HOME

/

PMI

/

RIVALUTAZIONE BENI DI IMPRESA

/

RIVALUTAZIONE BENI DI IMPRESA

Rivalutazione beni di impresa

La Legge di Bilancio 2021 dopo il decreto Liquidità e dopo il decreto di agosto interviene ancora sulla legge di rivalutazione dei beni di impresa.

La legge di Bilancio 2021 estende la possibilità di rivalutare i beni di impresa anche all’avviamento e alle altre attività immateriali risultanti dal bilancio dell’esercizio in corso al 31 dicembre 2019.

La norma introduce nell'articolo 110 del decreto legge n. 104 del 2020 c.d. decreto di agosto, un nuovo comma 8-bis, per effetto del quale viene estesa la possibilità di rivalutare i beni di impresa stabilita dall’articolo 14 della legge n. 324 del 2000, prevedendone l'applicabilità anche all’avviamento e alle altre attività immateriali risultanti dal bilancio dell’esercizio in corso al 31 dicembre 2019.

Ricordiamo che una particolarità di questa rivalutazione è la possibilità di rivalutare ciascun bene e non necessariamente l’intera categoria omogenea.

 La norma prevede che il saldo attivo della rivalutazione può essere affrancato, in tutto o in parte, con l'applicazione in capo alla società di un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi, dell'imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) e di eventuali addizionali nella misura del 10 per cento.

Il maggior valore attribuito ai beni ed alle partecipazioni può essere riconosciuto, ai fini delle imposte sui redditi e dell’IRAP, a decorrere dall’esercizio successivo a quello con riferimento al quale la rivalutazione è stata eseguita, mediante il versamento di un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell’IRAP nella misura del 3 per cento per i beni ammortizzabili e non ammortizzabili.

Le imposte sostitutive devono essere versate in un massimo di tre rate. La prima rata ha scadenza entro il termine previsto per il versamento a saldo delle imposte sui redditi relative al periodo d'imposta con riferimento al quale la rivalutazione è eseguita, e le altre con scadenza entro il termine rispettivamente previsto per il versamento a saldo delle imposte sui redditi relative ai periodi d'imposta successivi.

Ricordiamo che la Rivalutazione prevista dal decreto di agosto, prevista al momento solo per il 2020, si affianca a quella prevista dalla legge di Bilancio 2020 che l’articolo 12-ter del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23 ha prorogato consentendo di effettuare la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni risultanti dal bilancio dell'esercizio nel 2020-2021-2022, con il pagamento di un'imposta sostitutiva con aliquota del 12 per cento per i beni ammortizzabili e del 10 per cento per i beni non ammortizzabili.

Lo stesso decreto-legge n. 23 del 2020 ha previsto per le  imprese e agli enti operanti nei settori alberghiero e termale la possibilità di effettuare la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni risultanti dal bilancio dell'esercizio in corso al 31 dicembre 2019 senza pagamento di imposta sostitutiva od altra imposta e che il saldo attivo della rivalutazione può essere affrancato, in tutto o in parte, con l'applicazione in capo alla società di un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi, dell'imposta regionale sulle attività produttive e di eventuali addizionali nella misura del 10 per cento.

Ti potrebbe interessare l'e-book Il nuovo regime di rivalutazione DL 104/2020 (eBook)

 il foglio di calcolo Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)


 Articoli Correlati

Articoli correlati al Dossier

La nuova Rivalutazione dei beni d'impresa e delle partecipazioni 2020

La rivalutazione dei beni di impresa puo' essere effettuata anche sui singoli beni e dopo la Legge di Bilancio 2021 anche su avviamento e alle altre attività immateriali

Le Rivalutazioni 2020 e 2021 in vista della scadenza del 30 giugno

Il 30 giugno è la scadenza per decidere se versare le imposte per usufruire di vantaggi della rivalutazione delle partecipazioni e terreni per le PF e dei beni per le imprese

Rivalutazione beni d'impresa: file excel per il calcolo della convenienza

Quanto conviene rivalutare i beni d'impresa? Un foglio excel elaborato su misura per il calcolo della convenienza della rivalutazione prevista dal decreto Agosto

Assistenza fiscale e attività di controllo sulle dichiarazioni dei redditi

Visto di conformità, asseverazione e certificazione tributaria: normativa e risvolti pratici

Rivalutazione beni di impresa: esempi di calcolo e verifica del limite massimo

Un'utile raccolta di esempi pratici di calcolo della rivalutazione dei beni d'impresa (DL 104/2020) con le 3 diverse modalità e verifica del limite massimo di rivalutazione

DL Sostegni: novità per la rivalutazione beni d'impresa di alberghi e strutture termali

La conversione del Sostegni amplia i casi di rivalutazione dei beni per il settore alberghiero. Vediamo le novità.

Decreto Sostegni: Rivalutazione nel bilancio 2021 ma senza effetto fiscale

Proroga di un anno della rivalutazione dei beni ma senza effetti fiscali, interpretazione autentica per rivalutazione immobili alberghi e terme

Rivalutazione beni impresa: ecco i codici tributo per F24 e pagamento imposta sostitutiva

Con Risoluzione n 29/E del 30 aprile vengono istituiti i codici tributo per il pagamento della imposta sostitutiva per la rivalutazione dei beni d'impresa.

Il riallineamento fiscale dell'avviamento

Un caso concreto di riallineamento fiscale dell'avviamento

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

SPECIALI · 19/05/2021 Rivalutazione beni di impresa: esempi di calcolo e verifica del limite massimo

Un'utile raccolta di esempi pratici di calcolo della rivalutazione dei beni d'impresa (DL 104/2020) con le 3 diverse modalità e verifica del limite massimo di rivalutazione

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.