HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

/

I CONTROLLI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE SUL MODELLO 730

1 minuto, Redazione , 09/06/2020

I controlli dell'Agenzia delle Entrate sul Modello 730

L'Agenzia fissa i criteri per i controlli preventivi nel caso di 730 a rimborso superiore a 4000 euro e di scostamenti rilevanti rispetto alla precompilata

Ascolta la versione audio dell'articolo

Con provvedimento con Prot. n. 2020/225347 del 5 giungo del Direttore dell’Agenzia delle Entrate sono stati individuati gli elementi di incoerenza delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2020 con esito a rimborso, presentate dai contribuenti con modifiche rispetto alla dichiarazione precompilata e che incidono sulla determinazione del reddito o dell’imposta al fine di poter effettuare i controlli preventivi.

Gli elementi di incoerenza che giustificano tali controlli devono essere ai sensi dell’art 5 comma 3 bis del DLgs 175/2014 stabiliti con provvedimento della stessa agenzia delle entrate.

Il provvedimento di cui sopra datato 5 giugno li ha stabiliti nei seguenti:

  • lo scostamento per importi significativi dei dati risultanti nei modelli di versamento,
  • lo scostamento per importi significativi dei dati risultanti nelle certificazioni uniche
  • lo scostamento per importi significativi dei dati risultanti nelle dichiarazioni dell’anno precedente,
  • o la presenza di altri elementi di significativa incoerenza rispetto ai dati inviati da enti esterni o ai dati esposti nelle certificazioni uniche.

Ricordiamo che l’art 5, comma 3-bis, del D. Lgs. n. 175 del 2014 prevede che, nel caso di presentazione della dichiarazione direttamente da parte del contribuente o per il tramite di un sostituto d'imposta, con modifiche rispetto alla dichiarazione precompilata che incidono sulla determinazione del reddito o dell'imposta l’Agenzia delle entrate può effettuare i controlli preventivi nei seguenti casi:

  • le modifiche presentano elementi di incoerenza rispetto ai criteri pubblicati con provvedimento del direttore dell’Agenzia di sopra elencati,
  • o determinano un esito a rimborso di importo superiore a 4.000 euro

I controlli preventivi sono effettuati entro 4 mesi dal termine previsto per la trasmissione della dichiarazione, ovvero dalla data della trasmissione, se questa è successiva a detto termine.

I suddetti controlli avvengono in via automatizzata o con verifica della documentazione giustificativa entro il termine previsto.

Infine il rimborso che spetta al termine delle operazione di controllo preventivo è erogato dalla Agenzia delle Entrate non oltre il sesto mese successivo al termine previsto per la trasmissione della dichiarazione ovvero dalla data della trasmissione se è successiva al detto termine.

Allegato

Provv.ADE 5 giugno 730

Tag: DICHIARAZIONE 730/2022: NOVITÀ DICHIARAZIONE 730/2022: NOVITÀ EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ACCISE · 19/05/2022 Contenimento costi energia: le agevolazioni per le imprese nel decreto Crisi Ucraina

Sintesi delle agevolazioni per le imprese al fine di contenere i costi dell'energia elettrica e del gas naturale, previste dal ddl di conversione del Decreto Crisi Ucraina n. 21

Contenimento costi energia: le agevolazioni per le imprese nel decreto Crisi Ucraina

Sintesi delle agevolazioni per le imprese al fine di contenere i costi dell'energia elettrica e del gas naturale, previste dal ddl di conversione del Decreto Crisi Ucraina n. 21

Esonero Autodichiarazione aiuti di stato: chiariti i dubbi con interrogazione parlamentare

Con risposta a interrogazione parlamentare del 4 maggio vengono chiariti alcuni dubbi su scadenza ed esonero della comunicazione aiuti di stato

Protocollo Covid lavoro ancora in vigore fino al 30.6.2022

Protocollo COVID anticontagio per le aziende firmato nel 2021: Governo e parti sociali d'accordo sulla nuova proroga . Il testo e un riepilogo delle misure principali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.