CONTRIBUTI denaro

Speciale Pubblicato il 23/05/2018

Tabelle retributive maggio 2018 meccanica artigiani

di Redazione Fisco e Tasse

Nuovi minimi retributivi per i lavoratori dell'artigianato metalmeccanica, autoriparatori, orafi, odontotecnici, decisi lo scorso 18.5.2018

Il 18 maggio2018  sono stati definiti in dettaglio i nuovi minimi retributivi  per il Ccnl area meccanica per i lavoratori dipendenti delle imprese artigiane dei settori metalmeccanica, installazione di impianti, orafi, argentieri ed affini e delle imprese del settore odontotecnica, rinnovato già il 24 aprile scorso.

Queste le tabelle relative alle retribuzioni per le tre diverse aree di produzione interessate ,  con i minimi  previsti dal 1.5.2018 :

SETTORE METALMECCANICO E INSTALLAZIONE IMPIANTI

livello

retribuzione tabellare

1Q

1.721,32

1

1.721,32

2

1.601,62

2b

1.512,32

3

1.454,22

4

1.370,65

5

1.320,12

6

1.258,86

SETTORE ORAFI ARGENTIERI E AFFINI

livello

retribuzione tabellare

1Q

1.722,75

1

1.722,75

2

1.605,05

3

1.461,01

4

1.374,10

5

1.321,32

6

1.252,77

SETTORE ODONTOTECNICO

livello

retribuzione tabellare

1Q

1.785,52

1

1.614,82

2

1.529,62

3

1.382,72

4

1.301,91

5

1.246,86

6

1.199,66

Un ulteriore aumento è stato previsto per il 1.settembre 2018 

 Segui il dossier CCNL e Tabelle retributive 2018 per altre notizie e approfondimenti

Le tabelle retributive complete del CCNL Area Meccanica artigiani, cosi come altri Accordi e Contratti Collettivi Di Lavoro integrali  sono a tua disposizione nella Banca dati della  Circolare settimanale del lavoro , a cura dell'avv. R. Staiano.

Altre novità del rinnovo CCNL area meccanica artigiani 2018

Le  altre novità  del rinnovo  riguardano, per quanto riguarda gli aspetti economici:
• un’erogazione una tantum di 299 euro di cui 150 con la retribuzione di giugno e 149  con quella ottobre di 2018, per gli apprendisti è riproporzionata al 70% di quella cifra;

• l’incremento a 35 euro dell’indennità di trasferta con decorrenza settembre 2018;
• sempre da settembre 2018, l’incremento a 13 euro della reperibilità “24 ore” e a 7 euro  di quella “16 ore”.

Sul piano normativo inoltre:
• sono state apportate modifiche al campo di applicazione inserendo le attività di  montaggio e smontaggio di ponteggi e di opere provisionali ed è stata confermata
l’applicazione del CCNL appena rinnovato alle attività di installazione di impianti di cui al DM 37/08 svolte da imprese artigiane;
• è stata introdotta la figura del “meccatronico” per il settore dell’autoriparazione;
• è stata introdotta la figura del “quadro” per le imprese metalmeccaniche,  dell’installazione di impianti e orafo  con previsione di “indennità di funzione” degli impiegati direttivi e degli stessi quadri pari rispettivamente a 50 e 70 euro mensili;
• sono state apportate modifiche alle norme sulla bilateralità, sull’assistenza sanitaria  integrativa “SAN.ARTI" ed è stata sottoscritta una dichiarazione che impegna le Parti a discutere,  anche con il contributo confederale della Previdenza complementare;
• è stato reso più agevole l’accesso all’aspettativa non retribuita in caso di gravi malattie;
• sono state apportate modifiche per armonizzare i trattamenti tra i tre settori  (metalmeccanico/autoriparazione/installazione impianti, orafo/argentiero e odontotecnico) per  quanto riguarda la durata del comporto per sommatoria e i provvedimenti disciplinari,
• è stato riformulato l’articolo sul contratto a tempo determinato .





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)