e non può, invece, costituire il presupposto implicito di una procedura di riscossione sul mero presupposto del non avvenuto adempimento dell’imposta integrale”.

E’ questo il principio affermato dalla Corte di Cassazione con l’Ordinanza n.23624 del 17 Ottobre 2013, pronunciata a seguito del ricorso promosso dall’Ente locale avverso la sentenza della CTR che aveva respinto l’appello dello stesso ente. La sentenza del giudice di secondo grado era conforme alla sentenza della CTP che aveva accolto il ricorso del contribuente avverso la cartella di pagamento “emessa per insufficiente versamento delle tasse automobilistiche”.

La pronuncia è molto importante e attuale. In questi ultimi anni infatti l’acquisto di auto d’epoca non ha più soltanto finalità di collezionismo: oggi sempre più italiani acquistano auto storiche (veicoli con almeno venti anni di vita, calcolati non a partire dall’immatricolazione della vettura ma a partire dalla sua produzione) per i forti risparmi RCA, che possono arrivare a toccare anche il 70%, oltre all’esenzione dall’imposta di bollo (o tassa di possesso).

La Suprema Corte ha anche chiarito che la certificazione dell’ASI (Automotoclub Storico Italiano), prevista dall’art. 47 del D.P.R. n.445/2000, non è limitata ad un elenco analitico di modelli e marche ma ha una portata “generale e astratta”. L’ASI può quindi certificare l’interesse storico e collezionistico per tutte le categorie di veicoli “immatricolati da oltre vent’anni con determinate caratteristiche tecniche”.

Autore dell'articolo
identicon

Mario La Manna

Twitter

Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti. Risiede a Nola (NA), classe '88, Laurea Specialistica in "Consulenza e Management Aziendale" conseguita a pieni voti presso l'Università degli Studi di Salerno. Si occupa principalmente di consulenza fiscale e contenzioso tributario. Iscritto dal 2011 all'A.N.CO.T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *