Rassegna stampa Pubblicato il 02/04/2019

Operatori ecologici: no al braccialetto elettronico dal Garante

lavoro socialmente utile LSU

Il Garante per la privacy da parere negativo sull'utilizzo del braccialetto elettronico al polso degli operatori ecologici

Il Garante per la protezione dei dati personali ha dato parere negativo sull'utilizzo del braccialetto elettronico al polso degli operatori ecologici ed ha chiesto ad una società  comunale  di "utilizzare dispositivi elettronici alternativi che non ledano la dignità della persona". Ne dà notizia la newsletter del Garante per la privacy del 25 marzo 2019  su un caso verificatosi lo scorso anno . (La pronuncia  integrale è allegata in fondo all'articolo).

Una azienda municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti aveva consegnato  a 70 dipendenti addetti alla pulizia delle strade dei   dispositivi  indossabili dotati di gps , con i quali andava effettuata  la lettura delle etichette elettroniche  dei cestini getta rifiuti  per rendicontare il lavoro svolto . Solo dopo l’avvio dell’istruttoria dell’Autorità la società aveva stipulato un accordo sindacale nel  quale si stabiliva, tra l’altro, la lettura quotidiana dei tag per ogni turno di lavoro  collegata alla zona di lavoro e non a ciascun dipendente  e si limitava l’attivazione del gps al massimo ad un turno di lavoro a settimana, previa comunicazione al lavoratore.

Il garante non ha giudicato l'accordo  in contrasto con il Regolamento Ue rispetto alle finalità perseguite dalla società,  ma ha ritenuto necessario individuare misure maggiormente rispettose della dignità dei lavoratori, che non consentano  la schedatura della prestazioni di ciascun dipendente .

Il Garante ha quindi prescritto alla società di:

  • individuare tempi di conservazione dei registri, cartacei e digitali, strettamente necessari a gestire le eventuali contestazioni
  •  adottare misure tecnologiche e organizzative per mantenere separate le basi di dati,  se risulta  necessaria la conservazione a fini amministrativi.
  •  l’adozione di un dispositivo che per le sue caratteristiche esteriori non sia lesivo della dignità e comunque non sia percepito come tale dal dipendente,

L’Autorità ha ricordato, infine,  alla società di effettuare una valutazione di impatto sulla protezione dei dati, come previsto dal Regolamento Ue,  sulla base delle concrete caratteristiche del sistema tecnologico.

Ti potrebbe interessare il Pacchetto Tutela della Privacy contenente due ebook in pdf di approfondimento. Per rimanere sempre aggiornato segui il nostro Dossier gratuito sulla Privacy

In tema di lavoro dipendente ti potrebbero interessare le seguenti Guide e Schede operative:

nonché il volume Formulario completo del lavoro  di M. Marrucci (libro di carta - Maggioli editore 850 formule - 600 pagine)

Vedi la nostra offerta sempre aggiornata di  e- book  manuali e utilità  sulle tematiche del Lavoro 

Fonte: Garante Privacy





Prodotti per Privacy 2019, Lavoro Dipendente, La rubrica del lavoro

prodotto_fiscoetasse
449,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

339,00 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
299,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

239,00 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
199,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

169,00 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
149,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

129,00 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
70,86 € + IVA

IN PROMOZIONE A

44,15 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
29,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

23,20 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
16,25 € + IVA

IN PROMOZIONE A

14,33 € + IVA

fino al 30/06/2019

prodotto_fiscoetasse
32,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

27,20 € + IVA


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)