Rassegna stampa Pubblicato il 17/01/2019

Terzo settore obbligo trasparenza: la circolare ministeriale

cooperative enti no profit 27072017

Le informazioni obbligatorie da pubblicare on line: Circolare n. 2 2019 sugli obblighi di pubblicità e trasparenza negli enti del Terzo settore

Il ministero del lavoro, direzione generale terzo settore  ha emanato lo scorso 11 gennaio la circolare n. 2 2019,  in tema di adempimento degli obblighi di pubblicità e trasparenza negli enti del Terzo settore.  

Posto che l’art. 1, commi 125-129, della Legge 4 agosto 2017 n. 124 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) ha introdotto alcuni obblighi di pubblicità e trasparenza a carico di una pluralità di soggetti che intrattengono rapporti economici con le PP.AA., con altri soggetti pubblici. In particolare si evidenzia l'obbligo di rendere pubblici tutti i finanziamenti ricevuti  per le proprie attività e si precisa che  tali obblighi  coinvolgono anche la platea degli enti del Terzo settore, a partire dal 28 febbraio 2019.

La circolare precisa che "le disposizioni in commento pongono a carico dei soggetti percettori un obbligo di informazione, che va distinto dagli obblighi di rendicontazione del vantaggio ricevuto, ai quali gli stessi sono tenuti nei  confronti  della  P.A.  che  ha  attribuito  l'ausilio  finanziario  o  strumentale,  in  forza  del  titolo  legittimante l'attribuzione  medesima.  Tali  obblighi  esulano  dall'applicazione  delle  disposizioni  in  oggetto  indicate. In  tale prospettiva rientrano nel predetto obbligo di informazione anche le somme percepite a titolo di cinque per mille, in quanto l'obbligo in parola è diverso, per contenuti e modalità, rispetto ai vigenti obblighi di rendicontazione  previsti dall'articolo 11- b is del D.P.C.M. 23 aprile 2010, come modificato ed integrato dal D.P.C.M. 7luglio 2016.

Pertanto, ai fini che rilevano in questa sede, le informazioni da pubblicare, preferibilmente in forma schematica  e di immediata comprensibilità per il pubblico,
dovranno avere ad oggetto i seguenti elementi:

a) denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente;
b) denominazione del soggetto erogante;
c) somma incassata (per ogni singolo rapporto giuridico sottostante);
d) data di incasso; 
e) causale.
Tali elementi informativi, per i soggetti obbligati, diversi dalle imprese, devono essere pubblicati sui siti internet o sui portali digitali degli enti percipienti l'ausilio pubblico: in mancanza del sito internet, il riferimento ai portali digitali  rende  possibile  l'adempimento  degli  obblighi  di  pubblicità  e  di  trasparenza  anche  attraverso  la  pubblicazione dei  dati in questione sulla pagina Facebook dell'ente ."

Se l'ente non ha a disposizione alcun portale digitale, la pubblicazione  delle informazioni "potrà avvenire anche sul sito internet della rete associativa alla quale  l'ente del Terzo settore aderisce" .

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali





Prodotti per Terzo Settore e non profit, La rubrica del lavoro , Circolari - Risoluzioni e risposte a Istanze

prodotto_fiscoetasse

SCARICALO A

44,00 €

prodotto_fiscoetasse
32,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

27,20 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
18,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

15,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
26,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

22,10 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
19,13 € + IVA

IN PROMOZIONE A

16,25 € + IVA

fino al 31/05/2019

prodotto_fiscoetasse
38,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

32,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
16,25 € + IVA

IN PROMOZIONE A

14,33 € + IVA

fino al 31/05/2019

prodotto_fiscoetasse
34,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

28,90 € + IVA


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)