HOME

/

LAVORO

/

SUSSIDI: SOCIAL CARD, REDDITO DI CITTADINANZA, ADI

/

CARTA DEDICATA A TE 2024: REGOLE E REQUISITI AGGIORNATI

Carta dedicata a te 2024: regole e requisiti aggiornati

Le istruzioni INPS su requisiti e modalita di utilizzo della social card Dedicata a te 2024 da 500 euro per i nuclei familiari in stato di bisogno- Testo del decreto

In arrivo a settembre la nuova carta "Dedicata a te"  per il 2024 da 500 euro per i nuclei familiari in stato di bisogno . 

Dopo il decreto del ministero della agricoltura di concerto con il ministero del lavoro e dell'economia con le regole aggiornate sull'erogazione della  social card  rifinanziata con nuovi fondi per il 2024, INPS ha pubblicato ieri 10 luglio  le istruzioni operative nel messaggio 2575/2024

Vediamo di seguito in sintesi le indicazioni  aggiornate  su chi ha diritto e come si ottiene la Carta, cosa si puo acquistare.

1) Carta dedicata a te 2024 nuovi fondi e importo

Il decreto istituisce un fondo di 600 milioni di euro per il 2024, incrementando quello precedente del 2023, destinato a sostenere i nuclei familiari con ISEE non superiore a 15.000 euro con un contributo economico da 500 euro destinato all'acquisto di beni alimentari di prima necessità, carburanti e abbonamenti al trasporto pubblico locale.

Il contributo è erogato tramite carte elettroniche fornite da Poste Italiane,  prepagate, ricaricabili e nominative  che devono essere ritirate presso gli uffici postali, previa prenotazione.

 Beneficiari sono i nuclei familiari residenti in Italia e iscritti all'Anagrafe della popolazione residente, con ISEE ordinario non superiore a 15.000 euro.

 Sono esclusi i beneficiari di Assegno di inclusione, Reddito di cittadinanza e Carta per il Reddito di cittadinanza.

Non è previsto che venga fatta domanda per ricevere la "Carta dedicata a te" . 

La procedura che individua le famiglie che hanno diritto è la seguente:

  • Ogni comune riceve un numero di carte calcolato in base alla popolazione residente e alla distanza tra il reddito pro capite medio comunale e nazionale
  • I comuni ricevono dall'INPS l'elenco dei beneficiari del contributo, individuati tra i nuclei familiari residenti sul proprio territorio con l'ISEE richiesto.
  • L'elenco è elaborato dall'INPS e messo a disposizione dei comuni attraverso un'applicazione web.
  • I comuni verificano la posizione anagrafica ed eventuali incompatibilità con altre misure locali dei nuclei familiari e attribuiscono le carte in base ai seguenti criteri di priorità:
    • nuclei familiari composti da non meno di tre componenti di cui almeno uno nato entro il 31 dicembre 2010, la priorità è data ai nuclei con indicatore ISEE più basso;
    • nuclei familiari composti da non meno di tre componenti di cui almeno uno nato entro il 31 dicembre 2006, la priorità è data ai nuclei con indicatore ISEE più basso;
    • nuclei familiari composti da non meno di tre componenti, la priorità è data ai nuclei con indicatore ISEE più basso (cfr. l’art. 4 del D.I.).

 I comuni, sulla base degli elenchi ricevuti, assegnano le carte prepagate ai nuclei familiari idonei, forniscono gli elenchi a Poste Italiane e comunicando ai beneficiari le modalità di ritiro presso gli uffici postali .

Questi criteri e modalità dovrebbero  assicurare che il contributo  CARTA DEDICATA A TE sia distribuito in modo equo e mirato alle famiglie in maggiore necessità economica.

2) Carta dedicata a te 2024: date di utilizzo ed elenco beni acquistabili

La Carta dedicata a te potrà esser usata per acquistare beni alimentari di prima necessità (esclusi alcolici), carburanti e abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale,   a partire da settembre 2024.

ATTENZIONE I beneficiari dovranno effettuare il primo pagamento entro il 16 dicembre 2024, altrimenti perdono il beneficio.

INPS precisa che l'utilizzo va comunque concluso entro Febbraio 2025.

Eventuali importi residui saranno ricaricati sulle carte dei beneficiari che hanno utilizzato regolarmente le somme nei mesi precedenti.

