IN PRIMO PIANO:

Dott. Raffaele Pellino

Dottore Commercialista
Laureato in Economia Aziendale è esperto in materia fiscale e tributaria. Maturando una pluriennale esperienza presso primari studi professionali si occupa prevalentemente di pianificazione fiscale e contenzioso tributario.
E’ autore di numerose monografie ed articoli di carattere economico-fiscale e svolge attività di formazione aziendale e di aggiornamento professionale.

Articoli pubblicati

Speciali del 21/12/2011

Perdite nei soggetti IRES: i chiarimenti delle Entrate

Per i soggetti IRES le perdite realizzate nei periodi d’imposta tra il 2006 e il 2010 sono utilizzabili fino all’80 %, con riporto dell’eccedenza nelle successive annualità senza vincoli temporali. Resta inalterato il regime delle perdite generate dalle neoattività nei primi tre periodi di imposta così come il trattamento delle perdite riferito ai soggetti Irpef.

Per i soggetti IRES le perdite realizzate nei periodi d’imposta tra il 2006 e il 2010 sono utilizzabili fino all’80 %, con riporto dell’eccedenza nelle successive annualità senza vincoli temporali. Resta inalterato il regime delle perdite generate dalle neoattività nei primi tre periodi di imposta così come il trattamento delle perdite riferito ai soggetti Irpef.

Speciali del 13/12/2011

Società di comodo: le principali novita dopo la Manovra di Ferragosto

Tra le misure del DL 138/2011 sono state introdotte alcune importanti novità per le c.d. “società di comodo”. Le nuove disposizioni si applicano, per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare, a decorrere dal 2012 e producono effetto già in sede di determinazione degli acconti. Per approfondire scarica la circolare:
Le principali novità per le società di comodo dopo la Manovra di Ferragosto

Tra le misure del DL 138/2011 sono state introdotte alcune importanti novità per le c.d. “società di comodo”. Le nuove disposizioni si applicano, per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare, a decorrere dal 2012 e producono effetto già in sede di determinazione degli acconti. Per approfondire scarica la circolare:
Le principali novità per le società di comodo dopo la Manovra di Ferragosto

Speciali del 30/11/2011

Comunicazione dei beni d'impresa in godimento a soci e familiari: la nuova disciplina

Con un recente Provvedimento, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità ed i termini della comunicazione dei dati relativi ai beni dell’impresa concessi in godimento al socio o familiare dell’ imprenditore estendendo la disciplina anche ai finanziamenti o capitalizzazioni effettuati/ricevuti dai soci delle società concedenti

Con un recente Provvedimento, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità ed i termini della comunicazione dei dati relativi ai beni dell’impresa concessi in godimento al socio o familiare dell’ imprenditore estendendo la disciplina anche ai finanziamenti o capitalizzazioni effettuati/ricevuti dai soci delle società concedenti

Speciali del 25/11/2011

Iva trimestrale: soglie allineate alla contabilità semplificata

Riallineati i limiti per la liquidazione dell’Iva trimestrale. Il legislatore, infatti, con la Legge di Stabilità 2012 appena varata innalza i limiti per consentire le liquidazioni ed i versamenti periodici dell’Iva con cadenza trimestrale legandoli alle soglie di ricavo previste per l’accesso al regime di contabilità semplificata. Per tali limiti non rileva più il volume d’affari ma l’ammontare dei ricavi dell’anno precedente.

Riallineati i limiti per la liquidazione dell’Iva trimestrale. Il legislatore, infatti, con la Legge di Stabilità 2012 appena varata innalza i limiti per consentire le liquidazioni ed i versamenti periodici dell’Iva con cadenza trimestrale legandoli alle soglie di ricavo previste per l’accesso al regime di contabilità semplificata. Per tali limiti non rileva più il volume d’affari ma l’ammontare dei ricavi dell’anno precedente.

Speciali del 24/11/2011

Contabilità semplificata: deducibili i costi sotto i 1.000 euro

Con il DL 70/2011 introdotta una nuova disposizione normativa per le imprese in regime di contabilità semplificata (cd. Imprese minori) in riferimento alla deducibilità dei costi non superiori a 1.000 euro

Con il DL 70/2011 introdotta una nuova disposizione normativa per le imprese in regime di contabilità semplificata (cd. Imprese minori) in riferimento alla deducibilità dei costi non superiori a 1.000 euro

Speciali del 18/11/2011

Cedolare secca: acconto entro il 30/11

C’è tempo fino al prossimo 30.11 per i proprietari di casa che hanno optato per la cd “tassa piatta sugli affitti”. Infatti, le persone fisiche che hanno optato per l’applicazione dell’imposta sostitutiva del 19% - 21% sui redditi da locazione di immobili uso abitativo, sono tenuti a versare la seconda o unica rata dell’acconto entro il prossimo 30 novembre. Per tali contribuenti, la misura dell’acconto è stata recentemente ridotta dall’ 85% al 68% dell’imposta dovuta per il 2011, anche da parte dei contribuenti che hanno presentato il modello 730/2011.

C’è tempo fino al prossimo 30.11 per i proprietari di casa che hanno optato per la cd “tassa piatta sugli affitti”. Infatti, le persone fisiche che hanno optato per l’applicazione dell’imposta sostitutiva del 19% - 21% sui redditi da locazione di immobili uso abitativo, sono tenuti a versare la seconda o unica rata dell’acconto entro il prossimo 30 novembre. Per tali contribuenti, la misura dell’acconto è stata recentemente ridotta dall’ 85% al 68% dell’imposta dovuta per il 2011, anche da parte dei contribuenti che hanno presentato il modello 730/2011.

