HOME

/

FISCO

/

REDDITI PERSONE FISICHE 2024

/

RIATTRIBUZIONE DELLE RITENUTE NEGLI STUDI ASSOCIATI

Riattribuzione delle Ritenute negli Studi Associati

Il meccanismo della riattribuzione delle ritenute: come si determina l'ammontare della riattribuzione e come indicare l'importo nel modello redditi

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il meccanismo della Riattribuzione delle Ritenute consente ai soci degli studi associati di lasciare all’interno dello Studio una parte delle ritenute che lo studio ha loro assegnato sulla base delle quote di studio.

L’Agenzia delle Entrate entra nel merito con la Circolare n.56/E/2009 asserendo che: “ … i soci… possono acconsentire in maniera espressa a che le ritenute che residuano, una volta operato lo scomputo dal loro debito IRPEF, siano utilizzate dall’associazione…

La circolare chiarisce quindi che la facoltà di effettuare la riattribuzione delle ritenute è condizionata all’effettuazione dei seguenti adempimenti:

  1. utilizzo nella dichiarazione del socio delle ritenute fino a totale compensazione del debito IRPEF emergente dalla dichiarazione stessa: il rigo RN45 (imposta a debito) del socio deve quindi risultare a zero;
  2. indicazione delle ritenute (complessive e riattribuite) nella dichiarazione dei redditi del socio e dello studio associato;
  3. consenso esplicito da parte del socio/associato alla riattribuzione delle ritenute;

Con riferimento al consenso esplicito da parte del socio dello studio, l’Agenzia delle Entrate ritiene che debba essere presente un atto avente data certa come una scrittura privata autenticata o un atto pubblico.

In alternativa l’Agenzia ritiene che la manifestazione della volontà dei soci relativa alla riattribuzione delle ritenute possa essere indicata nell’atto costitutivo.

Il socio può quindi lasciare una parte delle proprie ritenute allo studio associato (che le potrà utilizzare in compensazione per il versamento di altri tributi a debito), ricevendo dallo Studio l’equivalente in denaro.

Ti consigliamo la circolare del giorno n.85 Le novità del modello Redditi SP 2024 

Visita il focus sulle Speciale Dichiarazioni fiscali - Raccolta di documenti in pdf, guide professionali rivolte ad aziende e consulenti, Circolari, fogli di calcolo e libri di carta sulle Dichiarazioni fiscali

Potrebbe interessarti anche Modello IVA 2024 (Foglio Excel)

1) Riattribuzione delle ritenute negli studi associati: determinazione ammontare della riattribuzione

Dato quindi un certo ammontare di ritenute assegnate dallo studio al socio, dato un certo utilizzo delle ritenute effettuato dal socio nella propria dichiarazione dei redditi per il pagamento dell’IRPEF, ci si chiede se debba essere riattribuito l’intero importo residuo oppure se sia possibile riattribuire allo studio solo una parte dell’importo residuo.

L’Agenzia delle Entrate nella Circolare n.12/E/2010, par.2.11, entra nel merito consentendo espressamente la parziale riattribuzione dell’importo residuo, ritenendo che “…il socio – prima di ritrasferire le ritenute residue… - possa trattenerne un’ulteriore quota da utilizzare per il pagamento di altri di imposta o contributivi”.

2) Riattribuzione delle ritenute negli studi associati: indicazione dell’importo nel Modello Redditi

Per poter validamente riattribuire le ritenute è necessaria l’indicazione degli importi nel modello redditi dello studio associato e nel modello redditi dei soci.

Modello Redditi Società di Persone per lo Studio Associato:

  • nel quadro RN colonna 1 va indicato il reddito complessivo dello studio associato;
  • nel quadro RN in colonna 2 vanno indicate le ritenute subite dallo studio associato, poiché il quadro serve da supporto per la originaria imputazione ai soci/ associati;

  • nella sezione II quadro RO, rigo 10 colonna 12, in relazione a ciascun socio deve essere indicato l’ammontare delle ritenute restituite;

  • nella sezione V del quadro RX, rigo RX51, colonna 3, deve essere indicato l’ammontare totale delle ritenute ricevute in restituzione e del loro utilizzo ai fini della compensazione o del rimborso.

Naturalmente, se il credito derivante dalla restituzione delle ritenute non è stato interamente utilizzato dallo studio associato entro il termine della dichiarazione successiva, l’ammontare residuo può essere rigenerato e riutilizzato, ferma restando la possibilità di richiedere il rimborso dell’eccedenza non utilizzata.

Modello Redditi Persone Fisiche per i singoli soci:

  • nel quadro RN al rigo 33 colonna 4, vanno indicate le ritenute totali del socio, tra cui anche quelle attribuite dallo studio associato;
  • nel quadro RN al rigo 33, colonna 3, dovrà essere indicata la quota di ritenute dello studio associato non utilizzate e riattribuite allo stesso.


La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

REDDITI PERSONE FISICHE 2024 · 25/06/2024 Redditi PF 2024: il quadro Nuovi Residenti (NR)

Regime fiscale speciale riservato alle persone fisiche che trasferiscono la propria residenza in Italia: possono optare per l'imposta sostitutiva a certe condizioni. Il quadro NR

Redditi PF 2024: il quadro Nuovi Residenti (NR)

Regime fiscale speciale riservato alle persone fisiche che trasferiscono la propria residenza in Italia: possono optare per l'imposta sostitutiva a certe condizioni. Il quadro NR

Detrazione spese intermediazione immobiliare su 730 e Redditi PF 2024

Le spese per intermediazione immobiliare sostenute dall’acquirente di prima casa generano una detrazione del 19% da recuperare in dichiarazione dei redditi

Modello Redditi PF 2024 presentato dagli eredi

Dichiarazione 2024 presentata dagli eredi: istruzioni per adempiere in base alla data del decesso del proprio congiunto

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.