HOME

/

FISCO

/

OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021

/

REGIME FORFETARIO: CESSIONI DI BENI E PRESTAZIONI DI SERVIZI ALL'ESTERO

Regime forfetario: cessioni di beni e prestazioni di servizi all'estero

Regole Iva delle cessioni di beni e prestazioni di servizi rese nei confronti di controparti estere

I contribuenti che applicano il regime forfetario, di cui all'articolo 1, commi 54-89, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, sono esonerati da diversi adempimenti:

  • versamento dell’IVA e tutti gli altri obblighi previsti dal D.P.R. 633/1972 (ad esempio, la registrazione delle fatture, la tenuta e conservazione dei registri e dei documenti, dalla dichiarazione Iva annuale, fatta eccezione per le fatture e i documenti di acquisto e le bollette doganali di importazione),
  • comunicazione delle operazioni transfrontaliere (esterometro).

Il contribuente forfetario non detrae l’IVA sugli acquisti e non esercita la rivalsa dell’imposta nell’ambito delle operazioni nazionali, emettendo fatture (cartacee o, facoltativamente, elettroniche) senza applicazione dell’IVA.

Cessioni di beni verso l’estero

Le cessioni di beni effettuate nei confronti di soggetti residenti in un altro Stato UE non vanno considerate cessioni intracomunitarie in senso tecnico: si tratta di operazioni assimilate alle operazioni interne per le quali, pertanto, non deve essere applicata l’IVA in fattura.

In occasione dell’emissione della fattura nei confronti del cessionario intra-UE, il cedente deve indicare che l’operazione, essendo soggetta al regime forfetario, “non costituisce cessione intracomunitaria ai sensi dell’art. 41, c. 2-bis D.L. 331/1993”.

Non essendo considerate cessioni intracomunitarie vengono meno tutti gli adempimenti connessi a tali operazioni

In altri termini, i soggetti in regime forfetario NON sono tenuti:

  • all’iscrizione nella banca dati Vies 
  • alla compilazione degli elenchi riepilogativi Intrastat delle cessioni (INTRA 1-bis).

È utile, inoltre, evidenziare che il regime in argomento non preclude la possibilità di effettuare operazioni con l’estero e, in particolare, esportazioni ed operazioni assimilate, nel presupposto che la peculiare tipologia di operazioni non rappresenta di per sé indice di un’attività di maggiori dimensioni, incompatibile con il regime forfetario (Circolare 4 aprile 2016, n. 10/E).

Al contempo il comma 58, lettera e) della norma istitutiva rinvia alle disposizioni del D.P.R. 633/1972 ai fini dell’individuazione della disciplina da applicare in caso di effettuazione di importazioni, esportazioni od operazioni assimilate (si applicano gli artt. 8, 8-bis, 9, 67 del D.P.R. 633/1972).

Prestazioni di servizi verso l’estero

Con riferimento, infine, alle prestazioni di servizi rese a committenti esteri (UE o extra-UE), tali operazioni richiedono l’applicazione delle regole ordinarie, vale a dire delle disposizioni previste dagli artt. 7-ter e seguenti D.P.R. 633/1972.

Esemplificando, un soggetto italiano che applica il regime forfetario e svolge una prestazione di servizi generica nei confronti di un soggetto passivo intracomunitario, sarà tenuto a:

  • iscriversi all’archivio Vies,
  • emettere una fattura (cartacea o, facoltativamente, elettronica) senza addebitare l’imposta in fattura, ai sensi dell’articolo 7-ter, D.P.R. 633/1972,
  • compilare l’elenco riepilogativo Intrastat dei servizi resi (INTRA 1-quater).

Nel caso in cui la controparte fosse un committente extra-UE, ai fini della fatturazione della prestazione resa, valgono le medesime condizioni sopra richiamate.

Tag: OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021 OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021 · 24/09/2021 Call off stock UE

In arrivo il decreto legislativo sull'accordo call-off stock che ricorre con venditore passivo che trasferisce uno stock di beni presso un deposito situato in altro stato membro.

Call off stock UE

In arrivo il decreto legislativo sull'accordo call-off stock che ricorre con venditore passivo che trasferisce uno stock di beni presso un deposito situato in altro stato membro.

Piattaforma OSS -IOSS 2021: come ci si cancella?

Sportello unico IVA: ecco i passi per cancellarsi e le cose a cui prestare attenzione

Registrazione piattaforma OSS e IOSS: ecco come fare

Regime OSS e IOSS per assolvimento dell'IVA: guida passo passo alla registrazione sulla piattaforma

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.