HOME

/

PMI

/

METTERSI IN PROPRIO

/

GUIDA ALL'IMPRESA FAMILIARE CON FAC SIMILE ATTO E RACCOLTA NORMATIVA E PRASSI

Guida all'impresa familiare con fac simile atto e raccolta normativa e prassi

Gli aspetti civili e fiscali dell'impresa familiare e un comodo fac simile di atto di impresa familiare da autenticare nelle firme da un notaio

L’impresa familiare è uno strumento operativo utile all’impreditore individuale per coinvolgere il familiare nell’attività dell’impresa senza costituire una società. Gli aspetti da prendere in considerazione sono di natura civilistica fiscale e previdenziale.

Ci occupiamo in questo articolo degli aspetti costitutivi dell'impresa familiare e dei risvolti fiscali, rimandando per gli aspetti previdenziali a questo articolo:

Lavoro dei familiari: piccola guida pratica aspetti previdenziali.

1) L’impresa familiare nel codice Civile

L’impresa familiare è prevista dall’art. 230 bis del Codice civile.

La norma prevede che:

  • il familiare che partecipa in modo continuativo all’attività dell’impresa, se non è inquadrato con diverso rapporto (dipendente o assimilato) partecipa agli utili dell'impresa familiare ed ai beni acquistati con essi nonche' agli incrementi della azienda, anche in ordine all'avviamento, in proporzione alla quantita' e qualita' del lavoro prestato.
  • I familiari che partecipano all’impresa decidono a maggioranza l’impiego degli utili e degli incrementi nonche' le questioni inerenti alla gestione straordinaria, agli indirizzi produttivi e alla cessazione dell'impresa.

Si considera impresa familiare quella cui collaborano il coniuge, i parenti entro il terzo grado, gli affini entro il secondo.

2) L'impresa familiare nel testo Unico delle Imposte dirette

Dal punto di vista fiscale l’impresa familiare viene normata dall’art. 5 del DPR 917/86  che stabisce:

  • Ai collaboratori familiari puo’ essere imputato il 49% dell'ammontare  del reddito risultante dalla dichiarazione dei redditi dell'imprenditore a condizione che  abbiano prestato in modo continuativo e prevalente attivita' di lavoro nell'impresa; la quota di utili attribuita deve essere proporzionata al lavoro svolto.
  • L’attribuzione del reddito ha rilevanza fiscale a condizione che:
  1. i familiari partecipanti all'impresa risultino nominativamente, con l'indicazione del rapporto di parentela o di affinita' con l'imprenditore, da atto pubblico o da     scrittura privata autenticata anteriore all'inizio del periodo di imposta, recante la sottoscrizione dell'imprenditore e dei familiari partecipanti;
  2. che la dichiarazione dei redditi dell'imprenditore rechi l'indicazione delle quote di partecipazione agli utili spettanti ai familiari e l'attestazione che le quote stesse sono proporzionate alla qualita' e quantita' del lavoro effettivamente prestato nell'impresa, in modo continuativo e prevalente, nel periodo di imposta;
  3. che ciascun familiare attesti, nella propria dichiarazione dei redditi, di aver prestato la sua attivita' di lavoro nell'impresa in modo continuativo e prevalente.

3) Fac-simile atto dichiarativo di impresa familiare

ATTO DICHIARATIVO PER LA COSTITUZIONE DELL’ IMPRESA FAMILIARE

 a norma dell’articolo 230bis del codice civile


Con al presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, i signori:

1) _________________ nato a _____________ (____) il _____________ e residente a ______________ (___), via ___________ n. ____ – codice fiscale: _______________________;

2) __________________ nata a ________________ (____) il ______________ e residente a ___________ (____), via _________ n. ____ – codice fiscale: __________________________;

 

PREMESSO

- che il signor ____________________ è titolare dell’impresa individuale denominata “______________________________________”, esercente l’attività di _________________________________ con sede in ___________________, via _______________ n. _____ - Partita Iva: ________________, nonché iscritto presso il REA della C.C.I.A.A. di _________________ al n. ______________;

- che la signora ________________, moglie del signor __________________ presta nella precitata impresa la propria attività lavorativa in modo continuativo dal __________________;

- che la signorina ________________, figlia del signor __________________ presta nella precitata impresa la propria attività lavorativa in modo continuativo dal __________________;

ciò premesso

dichiarano

quanto segue :

1 – Premesse

Le premesse sono parte integrante e sostanziale del presente atto poiché ne costituiscono il presupposto.

2 – Oggetto

 La ditta “__________________”  con effetto dal ____________ è costituita nella forma di impresa familiare ai sensi e per gli effetti dell’Art.230-bis del Codice Civile e dell’Art.9 della Legge 2/12/1975 n.576;

3 – Quota di partecipazione

 

La quota di partecipazione agli utili dell’impresa familiare sarà determinata a favore dei collaboratori familiari a fine esercizio, fino al un massimo del 49%, in relazione alla qualità e quantità di lavoro  effettivamente prestato nell’impresa in modo continuativo e prevalente.

 

4 – Decorrenza

Il presente atto ha efficacia dal giorno ___________ e manterrà la sua piena validità anche per gli anni successivi; cesserà di avere qualsiasi valore giuridico quando l’attività aziendale a cui si riferisce verrà cessata o ceduta a terzi.

 

5- Diritto di prelazione

Le parti espressamente concordano, in deroga a quanto previsto dall’articolo 230bis del codice civile,  che i collaboratori rinunciano espressamente - ora per allora – al diritto di prelazione nel caso in cui il titolare dovesse decidere di cedere l’azienda a terzi , mentre il titolare si impegna a versare ai medesimi una indennità pari complessivamente per tutti i collaboratori al ….. del prezzo di vendita dedotte le imposte di competenza dovute all’erario.

6– Varie

Per tutto ciò che non è espressamente previsto nella presente scrittura privata, trovano applicazione le norme di legge che regolano la materia.

 

Letto, confermato e sottoscritto.

__________________

__________________         

4) L'impresa familiare nella dichiarazione dei redditi 2020

Il titolare dell'impresa familiare dichiarerà il proprio reddito e imputerà la quota ai collaboratori familiari, a seconda del regime di contabilità scelto:

In caso di tenuta di contabilità con il regime ordinario QUADRO RF:

Rigo RF98 -  quote imputate ai collaboratori familiari

In caso di tenuta di contabilità con il regime semplificato QUADRO RG:

Rigo RG 33 - quote imputate ai collaboratori familiari

I collaboratori o il collaboratore familiare dichiarerà il proprio reddito nel QUADRO RH

5) Articoli correlati

Lavoro dei familiari: piccola guida pratica aspetti previdenziali

Contribuzione Irap: ribaltone della Cassazione in tema di impresa familiare

Impresa agricola familiare: deduzione IRPEF dei contributi previdenziali

Lavorare nell’impresa familiare del convivente dà diritto agli utili

INAIL obbligatoria per l'impresa familiare

Unioni civili, di fatto e impresa familiare: chiarimenti INPS

Impresa familiare: niente Irap con un collaboratore che svolge mansioni esecutive

Cessione impresa familiare: il trattamento fiscale della plusvalenza

Cessione impresa familiare: tassazione plusvalenza in capo al titolare

Impresa familiare e società, incompatibilità sostanziale

Impresa familiare e recesso collaboratore familiare

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

IL CONDOMINIO 2021 · 05/07/2021 Bed and breakfast in condominio e tabelle millesimali

Se il singolo condomino utilizza parte dell’appartamento come bed & breakfast devono essere cambiate le tabelle millesimali per attribuirgli una quota maggiore?

Bed and breakfast in condominio e tabelle millesimali

Se il singolo condomino utilizza parte dell’appartamento come bed & breakfast devono essere cambiate le tabelle millesimali per attribuirgli una quota maggiore?

Guida all'impresa familiare con fac simile atto e raccolta normativa e prassi

Gli aspetti civili e fiscali dell'impresa familiare e un comodo fac simile di atto di impresa familiare da autenticare nelle firme da un notaio

Dieci Idee per ripartire

Telelavoro e smart working, Sharing economy,Business blog, E-commerce, Dropshipping, Stock photography, Traduzioni online, Virtual museum, Home fitness, Webinar

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.