HOME

/

PMI

/

PMI - START UP E CROWDFUNDING

/

APPALTI INNOVATIVI PER PMI E START UP

Appalti innovativi per PMI e Start up

L’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione al via dopo la firma di un protocollo d’intesa tra i ministeri preposti

Il 4 Maggio è stata una data importante non solo per l’inizio della “Fase2” promossa dal Dpcm 26 aprile 2020, ma anche per una notizia a favore delle PMI e Startup italiane.

Durante tutto il periodo di quarantena ed attraverso i vari dpcm susseguitisi erano già stati formulati incentivi verso le Startup e PMI cui far fronte, come il Decreto Cura Italia e nello specifico #CuraItalia Incentivi ed il Fondo di Garanzia.

Ma la novità del 4 maggio per PMI e startup è stata data dal Ministero dello Sviluppo economico, il Ministero dell’Università e della Ricerca ed il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione firmando un protocollo d’intesa per “riprogettare la fruibilità delle aree urbane, la mobilità, migliorare la qualità della vita e la salute dei cittadini, ripensare la fruizione dei beni culturali”.

È quanto si può consultare dalla pagina web del Mise. Nel loro campo i tre Ministeri tentano di combattere il Coronavirus attraverso “appalti innovativi”. La domanda sorge spontanea: ma cosa c’è di diverso con gli appalti tradizionali?

Con gli appalti tradizionali lo Stato acquista prodotti e servizi già presenti sul mercato. Invece con le procedure d’appalto per l’innovazione descritte nel nuovo protocollo lo Stato “stimola le aziende e il mondo della ricerca a creare nuove soluzioni per rispondere alle sfide sociali più complesse: sanitarie, ambientali, culturali, formative ed energetiche”.

1) Chi sono i destinatari?

Ovviamente le pubbliche amministrazioni che vogliano aderire agli appalti innovativi, ma, sorprendentemente, anche le PMI, startup e i centri di ricerca.

Partendo con l’utilizzo del fondo previsto dal Decreto 31 gennaio 2019 , ovvero con il finanziamento di 50 milioni di euro per il primo programma attivato: Smarter Italy. “Prevede il lancio di gare d’appalto innovative, che hanno lo scopo di soddisfare le esigenze espresse dalle città e dai borghi iniziando con tre aree d’intervento: smart mobility, beni culturali, benessere delle persone. I bandi saranno pubblicati su https://appaltinnovativi.gov.it/smarter-italy-mise, la piattaforma per il “procurement d’innovazione” realizzata da AgID”.

Una svolta quindi riguarda proprio questi finanziamenti: potranno derivare anche da ulteriori risorse, come dai Programmi operativi con Fondi europei oppure dalle stesse risorse economiche delle Amministrazioni che vi aderiranno.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PMI - START UP E CROWDFUNDING · 22/12/2021 Fondo perduto Start up: istituito anche il codice tributo per F24

Spetta al 100% il fondo perduto per le Start up. Il riepilogo delle regole, la percentuale spettante approvata con provv. delle Entrate del 17.12.2021 e il codice tributo per F24

Fondo perduto Start up: istituito anche il codice tributo per F24

Spetta al 100% il fondo perduto per le Start up. Il riepilogo delle regole, la percentuale spettante approvata con provv. delle Entrate del 17.12.2021 e il codice tributo per F24

L’anno zero del Crowdfunding: le novità del Regolamento UE 1503

Il punto della situazione sul crowdfunding a livello europeo con l'entrata in vigore del Regolamento UE 1503

Start up: il work for equity sospende la tassazione della partecipazione

Gli accordi di work for equity previsti tra start up e prestatori di servizi qualificati sospendono la tassazione. Vediamo a quali servizi ci si riferisce.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.