DOSSIER
trust e tutela del patrimonio

Trust e Patrimoni

Trust e patrimoni: in questo dossier normativa, dottrina, giurisprudenza per aiutare all'applicazione di questo istituto ancora poco diffuso.

Normativa, dottrina, giurisprudenza e prassi applicative sul trust. Un nuovo dossier che ci auguriamo possa diventare un punto di riferimento e di confronto per tutti coloro che, nel proprio percorso professionale, hanno avuto l’occasione di rapportarsi con il trust e con i molteplici problemi che esso solleva.

A distanza di oltre venticinque anni dall’entrata in vigore della legge con cui l’Italia ha ratificato la Convenzione dell’Aja del 1985, l’istituto del trust può dirsi oramai sostanzialmente affermato all’interno del nostro ordinamento, anche se sono ancora molte le questioni, giuridiche e fiscali, non del tutto risolte e correlate all’ingresso di un istituto di common law in un ordinamento di civil law. Di qui i mai sopiti rigurgiti dottrinali e giurisprudenziali, con fasi più o meno accentuate di rigetto, sorretti da argomentazioni che non tengono conto dell’estraneità del trust alla mentalità del giurista continentale e della necessità di adeguare la realtà normativa e fiscale, onde evitare che l’Italia risulti inadempiente agli obblighi di cui alla Convenzione dell’Aja, isolandosi, così, dai circuiti internazionali di allocazione delle ricchezze. Dal che la necessità di un continuo confronto dialettico fra gli operatori del settore, non solo per una migliore comprensione dell’istituto, ma anche per la proposta di soluzioni alle molteplici problematiche che ne implica il suo impiego, così da rendere concorrenziale anche la piazza finanziaria del nostro Paese.

Ti potrebbero interessare per approfondire:

Speciali

Speciale del 29/08/2018
soggetti del trust: il disponente

La figura del disponente nel Trust

Tra i soggetti del trust, la figura centrale è rappresentata dal disponente, colui che istituisce il trust, vediamola brevemente in questo articolo
Speciale del 07/08/2018
trust requisiti minimi

Trasferimento immobili nel Trust successivo all'insorgere del debito

È revocabile la disposizione di trasferimento immobili nel trust successivamente all’insorgere del debito:Sent.Trib.Lecce 3041/2017
Speciale del 21/07/2018
vendita beni immobili costituiti in trust

Trust Farmacia

Il Trust puo' rappresentare una soluzione per la successione della farmacia, inter-vivos o mortis causa, in assenza dell’erede titolato

Rassegna Stampa

Rassegna stampa del 31/08/2018
trust requisiti minimi

Trust: dubbi sulle imposte in caso di successione

Amministrazione finanziaria e giurisprudenza non concordi sul momento impositivo nei trust.
Rassegna stampa del 29/08/2018
trust requisiti minimi

Trust: strumento atipico con interessanti peculiarità

Il trust come strumento giuridico uninegoziale per la protezione dei patrimoni per fini meritevoli di tutela
Rassegna stampa del 27/08/2015

Curatore: più facile comporre la massa fallimentare

Le donazioni effettuate nei due anni precedenti al fallimento sono inefficaci con semplice trascrizione della sentenza di fallimento

Normativa

Normativa del 11/12/2015
sentenza 168x126

Trust autodichiarato nullo per il Tribunale di Bergamo

Sentenza del Tribunale di Bergamo n. 2444/2015 che ha stabilito la nullità di un trust autodichiarato
Normativa del 05/06/2015

Trust e Convenzione de L'Aja del 1° luglio 1985

Convenzione relativa alla legge applicabile ai trust ed al loro riconoscimento; Convenzione de L'Aja del 1° luglio 1985
Normativa del 20/11/2014

Legittimo il sequestro conservativo nel Trust simulato

Legittimo il sequestro conservativo dei beni di famiglia, nel caso in cui il disponente mantenga di fatto il controllo dei beni conferiti (trust simulato); a stabilirlo è la Cassazione con Sentenza n. 46137 del 07.11.2014

ARTICOLI DAL BLOG