IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 27/01/2020

Lotta alle frodi comunitarie e ai reati di evasione IVA: nuovi decreti in arrivo

Tempo di lettura: 1 minuto
e-commerce telecomunicazioni intraUE e IVA

Responsabilità delle società per reati che ledono gli interessi dell’UE: il Governo approva due decreti legislativi

Commenta Stampa

Il Consiglio dei Ministri del 23 gennaio 2020 ha esaminato e approvato preliminarmente lo schema di Decreto Legislativo relativo all’attuazione della direttiva (UE) 2017/1371, in tema di lotta contro la frode che lede gli interessi finanziari dell'Unione mediante il diritto penale.

La finalità della Direttiva è proprio quella di armonizzare le normative nazionali in materia di diritto penale, a garanzia delle risorse economiche e degli interessi finanziari dell’Unione.

Conseguenza particolarmente significativa del recepimento della Direttiva è rappresentata dall’ampliamento dei reati presupposto per la responsabilità amministrativa degli enti e in generale dalla modifica alla normativa di riferimento (D.Lgs. 231/2001).

Tra le novità previste dal Governo si riportano le seguenti:

  • viene punito il tentativo di delitto nei reati fiscali aventi carattere di transnazionalità e qualora l’evasione dell’imposta IVA sia superiore a 10 milioni di euro;
  • vengono aggiunti ulteriori reati tributari che determinano la responsabilità della società, quali la dichiarazione infedele, il reato di omessa dichiarazione e di indebita compensazione;
  • anche per quanto riguarda i delitti di frode nelle pubbliche forniture, il reato di frode in agricoltura, il reato di contrabbando (con sanzione parametrata al superamento della soglia di 100.000), la società può essere chiamata a rispondere;
  • tra i reati contro la pubblica amministrazione di cui possono rispondere le società, vengono inclusi il delitto di peculato e quello di abuso d’ufficio;
  • per quanto riguarda i delitti di corruzione vengono inclusi anche i casi in cui siano sottratti denaro o utilità al bilancio dell’Unione o ad altri suoi organismi (provocando un danno superiore a 100.000 euro) per i quali la pena massima viene aumentata fino a 4 anni di reclusione;
  • è inoltre prevista la punibilità a titolo di corruzione dei pubblici ufficiali e degli incaricati di pubblico servizio di Stati non appartenenti all’Unione europea, quando i fatti ledono o pongono in pericolo gli interessi finanziari dell’Unione.

Le novità introdotte con riferimento alla responsabilità amministrativa degli enti, determinano senza dubbio la necessità che i soggetti giuridici destinatari delle norme adeguino i c.d. “Modelli 231” già adottati tenendo conto dei rischi fiscali connessi alla propria attività e predispongano sistemi di gestione volti a prevenire le situazioni che potrebbero condurre alla concretizzazione del rischio fiscale.

Per tutte le novità della Legge di Bilancio 2020 ti consigliamo due e-book:

Legge di Bilancio 2020 - e-book 67 pagine

Decreto Fiscale 2020 - Collegato Legge di Bilancio - e-book 80 pag.+normativa

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Valutazione d'azienda e Affrancamento: Pacchetto
In PROMOZIONE a 119,90 € + IVA invece di 159,96 € + IVA fino al 2030-12-31
Affrancamento terreni 2020 (excel)
Scaricalo a 39,90 € + IVA
Superbonus 110 per cento: calcolo del beneficio (Excel)
In PROMOZIONE a 89,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-11-10
Busta Paga Colf 2020 - Foglio di calcolo (excel)
In PROMOZIONE a 29,90 € + IVA invece di 34,90 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE