HOME

/

FISCO

/

SUPERBONUS 110%

/

RISTRUTTURAZIONI: 50% E 65% I NUOVI BONUS 2013

Ristrutturazioni: 50% e 65% i nuovi bonus 2013

Prorogato il 50% di detrazione Irpef sugli interventi di recupero edilizie e introdotta l'agevolazione anche per i mobili

Dopo molti annunci è arrivata la conferma della proroga delle detrazioni legate alle ristrutturazioni edilizie sia di recupero conservativo che al risparmio energetico.  Il Consiglio dei Ministri ha approvato venerdì 31 maggio un decreto di proroga atteso ora per la firma del Presidente Napolitano e per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ma con alcune importanti modifiche. Vediamo in sintesi le novità.

1) Detrazione IRPEF 50% per ristrutturazioni edilizie

La detrazione riservata ai lavori di manutenzione straordinaria e di recupero edilizio è con aliquota al 50%  è stata prorogata di sei mesi, quindi dalla scadenza originaria del 30 giugno prossimo fino al 31.12.2013. Resta fissato il tetto di spesa massimo su cui si calcola la detrazione che è di 96.000 euro.
Ricordiamo che l’agevolazione consiste nella possibilità di detrarre dalle imposte derivanti da Unico PF in 10 rate di uguale importo , il 50% delle spese sostenute. Per avere diritto basta dimostrare i pagamenti con copia dei bonifici bancari dai quali risulti la causale , il CF dell’ordinante e partita IVA dell’impresa .
L’agevolazione è riservata alla persone fisiche titolari sia della proprietà che del diritto d’uso (quindi sia i proprietari o suoi familiari che inquilini, sempre che abbiano preso accordi con il proprietario).
Vi rientrano quindi non solo le spese di manutenzione straordinaria, restauro, risanamento ma che quelle necessarie all'adeguamento antisismico, lavori di domotica, nuovi impianti di allarme e di superamento di barriere architettoniche e dell’inquinamento e i lavori su pertinenze in genere ma anche , ed è la grande novità, per le spese di arredamento.

2) Detrazione del 50% sull’arredamento

Il decreto  del Governo Letta introduce un aspetto del tutto nuovo  ossia l’inclusione delle spese per arredare le zone della casa risanate ; è previsto un tetto di 10.000 euro, che si va ad aggiungere ai 96mila già citati. Non sono compresi gli elettrodomestici né appunto arredi non attinenti con i vani dell’immobile effettivamente oggetto di intervento. L’agevolazione può essere utilizzata dal medesimo proprietario per più i mobili contemporaneamente con un tetto di spesa distinto per ogni immobile.

3) Detrazione 65% per il risparmio energetico negli edifici

La misura della detrazione dai redditi IRES/ IRPEF delle spese per interventi di miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici passerà dal 55% al 65%. Restano esclusi come già nell’ultima modifica di questa norma, le pompe di calore e gli impianti geotermici e gli scaldabagno a pompa di calore. Restano dunque compresi (con gli stessi i tetti di spesa):
  •  Impianti di pannelli a energia solare,
  •  caldaie a condensazione,
  •  isolamento delle pareti e dei sottotetti
  •  Installazione di finestre ed infissi per un migliore isolamento energetico
  •  Generatori di calore che utilizzano fonti rinnovabili (secondo i parametri della L 296/2006)
  •  Lavori di adeguamento antisismico 
La nuova scadenza dell’agevolazione è differenziata:
  • per i privati scadrà il 31 .12.2013 ,
  • per lavori eseguiti su condomini si potrà usufruirne ancora per dodici mesi ossia fino al 30.6..2014, ciò probabilmente per i tempi più lunghi necessari per le decisioni condominiali.
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 14/01/2022 Superbonus: le regole per i lavori nel condominio con più fabbricati

La delibera assembleare che autorizza i lavori e la comunicazione dello sconto in fattura nel caso di un condominio con più fabbricati, quali solo le regole

Superbonus: le regole per i lavori nel condominio con più fabbricati

La delibera assembleare che autorizza i lavori e la comunicazione dello sconto in fattura nel caso di un condominio con più fabbricati, quali solo le regole

Bonus casa: NO a visto e asseverazione dal 1 gennaio 2022

Il decreto antifrodi nella legge di bilancio esclude visto e asseverazione per lavori liberi e sotto i 10mila euro. La novità in vigore dal 1 gennaio

Superbonus: il calcolo della prevalenza residenziale nel condominio

Le Entrate con interpello specificano il calcolo della prevalenza residenziale in un condominio con tre edifici di cui uno autonomo e strutturalmente indipendente

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.