Domanda e Risposta Pubblicato il 08/09/2010

Quali sono le conseguenze, per l'omessa registrazione del contratto di locazione?

Nel caso in cui gli Uffici Finanziari accertino l'esistenza di una locazione per la quale è stata omessa la registrazione del contratto, oltre alle sanzioni per la mancata registrazione, si presumerà l'esistenza del rapporto di locazione, salvo prova contraria, anche per i quattro periodi di imposta precedenti e si considererà, ai fini delle imposte sul reddito, un canone di locazione pari al 10% del valore dell'immobile (determinato applicando alla rendita i moltiplicatori previsti ai fini dell’imposta di registro, rivalutati del 20%). (art. 41 c.2 DPR 600)

Tale disposizione non si applica per i contratti di locazione di immobili ad uso abitativo a canone “concordato” cioè quelli stipulati o rinnovati ai sensi della legge 431/98.

N.B. Vedi le novità introdotte dall’art. 3, commi 8 e 9, D.Lgs. n. 23/2011, clicca qui

 
Ti potrebbe anche interessare il Formulario contenente 40 formule di contratti Locazioni per la locazione di immobili civili e commerciali, con canone ordinario o agevolato, modelli per la comunicazione anagrafe condominiale,comunicazione di cessione fabbricato, comunicazione vendita immobile ai fini della prelazione, comunicazione ingresso nuovo inquilino, comunicazione subentro locatore e tante altre utilità pronte per essere utilizzate.
 
 
 

Ti potrebbe interessare il Focus sul Business Center su Accertamento e Contenzioso

Ti può essere utile l'e-book Strumenti deflattivi del Contenzioso tributario (eBook)

Per aggiornamenti, notizie e approfondimenti segui il Dossier Locazioni immobili 2020 e il Dossier Dossier Cedolare secca 2020

Acquista subito in promozione il Pacchetto Tutto locazioni contenente 2 ebook sulle locazioni abitative e locazioni brevi, 1 file excel per il calcolo della convenienza della cedolare e Formule. Per la gestione dei contratti di locazione di immobili potrebbe interessarti il nostro Software Contratto.Cloud, scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze.





Commenti

con irrogazione di sanzione dal 120% a 240 % dell'imposta dovuta

Commento di francesco (12:23 del 06/10/2010)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)