HOME

/

DOSSIER

/

RECENSITI PER VOI

/

FATTURAZIONE ELETTRONICA OPERAZIONI CON L'ESTERO: OBBLIGO DAL 2022

Fatturazione elettronica operazioni con l'estero: obbligo dal 2022

Operatori economici, softwaristi e commercialisti di nuovo sull'attenti per le nuove regole su fatturazione elettronica e operazioni con l'estero dal 2022.

Dal 2022 le operazioni da e verso l’estero (UE o extra-UE) dovranno essere gestite obbligatoriamente tramite fatturazione elettronica. Le imprese sono chiamate ad adeguare i propri sistemi aziendali quanto prima, per arrivare preparati nel 2022.

Molti ricorderanno l’impatto del passaggio alla fatturazione elettronica in ambito Italia, che ha turbato gli operatori coinvolti – amministrazione, softwaristi, commercialisti – nella transizione da carta a file xml, a cavallo tra il 2018 e il 2019.

La fine dell’anno coincide, anche questa volta, con il cut-off date tra facoltà e obbligo di fatturazione elettronica con l’estero. Ricordiamo che il cliente/fornitore estero continuerà a ricevere/inviare la fattura in formato cartaceo (ad esempio pdf allegato alla mail). Sarà l’impresa italiana, invece, obbligata a trasmettere al Sistema di Interscambio (SdI) il file della fattura elettronica (formato XML), sia in caso di operazioni attive (intracomunitarie o extra-UE) sia in caso di acquisti dall’estero. A tal proposito l’Agenzia delle entrate ha pubblicato in data 28 ottobre 2021 le nuove specifiche tecniche (versione 1.7, in vigore dal 1° gennaio 2022).

L'articolo continua dopo la pubblicità

Ti consigliamo il recentissimo eBook di Clara Pollet e Simone Dimitri "Fatturazione elettronica per le operazioni con l'estero dal 2022: dalle regole IVA estero alla fatturazione elettronica in formato XML". Dati obbligatori da trasmettere, ipotesi di esonero e casi pratici di compilazione nel rispetto delle nuove specifiche tecniche 2021 

1) Esterometro abrogato dal 2022

L’esterometro dal 2022 sarà abrogato o, per meglio dire, sostituito dal tracciato XML della fatturazione elettronica, per trasmettere le operazioni con l’estero. Cambiano anche le sanzioni in caso di errore: si passa da un invio massivo di dati a cadenza trimestrale (esterometro) alla trasmissione per singola fattura emessa/ricevuta (fatturazione elettronica estera dal 2022).

In occasione dei primi invii delle fatture estere, è necessario:

  • aggiornare le tabelle IVA del propri software, eliminando codici IVA obsoleti o inutilizzati;
  • trovare il raccordo tra codici IVA campi del tracciato XML (Natura Operazione, Tipo documento, etc.);
  • aggiornare le anagrafiche clienti e fornitori esteri in base ai dati richiesti dal tracciato XML.

 Nel contesto fin qui descritto gli autori hanno fornito, all'interno dell'eBook, un riepilogo dell’adempimento, con un’analisi normativa accostata ai diversi casi pratici di compilazione.

Tutte le casistiche proposte descrivono il corretto trattamento IVA delle operazioni e la rispettiva compilazione del file XML della fatturazione elettronica, attenendosi alle nuove specifiche tecniche di trasmissione aggiornate al 28 ottobre 2021 (versione 1.7 – Allegato A, in vigore dal 1° gennaio 2022) e alla guida alla compilazione delle fatture e dell’esterometro dell’Agenzia delle entrate (versione 1.5 del 7 luglio 2021).

2) Argomenti trattati

  • Regole IVA fatturazione con l’estero (vendite e acquisti) e adempimenti connessi
  • Novità fatturazione San Marino dal 1° ottobre 2021
  • Raccordo disciplina IVA e tracciato xml fattura elettronica
  • Dati anagrafici clienti/fornitori e fattura elettronica
  • Termini trasmissione XML e registrazione fatture estere elettroniche (attive e passive)
  • Nuove sanzioni operazioni con l’estero

3) Casi risolti

  1. Cessioni intracomunitarie di beni
  2. Note di credito
  3. Cessioni intracomunitarie di beni con spese accessorie
  4. Triangolazione nazionale – IT cede i beni a IT1 e consegna per suo conto in UE                
  5. Esportazione diretta di beni
  6. Cessione di beni a San Marino
  7. Triangolazione nazionale – IT cede i beni a IT1 e consegna per suo conto in extra-UE
  8. Triangolazione estera – IT acquista i beni da extra-UE e chiede la consegna per suo conto in extra-UE1
  9. Cessioni di beni verso un cliente privato non residente
  10. Cessione di beni a soggetto non stabilito identificato in Italia
  11. Cessioni non imponibili IVA ai sensi dell’articolo 8 bis
  12. Prestazioni di servizi rese a committenti UE
  13. Prestazioni di servizi rese a committenti extra-UE
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RECENSITI PER VOI · 11/11/2021 Fatturazione elettronica operazioni con l'estero: obbligo dal 2022

Operatori economici, softwaristi e commercialisti di nuovo sull'attenti per le nuove regole su fatturazione elettronica e operazioni con l'estero dal 2022.

Fatturazione elettronica operazioni con l'estero: obbligo dal 2022

Operatori economici, softwaristi e commercialisti di nuovo sull'attenti per le nuove regole su fatturazione elettronica e operazioni con l'estero dal 2022.

Green Pass: Guida operativa per tutti i luoghi di lavoro con modelli schede e check list

Percorso guidato per la realizzazione dei documenti Modelli, schede, check-list, protocolli, procedure, istruzioni e segnaletica editabili e personalizzabili

Tax credit cinema: le opportunità da non perdere per gli operatori del settore cinema

Opportunità e vantaggi fiscali anche per le aziende estranee al settore cinematografico: una guida indispensabile per gli operatori del settore

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.