HOME

/

FISCO

/

DICHIARAZIONE IVA 2022

/

DICHIARAZIONE IVA 2022

Dichiarazione Iva 2022

Dichiarazione Iva 2015, l’autonoma apre la stagione

Dal prossimo anno stop all'unificata, ci sarà solo l'autonoma entro febbraio. La legge di stabilità infatti ha eliminato la possibilità di presentare la dichiarazione Iva unificata.

La dichiarazione Iva autonoma e i limiti alla compensazione del credito Iva

La presentazione della dichiarazione Iva è strettamente legata all’utilizzo in compensazione del credito Iva. C’è un modo però per anticipare il momento della compensazione, e consiste nel presentare la dichiarazione Iva autonoma a partire dal 1° febbraio 2014. Inoltre, presentando la dichiarazione Iva entro febbraio si è esonerati dall’obbligo di presentazione della Comunicazione dati Iva.

Modello Iva 2014, ecco le novità

La dichiarazione IVA 2014 (in forma autonoma o unificata) va presentata in via telematica, direttamente o tramite un intermediario abilitato, entro il 30 settembre 2014.

Dichiarazioni, il 30 settembre è l'ultimo giorno per presentarle

Ecco un riepilogo delle dichiarazioni da presentare entro lunedì 30 settembre. Per l'invio si dovrà utilizzare il canale telematico Entratel o Fisconline.

Dichiarazione Iva 2013: il visto di conformità

Il visto di conformità in dichiarazione serve per poter compensare il credito Iva annuale per importi superiori a 15.000 Euro

Iva 2013, è arrivato il nuovo modello

Il <b>modello Iva del 2013</b> è stato aggiornato alle novità introdotte nel 2012, tra cui si ricordano il nuovo regime dei minimi, quello residuale degli “ex minimi” e dell’Iva per cassa. Tra le modifiche più evidenti si segnala l’eliminazione del quadro VR e la corrispondente integrazione del quadro VX, al rigo VX4.

Unico, è tempo di invii

Restano ancora pochi giorni per l’invio di <b>Unico</b>, <b>Iva</b> ed <b>Irap</b>: il <b>1° ottobre</b> si chiuderà il più importante adempimento fiscale dell’anno. Con l’inizio di ottobre si esaurisce il periodo per l’invio regolare del modello 2012, e quello integrativo per correggere gli errori dell’anno scorso.

Omessa dichiarazione: le regole per far riconoscere il credito

Il <b>credito</b> Iva e quello relativo alle imposte dirette ed Irap, maturato in un periodo d’imposta in cui è stata <b>omessa</b> la <b>dichiarazione</b>, non può essere portato in detrazione nella dichiarazione successiva.

EDITORIALE: La settimana fiscale in breve dal 12 al 16 marzo 2012

Proroga comunicazione beni in uso ai soci – nuove regole compensazione crediti Iva superiori a € 5.000 – Sentenza Cassazione su Tia1 e Iva – Proposta di “bollino blu” per i negozianti in regola col Fisco – Nuovo modello F24 Accise – 16 marzo: saldo Iva 2011 e tassa annuale di vidimazione dei libri sociali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.