HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS

/

I CONTROLLI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE SUL MODELLO 730

1 minuto, Redazione , 09/06/2020

I controlli dell'Agenzia delle Entrate sul Modello 730

L'Agenzia fissa i criteri per i controlli preventivi nel caso di 730 a rimborso superiore a 4000 euro e di scostamenti rilevanti rispetto alla precompilata

Ascolta la versione audio dell'articolo

Con provvedimento con Prot. n. 2020/225347 del 5 giungo del Direttore dell’Agenzia delle Entrate sono stati individuati gli elementi di incoerenza delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2020 con esito a rimborso, presentate dai contribuenti con modifiche rispetto alla dichiarazione precompilata e che incidono sulla determinazione del reddito o dell’imposta al fine di poter effettuare i controlli preventivi.

Gli elementi di incoerenza che giustificano tali controlli devono essere ai sensi dell’art 5 comma 3 bis del DLgs 175/2014 stabiliti con provvedimento della stessa agenzia delle entrate.

Il provvedimento di cui sopra datato 5 giugno li ha stabiliti nei seguenti:

  • lo scostamento per importi significativi dei dati risultanti nei modelli di versamento,
  • lo scostamento per importi significativi dei dati risultanti nelle certificazioni uniche
  • lo scostamento per importi significativi dei dati risultanti nelle dichiarazioni dell’anno precedente,
  • o la presenza di altri elementi di significativa incoerenza rispetto ai dati inviati da enti esterni o ai dati esposti nelle certificazioni uniche.

Ricordiamo che l’art 5, comma 3-bis, del D. Lgs. n. 175 del 2014 prevede che, nel caso di presentazione della dichiarazione direttamente da parte del contribuente o per il tramite di un sostituto d'imposta, con modifiche rispetto alla dichiarazione precompilata che incidono sulla determinazione del reddito o dell'imposta l’Agenzia delle entrate può effettuare i controlli preventivi nei seguenti casi:

  • le modifiche presentano elementi di incoerenza rispetto ai criteri pubblicati con provvedimento del direttore dell’Agenzia di sopra elencati,
  • o determinano un esito a rimborso di importo superiore a 4.000 euro

I controlli preventivi sono effettuati entro 4 mesi dal termine previsto per la trasmissione della dichiarazione, ovvero dalla data della trasmissione, se questa è successiva a detto termine.

I suddetti controlli avvengono in via automatizzata o con verifica della documentazione giustificativa entro il termine previsto.

Infine il rimborso che spetta al termine delle operazione di controllo preventivo è erogato dalla Agenzia delle Entrate non oltre il sesto mese successivo al termine previsto per la trasmissione della dichiarazione ovvero dalla data della trasmissione se è successiva al detto termine.

Allegato

Provv.ADE 5 giugno 730

Tag: DICHIARAZIONE 730/2021 DICHIARAZIONE 730/2021 EMERGENZA CORONAVIRUS EMERGENZA CORONAVIRUS

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS · 17/09/2021 Green Pass obbligatorio nei posti di lavoro dal 15 ottobre: la bozza del decreto

Dal 15 ottobre Green Pass obbligatorio nei luoghi di lavoro pubblici e privati, dove si applica e sanzioni: ecco la bozza del testo del decreto presentato al Consiglio dei Ministri

Green Pass obbligatorio nei posti di lavoro dal 15 ottobre: la bozza del decreto

Dal 15 ottobre Green Pass obbligatorio nei luoghi di lavoro pubblici e privati, dove si applica e sanzioni: ecco la bozza del testo del decreto presentato al Consiglio dei Ministri

Quarantena per contatto con positivi: fondi in arrivo per il 2021

Chi è interessato, a chi spetta pagare , la durata della quarantena per contatto con positivi. La mancanza di fondi per il 2021 dovrebbe essere sanata a breve

Green pass: inserita la categoria dei vaccinati guariti dal covid

Guida completa alla certificazione verde covid 19 o Green pass. Gli obblighi per bar, ristoranti, musei, piscine, scuola, trasporti ecc. Novità per la durata del certificato

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.