Terremoto

Rassegna stampa Pubblicato il 27/09/2017

Otto per mille: possibile destinazione alla ricostruzione post sisma

Otto per mille IRPEF 2016-2025: possibile destinare l'importo alla ricostruzione post sisma

Il Consiglio dei Ministri n.45 del 23 settembre 2017 ha deliberato la deroga ai criteri di utilizzazione della quota dell’otto per mille dell’Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) a diretta gestione statale ai fini della ricostruzione e del restauro del patrimonio culturale danneggiato dagli eventi sismici dal 24 agosto 2016.

La deroga, che riguarda le quote derivanti dalle dichiarazioni dei redditi relative agli anni dal 2016 al 2025, si rende necessaria per consentire l’immediata assegnazione delle quote parte ai beni culturali dei comuni terremotati per l’anno in corso e per il 2018, anziché a partire dal 2019 come attualmente previsto, in modo da accelerarne la ricostruzione. La deroga è approvata a norma dell’articolo 2-bis, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1998, n. 76, che consente di concentrare le risorse per specifici interventi, tenendo conto di situazioni urgenti ed eccezionali.

Sei un professionista? Abbonati alla Circolare del giorno di Fiscoetasse. Circa 300 approfondimenti in un anno sulle tematiche fiscali del momento

Fonte: Fisco e Tasse


Commenti

Ci vuole del coraggio, viste le notizie di questi giorni.

I soldi già "donati" (con gli sms) sono ancora inutilizzati.

I non residenti, risultano residenti.

Ma andiamo!!!! non siamo un Paese civile .

Siamo una manica di furbastri che cercano di arraffare a destra e a manca, più ce n'è, più se ne piglia.

Commento di Miky (11:07 del 27/09/2017)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)