HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

COLLABORATORI COORDINATI CON ORARIO FISSO NON INQUADRABILI COME DIPENDENTI

2 minuti, Redazione , 16/06/2021

Collaboratori coordinati con orario fisso non inquadrabili come dipendenti

Il rispetto di un orario di lavoro non determina necessariamente la trasformazione della collaborazione in lavoro subordinato. Cosi la Cassazione nell'ordinanza n.16720 2021

Il co.co.pro. non è inquadrabile come dipendente dell'impresa solo  sulla base del fatto che osserva un orario di lavoro fisso e prestabilito. 

Lo afferma la Corte di Cassazione con l'Ordinanza n. 16720 del 14 giugno 2021, nella quale ha chiarito che il  lavoratore può essere inquadrato come dipendente qualora il giudice accerti  attraverso altri indici "concorrenti" che l'attività  definita nel  contratto rientra nello schema tipico del lavoro subordinato.

Nel caso specifico la corte di appello di Cagliari  aveva stabilito  per una lavoratrice lo svolgimento di attività lavorativa  (come addetta alle pulizie e alla sorveglianza) diversa e incompatibile con quella dedotta nel contratto a progetto (educatrice scolastica con compiti di vigilanza e controllo degli studenti nell'ambito di corsi di formazione professionale anche per  l'osservanza di un orario di lavoro pari a 8.30 - 17.30 dal lunedì al venerdì e 8.30 - 14 il sabato.

La Cassazione rileva che "ai fini della distinzione fra lavoro subordinato e lavoro autonomo, la originaria volontà delle parti, intesa come programma negoziale pattuito rileva fino a quando non sia comprovato uno scostamentnella concreta fase di attuazione del rapporto " per fatti concludenti " .

Riguardo al contratto a progetto, ricorda, è stato effettivamente sottolineato che deve attribuirsi maggiore rilevanza alle concrete modalità di svolgimento del rapporto,  rispetto al "nomen iuris" adottato  (Cass. n. 22289 del 2014).

Inoltre, nell'ipotesi di un lavoro che può essere svolto sia in regime di autonomia che di subordinazione, come nel caso specifico di educatrice e sorvegliante,  il lavoratore puo ( e deve )  fornire, nonostante la diversa qualificazione data al rapporto, la prova della subordinazione,  anche in via indiziaria.

Per gli ermellini la sentenza impugnata  non ha, invece , indicato in base a quali criteri  rapporto di lavoro  sia da ritenere di natura subordinata, se non per il  solo elemento delll'orario continuativo settimanale. Ha sottolineato invece lo svolgimento (anche) di attività ulteriore rispetto a quella oggetto del contratto a progetto, aspetto non rilevante per definire la natura del rapporto

La corte ricorda che .che il problema della qualificazione del rapporto può risultare complesso  e in particolare "nel  lavoro dell'insegnante è difficilmente verificabile  il criterio dell'eterodirezione", mentre  sottolinea l'importanza degli altri  indici , concorrenti tra loro:

  • inserimento nell'organizzazione, 
  • vincolo di orario, esclusività del rapporto,
  •  intensità della prestazione, 
  • inerenza al ciclo scolastico, alienità dei mezzi di produzione, 
  • retribuzione fissa a tempo senza rischio di risultato;

Nel precedente Cass. n. 8028 del 2003 in particolare è stato ritenuto decisivo il mancato inserimento in un quadro organizzativo complessivo, nonostante il vincolo di presenza, di orario e di rispetto dei programmi;

Conclude quindi che  la valutazione  sul fatto che l'attività specificata nel contratto di lavoro a progetto e le ulteriori prestazioni lavorative richieste ossero inquadrabili nello schema legislativo del lavoro subordinato, non è stata  adeguatamente compiuta dal giudice di merito, motivo per il quale la sentenza impugnata vienei cassata e rinviata alla Corte di appello di Cagliari, in diversa composizione.

 

Ti puo interessare una trattazione completa dell'argomento nel  nuovissimo e book Collaborazioni coordinate e continuative di P. Ballanti PDF 200 pagine.

Tag: LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LAVORO ESTERO 2020 · 30/07/2021 Ingresso in Italia, novità: mini-quarantena da UK e Irlanda del Nord e altre regole

Le regole per entrare in Italia dall'estero: gli elenchi dei Paesi. Green pass UE, proroga divieto da India Bangladesh Sri Lanka. Tutti i documenti ufficiali

Ingresso in Italia, novità: mini-quarantena da UK e Irlanda del Nord e altre regole

Le regole per entrare in Italia dall'estero: gli elenchi dei Paesi. Green pass UE, proroga divieto da India Bangladesh Sri Lanka. Tutti i documenti ufficiali

Esonero contributi professionisti: domande all'INPS entro settembre, alle Casse 31 ottobre

Pubblicato il decreto sull'esonero contributivo. Le domande di esonero, per gli autonomi INPS entro il 30 settembre, per gli altri enti previdenziali entro il 31 ottobre

CCNL agricoltura conto terzi: c'è il rinnovo

Firmato il rinnovo del ccnl per i dipendenti dalle imprese che esercitano attività agro-meccaniche, cd. contoterzismo in Agricoltura. In vigore dal 1 .1.2021 al 31.12.2023

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.