Elenco completo dei beni acquistabili

il contributo è destinato all'acquisto :

  1. dei seguenti beni alimentari di prima necessità, con esclusione delle bevande alcoliche,
  2. di carburanti, o, in alternativa a questi ultimi, di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale:
  • Carni suine, bovine, avicole, ovine, caprine, cunicole.
  • Pescato fresco.
  • Tonno e carne in scatola.
  • Latte e suoi derivati.
  • Uova.
  • Oli d'oliva e di semi.
  • Prodotti della panetteria (sia ordinaria che fine), della pasticceria e della biscotteria.
  • Pizza e prodotti da forno surgelati.
  • Paste alimentari.
  • Riso, orzo, farro, avena, malto, mais e altri cereali.
  • Farine di cereali.
  • Ortaggi freschi, lavorati e surgelati.
  • Pomodori pelati e conserve di pomodori.
  • Legumi.
  • Semi e frutti oleosi.
  • Frutta di qualunque tipologia.
  • Alimenti per bambini e per la prima infanzia (incluso latte di formula).
  • Lieviti naturali.
  • Miele naturale.
  • Zuccheri.
  • Cacao in polvere.
  • Cioccolato.
  • Acque minerali.
  • Aceto di vino.
  • Caffè, tè, camomilla.
  • Prodotti DOP e IGP

3) Carta dedicata a te 2024: soggetti gestori, rimborsi, protezione dei dati


 Il  decreto prevede che Ministero dell'Agricoltura, INPS e Poste Italiane sottoscrivano una convenzione per disciplinare le modalità tecniche di trasmissione dei dati e garantire la sicurezza e protezione dei dati stessi.

 Sarà effettuato da Poste Italiane invece   un monitoraggio per verificare l'utilizzo delle carte.

AGGIORNAMENTO 9 LUGLIO 2024 

Nella legge di conversione del decreto agricoltura 63 2024  , ora in corso di approvazione, si prevede un  trasferimento di 4 milioni di euro all’ANCI a titolo di rimborso ai Comuni delle spese sostenute per la comunicazione ai beneficiari del sostegno agli indigenti tramite la cd. “Carta dedicata a te” 

4) Carta dedicata a te: Indicazioni per i commercianti e distributori di carburante

 Gli esercizi commerciali  devono presentare una domanda  per via telematica, utilizzando i modelli resi disponibili dal Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste sul proprio sito istituzionale.

Viene effettuata una verifica del rispetto delle condizioni previste dal decreto, con una convenzione specifica sottoscritta dalla Direzione generale competente del Ministero.

Gli esercizi commerciali, sia singoli che associati, che aderiscono a piani di contenimento dei costi dei beni alimentari di prima necessità devono praticare sconti a favore dei possessori delle carte

Accreditamento per i distributori di carburanti

 I distributori devono aderire a piani di contenimento dei costi del prezzo alla pompa attraverso apposite scontistiche per i possessori della carta.

Le imprese autorizzate alla vendita di carburanti devono presentare una domanda di accreditamento dopo la pubblicazione del decreto, seguendo le modalità operative stabilite nella convenzione sottoscritta dalla Direzione generale competente del Ministero delle imprese

5) Carta Dedicata a te: requisiti aggiornati

Nel Messaggio 2575 del 10 luglio INPS chiarisce la procedura di definizione degli elenchi condivisa e pote italiane e precisa alcuni aspetti sui requisiti delle famiglie e sulle date per l'utilizzo , come segue.

I beneficiari della misura,  che non devono presentare domanda, sono i cittadini appartenenti ai nuclei familiari, residenti nel territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti alla data  del 24 giugno 2024:

  • iscrizione di tutti i componenti del nucleo familiare nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • titolarità di una certificazione ISEE ordinario, in corso di validità, con indicatore non superiore ai 15.000,00 euro annui.

 Sono esclusi i percettori di

  •   Assegno di inclusione, 
  • Reddito di cittadinanza, 
  • Carta acquisti o di qualsiasi altra misura di inclusione sociale o sostegno alla povertà che preveda l’erogazione di un sussidio economico di livello nazionale, regionale o locale ,
  • indennità di disoccupazione dello stato come  Nuova assicurazione sociale per l'Impiego (NASPI), Indennità mensile di disoccupazione per i collaboratori (DIS-COLL), Indennità di mobilità, Fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito, Cassa integrazione guadagni (CIG).

 Le carte,  sono  1.330.000, e saranno erogate e  rese operative con l'accredito del contributo  a partire dal mese di settembre 2024.

 Il primo pagamento deve essere effettuato entro il 16 dicembre 2024, pena la decadenza dal beneficio .

Le somme, inoltre, devono essere interamente utilizzate entro e non oltre il 28 febbraio 2025 


Fonte immagine: Governo Italiano
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUSSIDI: SOCIAL CARD, REDDITO DI CITTADINANZA, ADI · 19/07/2024 Indicazioni attuative Assegno di Inclusione (ADI)

Nota del Ministero del lavoro n. 12607 del 16.07.2024 con riepilogo indicazioni utili per la gestione relative ai beneficiari dell’Assegno di inclusione

Indicazioni attuative Assegno di Inclusione (ADI)

Nota del Ministero del lavoro n. 12607 del 16.07.2024 con riepilogo indicazioni utili per la gestione relative ai beneficiari dell’Assegno di inclusione

Bonus psicologico: l'INPS pubblica le graduatorie

Bonus psicologico: la circolare INPS dell'11 luglio comunica la pubblicaizone delle grauatorie e ricorda i termini di fruizione del bonus

Assegno inclusione e  certificazione svantaggio: webinar gratuito

Webinar gratuito del ministero sulle nuove linee guida per la presa in carico dei soggetti svantaggiati ai fini dell'Assegno di inclusione ADI.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.