Modello Organizzativo d.lgs. 231/2001

Speciale del 04/11/2015

Responsabilità penale persone giuridiche e modelli organizzativi

La responsabilità penale che nell'ordinamento italiano è solo delle persone fisiche viene estesa anche alle persone giuridiche da norme sovranazionali
Speciale del 12/10/2015

La responsabilità penale delle persone giuridiche

Il dlgsv 231/2001 e la prassi giudiziale successiva suggeriscono alle imprese l'adozione di modelli di organizzazione idonei a prevenire i reati
Speciale del 18/03/2015

I Modelli organizzativi 231/01 alla prova dell’autoriclaggio

Il nuovo reato di autoriclaggio, in vigore nel nostro ordinamento dal 1 gennaio 2015, impone alle società di adeguare i modelli organizzativi 231/01
Speciale del 20/02/2015

Il Modello Organizzativo 231 migliora il “rating di legalità”

L’adozione di un Modello Organizzativo previsto dal D.Lgs. 231/2001 costituisce un fattore premiante per le imprese che concorrono a ottenere un più elevato rating di legalità. Il rating è spendibile nei rapporti con la pubblica amministrazione per ottenere contributi e agevolazioni, nei rapporti con le banche e prossimamente negli appalti pubblici