About the Author
identicon

Mario La Manna

Twitter

Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti. Risiede a Nola (NA), classe '88, Laurea Specialistica in "Consulenza e Management Aziendale" conseguita a pieni voti presso l'Università degli Studi di Salerno. Si occupa principalmente di consulenza fiscale e contenzioso tributario. Iscritto dal 2011 all'A.N.CO.T.

La cartella non motivata non è sempre nulla: il caso delle imposte dichiarate e non versate

di Mario La Manna CommentaIn Commenti Giurisprudenza e Prassi, Contenzioso

Imposte dichiarate e non versate: la cartella esattoriale con cui Equitalia ne chiede il pagamento non necessita di specifica motivazione poiché l’obbligazione tributaria nasce dalla stessa dichiarazione. E’ questo il principio ribadito dalla Corte di Cassazione che, con l’ordinanza n. 27455 del 9 dicembre 2013, accoglie il ricorso dell’Ufficio. Secondo il Fisco, la CTR sarebbe caduta nel vizio di motivazione …

Cattive notizie per i notai: no al rimborso dell’imposta di registro

di Mario La Manna CommentaIn Commenti Giurisprudenza e Prassi, Il peso del fisco

Il rimborso dell’imposta di registro non dovuta può essere chiesto dal contribuente, titolare del rapporto fiscale, e non dal notaio, anche quando sia stato quest’ultimo a mettere mano al portafogli. La questione affrontata dalla Risoluzione n. 90/E dell’11 Dicembre 2013 è stata avanzata da due professionisti in merito alla procedura da seguire per il recupero (a “rimborso” oppure mediante “compensazione”, ai …

I documenti non esibiti non sono sempre inutilizzabili

di Mario La Manna CommentaIn Accertamento, Commenti Giurisprudenza e Prassi

Il contribuente che non ha esibito i documenti richiesti in sede di verifica della Guardia di Finanza, per “manifesta difficoltà di reperimento”, può utilizzare gli stessi in giudizio. La preclusione infatti, stando a ciò che afferma la Corte di Cassazione con la sentenza n. 27595 del 10 Dicembre 2013, opera solo quando il contribuente rifiuta l’esibizione senza un valido motivo. Secondo …

La compensazione delle spese di lite deve essere esplicitamente motivata

di Mario La Manna CommentaIn Accertamento, Commenti Giurisprudenza e Prassi

In assenza di soccombenza reciproca, la compensazione delle spese di lite è legittima solo al ricorrere di ragioni gravi ed eccezionali, che il giudice è tenuto a esplicitare nella motivazione. Chissà quante volte vi sarà capitato di leggere nel dispositivo della sentenza formule del tipo “ricorrono giustificati motivi per compensare integralmente le spese del giudizio” ebbene, questo genere di pronunce …

Ricorso originario inammissibile se manca l’assistenza di un difensore abilitato

di Mario La Manna 1 CommentoIn Accertamento, Commenti Giurisprudenza e Prassi

Adeguata “assistenza tecnica” per il contribuente nel contenzioso col Fisco, altrimenti il ricorso presentato rischia di essere inammissibile ab origine (Ordinanza Corte di Cassazione n. 25564 del 14.11.2013). L’articolo 12, comma 5, del D. Lgs. n. 546/1992 dispone che: “ Le controversie di valore inferiore a euro 2.582,28, anche se concernenti atti impositivi dei comuni e degli altri enti locali, nonché …

La contabilità parallela legittima l’accertamento: accessi e ispezioni

di Mario La Manna CommentaIn Accertamento, Commenti Giurisprudenza e Prassi, Contenzioso

La documentazione extracontabile legittimamente reperita costituisce elemento probatorio (presuntivo) valutabile dal giudice, indipendentemente dal riscontro di irregolarità nella tenuta della contabilità e nell’adempimento degli obblighi di legge. Questo è il principio di diritto contenuto nella pronuncia della Corte di Cassazione n. 25504 del 13 Novembre 2013. La vicenda trae origina da due avvisi di accertamento IVA notificati a una ditta …