HOME

/

FISCO

/

OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021

/

REGIME FORFETARIO: ACQUISTI DALL'ESTERO ENTRO E OLTRE I 10.000 EURO

Regime forfetario: acquisti dall'estero entro e oltre i 10.000 euro

Acquisti intracomunitari entro il limite dei 10.000 euro e acquisti che lo superano. Vediamo gli adempimenti IVA necessari nel caso del regime forfettario

I soggetti in regime forfetario seguono le regole dettate dall’articolo 1, commi da 54 a 89 della legge 23 dicembre 2014, n. 190; in ogni caso non hanno diritto alla detrazione dell'Iva assolta, dovuta o addebitata sugli acquisti ai sensi degli articoli 19 e seguenti del D.P.R. 633/1972.

Per le operazioni estere per le quali risultano debitori dell'imposta, i forfetari emettono la fattura o la integrano con l'indicazione dell'aliquota e della relativa imposta e versano l'imposta entro il giorno 16 del mese successivo a quello di effettuazione delle operazioni.

In particolare, nelle operazioni di acquisto di beni intracomunitari, i contribuenti che applicano il regime forfetario sono tenuti a seguire le disposizioni contenute nell’articolo 38, comma 5, lettera c) D.L. 331/1993, secondo cui non costituiscono acquisti intracomunitari…(omissis)…c) gli acquisti di beni, diversi dai mezzi di trasporto nuovi e da quelli soggetti ad accisa, effettuati dai soggetti indicati nel comma 3, lettera c), dai soggetti passivi per i quali l’imposta è totalmente indetraibile a norma dell’articolo 19, secondo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e dai produttori agricoli di cui all’articolo 34 dello stesso decreto che non abbiano optato per l’applicazione dell’imposta nei modi ordinari se l’ammontare complessivo degli acquisti intracomunitari e degli acquisti di cui all’articolo 40, comma 3, del presente decreto, effettuati nell’anno solare precedente, non ha superato 10.000 euro e fino a quando, nell’anno in corso, tale limite non è superato. L’ammontare complessivo degli acquisti è assunto al netto dell’imposta sul valore aggiunto e al netto degli acquisti di mezzi di trasporto nuovi di cui al comma 4 del presente articolo e degli acquisti di prodotti soggetti ad accisa.”.

Pertanto, laddove gli acquisti da Paesi comunitari siano di ammontare inferiore ai 10.000 euro, l’IVA è assolta dal cedente nel paese di origine dei beni e, conseguentemente, il cessionario che applica il regime forfetario non ha l’obbligo di iscriversi al VIES, né di compilare gli elenchi riepilogativi Intrastat, salva la possibilità per lo stesso di optare per l’applicazione dell’imposta in Italia anche prima del raggiungimento della soglia.

Quando, invece, gli acquisti intracomunitari superano il limite dei 10.000 euro l’acquisto assume rilevanza in Italia, secondo le regole ordinarie degli acquisti Ue, e pertanto il cessionario che applica il regime forfetario deve adempiere ai seguenti obblighi:

  • iscrizione al VIES (articolo 35, comma 2, lett. e-bis) del D.P.R. 633/1972);
  • integrazione della fattura rilasciata dal fornitore intracomunitario - in base al meccanismo di cui all’articolo 46, comma 1, D.L. 331/1993 - indicando l’aliquota dovuta e la relativa imposta, da versare entro il giorno 16 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, senza diritto alla detrazione dell’Iva relativa;
  • compilazione dell’elenco riepilogativo degli acquisti intracomunitari ex articolo 50 comma 6, del DL 331/1993.

Alle importazioni si applica il D.P.R. 633/1972, ferma restando l’impossibilità di avvalersi della facoltà di acquistare senza applicazione dell'imposta, con dichiarazione di intento, ai sensi dell'articolo 8, primo comma, lettera c), e secondo comma, del D.P.R. 633/1972.

Per quanto riguarda gli acquisti di prestazioni di servizio intracomunitarie, l’IVA è sempre assolta in Italia, senza che a tal fine il legislatore abbia fissato una soglia minima. Il cessionario che applica il regime forfetario è soggetto ai medesimi adempimenti previsti con riferimento agli acquisti intracomunitari di beni per importo superiore a 10.000 euro (circolare 10/E del 4 aprile 2016, par. 4.1.2)

Tag: OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021 OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021 ADEMPIMENTI IVA 2021 ADEMPIMENTI IVA 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

OPERAZIONI INTRA ED EXTRA COMUNITARIE 2021 · 20/10/2021 Direttiva antielusione Atad: aperta consultazione delle Entrate su disallineamento Ibridi

C'è tempo fino al 19 novembre per mandare osservazioni e proposte sulla bozza di circolare con chiarimenti sulla disciplina del disallineamento ibridi.

Direttiva antielusione Atad: aperta consultazione delle Entrate su disallineamento Ibridi

C'è tempo fino al 19 novembre per mandare osservazioni e proposte sulla bozza di circolare con chiarimenti sulla disciplina del disallineamento ibridi.

IVA assolta in dogana: la detrae il destinatario della merce

Le Entrate specificano a chi spetta e con quali modalità il diritto di detrazione dell'IVA assolta in dogana

OSS non UE 2021: cosa è necessario fare?

Regime One Stop Shop 2021 per soggetti non stabiliti nell'Unione Europea

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.