Decreto del fare – tutte le novita’ di meta’ Agosto

di Francesca Romana Bottari CommentaIn Attualità, Decreto del Fare Governo Letta, Manovre Fiscali

Aumento della possibilità di rateizzare, abolizione del DURT,  semplificazioni fiscali, tutte le novità del Decreto del Fare in attesa di pubblicazione in Gazzetta!

Il “Decreto del Fare” e’ pronto per diventare Legge dello Stato con nuove modifiche che riguardano riassumendo la preannunciata eliminazione del DURT, le agevolazioni fiscali per investimenti delle imprese, l’utilizzo del Fondo di Garanzia per le PMI ed i Professionisti, misure per l’edilizia a per la sanità, semplificazioni fiscali e molto altro.
Sottolineiamo in particolare i punti seguenti:

Credito PMI – Fondo Centrale di Garanzia
Il credito agevolato per l’acquisto o leasing di nuovi macchinari, attrezzature e beni strumentali riguarda anche gli investimenti in hardware, software e tecnologie digitali (plafond 2,5 miliardi di euro).
E’ a beneficio:
– della PMI
– delle microimprese.
I crediti concessi da società di leasing sono ammessi all’agevolazione solo se coperti da garanzia di una banca aderente alla Convenzione con la Cassa Depositi e Prestiti.

Il Fondo Centrale di Garanzia per le PMI si conferma esteso anche ai professionisti con copertura anche per operazioni sotto i 500mila euro con riserva del 50%; riserva del 30% per la controgaranzia dei Confidi.
Ovvio che cio’ stante , il Governo deve ora rifinanziare il Fondo per garantire un’adeguata dotazione alle piccole imprese. E’ fra l’altro prevista anche la possibilità di far affluire nel Fondo i contributi volontari di enti, associazioni, società o privati, e’ stato proposto anche di considerare la possibilita’ di farvi accedere i versamenti volontari dei rimborsi elettorali.

Edilizia
Eliminato il DURT (Documento unico di regolarità tributaria).
Rete Imprese Italia e Confindustria chiedono ancora la definitiva soppressione della responsabilità solidale negli appalti».

Equitalia
Impignorabilità della prima casa e dei “beni essenziali” che saranno definiti con decreto del ministero dell’Economia, in accordo con Agenzia delle Entrate e ISTAT.
Debiti con il Fisco: possibilità di dilazionare il pagamento fino a 120 rate e misure soft per le aziende in difficoltà.
Multe: 5 giorni per pagare con lo sconto del 30% ma niente aiuti per infrazioni che comportino confisca del veicolo o sospensioni della patente.

Mediazione obbligatoria
Sperimentale per 4 anni, con obbligo di rivolgersi a un avvocato e la gratuità di tutti gli onorari dei professionisti nel caso in cui la prima udienza non consenta di procedere sulla strada della mediazione.

Sanità
Molti gli articoli.
Evidenziamo fra i tanti che:
I fondi per il pagamento dei debiti degli enti del Servizio sanitario nazionale, non richiesti dalle Regioni entro lo scorso 31 maggio, possono essere assegnati a quelle che ne hanno fatto richiesta entro il 15 luglio, come Piemonte e Puglia (280 milioni circa).
L’obbligo dell’assicurazione professionale solo per gli esercenti le professioni sanitarie, viene prorogato al 13 agosto 2014.
Parte degli obblighi in materia di sicurezza sul lavoro a carico di imprese familiari, autonomi, coltivatori diretti, soci delle società semplici del settore agricolo, artigiani e piccoli commercianti vengono estese (con specificazioni) ai volontari o chi presta attività per le associazioni di promozione sociale spontaneamente, gratuitamente o con solo rimborso spese.
Francesca Romana Bottari

Autore dell'articolo
identicon

Francesca Romana Bottari

Docente Universitario in Tributario a Londra. Dottore Commercialista e Certified Accountant. Ha formato la sua esperienza professionale svolgendo attività di consulenza aziendale all'estero ed in Italia Autore di numerose pubblicazioni tecniche, e ricerche E' 1,000 Curricula Eccellenti Fondazione Bellisario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *