La settimana del fisco dal 14 al 18 luglio 2014

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi,

Ben ritrovati! Vediamo insieme le principali novità fiscali di questa settimana.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio il Decreto ministeriale 27 giugno 2014 che attua le disposizioni contenute nell’articolo 37 del D.L. n. 66/2014 (“decreto Irpef”) in merito alla cessione dei crediti vantati verso la Pubblica Amministrazione. I fornitori potranno cedere “pro soluto” a banche e intermediari finanziari il proprio credito maturato al 31 dicembre 2013, assistito dalla garanzia dello Stato, al netto di una percentuale di sconto fissata nella misura massima dell’1,90% in ragione d’anno ovvero, per gli importi eccedenti i 50mila euro, dell’1,60 per cento.

Consulenti del lavoro, intermediari finanziari e associazioni professionali aumentano il pressing sull’Amministrazione finanziaria per la proroga del termine di presentazione del modello 770/2014,  del prossimo 31 luglio. L’adempimento sarebbe, infatti, complicato dal ritardo nella consegna dei software ed i chiarimenti tardivi. La richiesta è quella di allineare il termine a quello di deposito degli altri modelli dichiarativi, quindi al 30 settembre 2014. Al momento dall’Amministrazione finanziaria non sono trapelate indicazioni.
In considerazione della scadenza del 31 luglio (salvo proroghe dell’ultim’ora)occorre tenere presenti le novità del Frontespizio. In particolare, nel riquadro “Firma della dichiarazione” è stata inserita una nuova casella “Attestazione” per  l’obbligo del rilascio del visto di conformità o dell’attestazione dell’organo incaricato ad effettuare il controllo contabile in presenza di crediti per importi superiori a € 15.000 annui utilizzati in compensazione nel mod. F24.

Con comunicato stampa del 15 luglio, Equitalia rende noto di aver rafforzato la collaborazione con l’Istituto Nazionale Revisori Legali. Infatti, è stato sottoscritto dall’amministratore delegato di Equitalia, Benedetto Mineo, e dal presidente dell’istituto Nazionale Revisori Legali, Virgilio Baresi, il protocollo d’intesa nazionale per una capillare cooperazione sul territorio. Con la successiva sottoscrizione delle convenzioni a livello territoriale, è prevista l’attivazione di sportelli telematici.

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 15 luglio il Dpcm del 28 maggio 2014 che  definisce i criteri di ripartizione e le modalità attraverso le quali i contribuenti possono destinare il 2‰ della loro Irpef ad una formazione politica (articolo 12, comma 1, del D.L. n. 149/2013). Il nuovo meccanismo di finanziamento volontario ha trovato la sua prima applicazione in questa dichiarazioni dei redditi 2014 (anno d’imposta 2013), per le quali è stato predisposto uno specifico modulo. Dal 2015 lo stampato sarà unico per 2, 5 e 8 per mille.

Presso il Ministero dello Sviluppo economico si è tenuto il primo incontro del tavolo di lavoro sull’obbligo per imprese e professionisti di dotarsi di un Pos per i pagamenti di importo superiore a 30 euro, in vigore dal 30 giugno scorso. All’incontro erano presenti i rappresentanti della Banca d’Italia e del ministero dell’Economia, oltre che i rappresentanti del Consorzio Bancomat e dell’Abi. Il prossimo 22 luglio è poi previsto l’incontro con i principali operatori del mercato dei pagamenti elettronici e nelle prossime settimane sono previsti incontri con le organizzazioni di categoria dei commercianti, degli artigiani e dei professionisti. Lo scopo è quello di condividere un percorso comune che possa da un lato incentivare l’uso della moneta elettronica e, dall’altro, condurre ad una riduzione dei costi .

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *