HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2023: MISURE ALLO STUDIO

/

MANOVRA 2023: TORNANO I VOUCHER LAVORO IN AGRICOLTURA

Manovra 2023: tornano i voucher lavoro in agricoltura

Nella bozza della finanziaria 2023 si amplia l'utilizzo del contratto di prestazione occasionale telematico. Stop al divieto in agricoltura

Ascolta la versione audio dell'articolo

La legge di bilancio 2023 approvata dal Governo il 21 novembre amplia l'accesso delle aziende alla possibilità di utilizzo  del contratto di prestazione occasionale (gli ex voucher lavoro) per il lavoro occasionale  ed elimina il divieto vigente  per il settore agricolo.

Vedi  il riepilogo completo "Tutte le misure della finanziaria 2023 nel comunicato stampa del Governo .

Tra le misure per il lavoro  illustrate dalla ministra  del lavoro Marina Calderone in conferenza stampa  spiccava l'accenno alla volontà di ampliare la possibilità di impiego di personale temporaneo con il meccanismo dei voucher telematici  INPS.

Il testo della bozza della finanziaria diffuso ieri specifica che si tratta di un ampliamento della  norma che ha istituito il Contratto di prestazione occasionale telematico, il DL 50 2017. 

In particolare   si prevedono infatti le seguenti modifiche all'art 24 bis:

  • l'innalzamento del limite massimo da 5 a 10 mila euro di compensi erogabili in un anno  alla totalità dei lavoratori impiegati da ciascun datore di lavoro
  • i contratti telematici saranno utilizzabili anche per  le attività lavorative stagionali , per un massimo di  45 giorni nell’anno solare e con un compenso minimo pari a tre buoni lavoro a giornata; 
  • possibile l'utilizzo per le aziende fino a 10 dipendenti invece che  5 
  • cade il divieto di utilizzo per i datori di lavoro agricoli.

Si ricorda che il sistema del Libretto famiglia (per i privati) e del Contratto di prestazione occasionale  Presto (per le aziende), ha sostituito il sistema precedente dei voucher cartacei con il decreto legge 50 2017  del Governo Gentiloni a causa dell'uso incontrollato, anzi l'abuso, che veniva fatto dalle aziende, e  che aveva portato alla mobilitazione sindacale  di CGIL CISL e UIL che chiedevano un referendum per l'abolizione. 

Leggi in merito Libretto famiglia e contratto di prestazione occasionale cosa sono?

Gli ultimi  dati INPS sull'utilizzo dei buoni lavoro evidenziavano infatti che dal 2010 al 2015 era decuplicato, arrivando a  coprire ben 860 milioni di euro di  compensi ai lavoratori (pari a circa 45.000 stipendi netti anni/uomo).

Il sistema  dei nuovi  strumenti digitali gestiti  sempre dall'INPS, ha avuto  una relativamente scarsa  diffusione per le rigide limitazioni e  la complessità della procedura, esclusivamente telematica, e che prevede il pagamento del lavoratore il mese successivo alla sua prestazione.

Molto positive ovviamente, le  reazioni delle associazioni datoriali  come Coldiretti e Confesercenti, primi utilizzatori dei buoni lavoro,  per questo ampliamento  anche se  si evidenzia che il testo della legge  non  semplifica le procedure come era apparso dall'annuncio del ministro Calderone. Possibili modifiche operative potrebbero però essere introdotte dall'istituto previdenziale se si confermerà la misura con l'approvazione del Parlamento.

Tag: COLLABORAZIONI, VOUCHER E LAVORO OCCASIONALE COLLABORAZIONI, VOUCHER E LAVORO OCCASIONALE LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LEGGE DI BILANCIO 2023: MISURE ALLO STUDIO LEGGE DI BILANCIO 2023: MISURE ALLO STUDIO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RIFORME DEL GOVERNO MELONI · 03/12/2022 PIVA fittizie: prevista responsabilità del Commercialista

Il disappunto del CNDCEC e delle Associazioni ADC – AIDC – ANC – UNGDCEC sulle novità annunciate dall'art 36 in bozza del DDL di Bilancio 2023

PIVA fittizie: prevista responsabilità del Commercialista

Il disappunto del CNDCEC e delle Associazioni ADC – AIDC – ANC – UNGDCEC sulle novità annunciate dall'art 36 in bozza del DDL di Bilancio 2023

Plastic e sugar tax: proroga al 2024

Il DDL di Bilancio 2023 in bozza prevede una ulteriore proroga al 2024 delle plastic e sugar tax. Un riepilogo delle regole

Opzione donna: regole e novità in arrivo

Requisiti, domanda, calcolo della pensione con il regime di Opzione donna. Forte stretta in arrivo con la legge di bilancio 2023

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.