HOME

/

NORME

/

LEGGI E DECRETI

/

ECCO IL TESTO DEL DPCM CHE CAMBIA I TERMINI DEI VERSAMENTI RATEALI

4 minuti, 16/08/2018

Ecco il testo del DPCM che cambia i termini dei versamenti rateali

Pubblicato nella G.U. del 14 agosto il DPCM consente il pagamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni 2018 in 4 rate invece che 5 rate

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Ministeriale
Numero 1681 del 10/08/2018
Fonte: Gazzetta Ufficiale

 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 10 agosto 2018
Modifica, per l'anno 2018, dei termini di versamento per i soggetti titolari di partita IVA, ai sensi dell'articolo 12, comma 5, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241. (18A05478) (GU Serie Generale n.188 del 14-08-2018)

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto il decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, recante  «Norme di semplificazione degli adempimenti  dei  contribuenti  in  sede  di dichiarazione dei redditi e dell'imposta sul valore aggiunto, nonche' di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni» e, in particolare, l'art. 12, comma 5, il quale prevede  che,  con  decreto del Presidente  del  Consiglio  dei  ministri,  tenendo  conto  delle esigenze generali dei contribuenti, dei sostituti e dei  responsabili d'imposta  o  delle  esigenze   organizzative   dell'amministrazione, possono essere modificati i termini riguardanti gli  adempimenti  dei contribuenti relativi a imposte e  contributi  dovuti  in  base  allo stesso decreto;
  Visto l'art. 20 del decreto legislativo  9  luglio  1997,  n.  241, concernente i pagamenti rateali;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 26  ottobre  1972, n. 633, recante: «Istituzione e disciplina  dell'Imposta  sul  valore aggiunto»;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, recante disposizioni in materia di accertamento delle imposte sui redditi;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre  1986, n. 917 di approvazione del Testo unico delle imposte sui redditi;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, con  il  quale  e'  stato  emanato  il  regolamento  recante  le modalita' per la  presentazione  delle  dichiarazioni  relative  alle imposte sui redditi, all'imposta regionale sulle attivita' produttive e all'imposta sul valore aggiunto;
  Visto  l'art.  17,  comma  2,  del  decreto  del  Presidente  della Repubblica 7 dicembre 2001, n. 435, concernente razionalizzazione dei termini di versamento;
  Visto l'art. 3-quater  del  decreto-legge  2  marzo  2012,  n.  16, convertito, con modificazioni, dalla legge  26  aprile  2012,  n.  44 riguardante i termini per gli adempimenti fiscali;
  Vista la legge 27 luglio 2000, n.  212,  recante  «Disposizioni  in materia di statuto dei diritti del contribuente»;
  Considerate le  esigenze  generali  rappresentate  dalle  categorie professionali in relazione ai numerosi adempimenti fiscali  da  porre in essere per conto dei contribuenti titolari di partita IVA;
Su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze;

Decreta:                         

Art. 1-  Modifica dei termini di versamento per i soggetti titolari di partita IVA

Per l'anno 2018, i soggetti titolari di  partita IVA tenuti ai versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi e da quella in materia di imposta regionale sulle attivita' produttive, che optano per il pagamento  rateale, ai  sensi  dell'art. 20 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n.  241  e  dell'art.  17,  comma  2,  del decreto del Presidente della Repubblica 7 dicembre  2001,  n.  435, possono effettuare i versamenti, previa maggiorazione dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo, in rate mensili di pari importo secondo le seguenti scadenze:

  1. 20 agosto  2018;
  2. 17  settembre 2018;
  3. 16 ottobre 2018;
  4. 16 novembre 2018.

  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
    Roma, 10 agosto 2018

                                                 Il Presidente       
                                           del Consiglio dei ministri
                                                     Conte           
Il Ministro dell'economia
     e delle finanze
          Tria

Registrato alla Corte dei conti il 13 agosto 2018 Ufficio controllo atti P.C.M. Ministeri giustizia  e  affari  esteri,reg.ne succ. n. 1681

Scopri le nostre Promozioni presenti sul Business Center, e-book e utilità per aiutarti nella tua attività

Tag: VERSAMENTI DELLE IMPOSTE VERSAMENTI DELLE IMPOSTE LEGGI E DECRETI LEGGI E DECRETI ISA - INDICI SINTETICI DI AFFIDABILITÀ ISA - INDICI SINTETICI DI AFFIDABILITÀ REDDITI PERSONE FISICHE 2021 REDDITI PERSONE FISICHE 2021 REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2021 REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2021 REDDITI SOCIETÀ DI PERSONE 2021 REDDITI SOCIETÀ DI PERSONE 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ACCISE · 18/06/2021 Testo Unico delle Accise

Testo unico delle disposizioni concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative del 26.10.1995 n. 504 aggiornato al 2021

Testo Unico delle Accise

Testo unico delle disposizioni concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative del 26.10.1995 n. 504 aggiornato al 2021

Iva e-commerce: pubblicato in GU il dlgs con le nuove regole dal 1° luglio 2021

Pubblicato in GU il dlgs n. 83/2021 di recepimento della Direttiva (UE) 2017/2455 e Direttiva (UE) 2019/1995 di semplificazione degli obblighi Iva per le operazioni di e-commerce

Assegno  temporaneo figli 2021: decreto in Gazzetta

Parte l'Assegno unico temporaneo per le famiglie con figli, in vigore da luglio a dicembre 2021, e aumentano gli ANF, in attesa della riforma complessiva degli aiuti

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.