Speciali del 17/11/2011

Imposta di bollo sul deposito titoli : i chiarimenti dell'Agenzia

Nella circolare del 24.10.2011 n. 46/E le importanti precisazioni dell'Agenzia delle Entrate riguardo la nuova disciplina dell’imposta di bollo per le comunicazioni relative ai depositi titoli.

Nella circolare del 24.10.2011 n. 46/E le importanti precisazioni dell'Agenzia delle Entrate riguardo la nuova disciplina dell’imposta di bollo per le comunicazioni relative ai depositi titoli.

Speciali del 10/11/2011

Pec obbligatoria per le società entro il 29/11

Entro il prossimo 29.11 tutte le imprese “costituite in forma societaria” dovranno dotarsi di una casella PEC o di altro analogo strumento che permetta di certificare la data e l'ora dell'invio e della ricezione, nonché l'integrità di quanto inviato, dandone comunicazione al registro imprese. Con la recente circolare n. 3645/C il Ministero dello sviluppo economico ha fornito importanti chiarimenti in merito a tale obbligo

Entro il prossimo 29.11 tutte le imprese “costituite in forma societaria” dovranno dotarsi di una casella PEC o di altro analogo strumento che permetta di certificare la data e l'ora dell'invio e della ricezione, nonché l'integrità di quanto inviato, dandone comunicazione al registro imprese. Con la recente circolare n. 3645/C il Ministero dello sviluppo economico ha fornito importanti chiarimenti in merito a tale obbligo

Speciali del 27/10/2011

Spesometro: chiarimenti dal fisco

Lo scorso 24 ottobre 2011 l’Agenzia delle Entrate, ha pubblicato sul proprio sito Internet un documento contenente le risposte ai quesiti sullo “spesometro” proposti da operatori professionali e associazioni di categoria. Si tratta, in particolare, di ulteriori chiarimenti in merito all’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA di importo pari o superiore a € 3.000 / 3.600 (al lordo dell’IVA)

Speciali del 27/10/2011

Spesometro: chiarimenti dal fisco

Lo scorso 24 ottobre 2011 l’Agenzia delle Entrate, ha pubblicato sul proprio sito Internet un documento contenente le risposte ai quesiti sullo “spesometro” proposti da operatori professionali e associazioni di categoria. Si tratta, in particolare, di ulteriori chiarimenti in merito all’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA di importo pari o superiore a € 3.000 / 3.600 (al lordo dell’IVA)

Speciali del 18/10/2011

Professionisti e rilascio fattura

La cd “manovra di Ferragosto” inasprisce le sanzioni per i professionisti iscritti ad un Albo o Ordine professionale che violano ripetutamente l’obbligo di rilascio della fattura.

Speciali del 18/10/2011

Professionisti e rilascio fattura

La cd “manovra di Ferragosto” inasprisce le sanzioni per i professionisti iscritti ad un Albo o Ordine professionale che violano ripetutamente l’obbligo di rilascio della fattura.

Speciali del 14/10/2011

Elenco clienti/fornitori 2010: invio prorogato al 31/12

C’è tempo fino al 31.12.2011 per l’invio degli elenchi clienti/fornitori. E’ stato, infatti, prorogato, con provvedimento delle Entrate del 19.09.2011, l’ invio della comunicazione relativa alle operazioni effettuate/ricevute da parte dei soggetti IVA nel corso del 2010 di importo non inferiore a €. 25.000. Modificate, per consentire gli adeguamenti informatici, anche le specifiche tecniche relative ai dati da riportare nella comunicazione.

C’è tempo fino al 31.12.2011 per l’invio degli elenchi clienti/fornitori. E’ stato, infatti, prorogato, con provvedimento delle Entrate del 19.09.2011, l’ invio della comunicazione relativa alle operazioni effettuate/ricevute da parte dei soggetti IVA nel corso del 2010 di importo non inferiore a €. 25.000. Modificate, per consentire gli adeguamenti informatici, anche le specifiche tecniche relative ai dati da riportare nella comunicazione.

Speciali del 06/10/2011

Novità dal DL Sviluppo per le fatture riepilogative

In tema di semplificazione fiscale con il cd Decreto Sviluppo passa da 154,94 a 300 euro l’importo delle fatture emesse e ricevute per le quali l’annotazione ai fini IVA può essere effettuata, anziché singolarmente, mediante la registrazione di un unico documento riepilogativo mensile. Tale possibilità viene estesa dalla norma anche alle autofatture emesse ai sensi dell’art. 17, comma 2, DPR n. 633/72. L'adozione di tale criterio di registrazione, tuttavia, pur costituendo una importante semplificazione per i contribuenti che emettono numerose fatture d’importo modesto, genera alcuni elementi di criticità.
In tema di semplificazione fiscale con il cd Decreto Sviluppo passa da 154,94 a 300 euro l’importo delle fatture emesse e ricevute per le quali l’annotazione ai fini IVA può essere effettuata, anziché singolarmente, mediante la registrazione di un unico documento riepilogativo mensile. Tale possibilità viene estesa dalla norma anche alle autofatture emesse ai sensi dell’art. 17, comma 2, DPR n. 633/72. L'adozione di tale criterio di registrazione, tuttavia, pur costituendo una importante semplificazione per i contribuenti che emettono numerose fatture d’importo modesto, genera alcuni elementi di criticità.

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Quadro RG e Irap 2021 ditte individuali in semplificata
In PROMOZIONE a 17,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Elementi contabili ISA 2021 (Excel)
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Impairment test OIC 9 - perdite durevoli (Excel)
In PROMOZIONE a 49,90 € + IVA invece di 57,30 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE