Rassegna stampa Pubblicato il 16/10/2018

730/2018 integrativo entro il 25 ottobre 2018

Dichiarazione dei redditi 730/2018 incompleta o errata: possibile presentare l'integrativa entro il 25 ottobre

730 integrativo

Entro giovedì 25 ottobre, il contribuente che ha regolarmente presentato il modello 730/2018 entro i termini e che, successivamente, si è accorto di alcuni errori ed omissioni compiute nel modello, può presentare la dichiarazione integrativa per correggere quella originariamente presentata. Dalla nuova dichiarazione presentata potrà emergere

  • un maggior credito o un minor debito e si parlerà in tal caso di dichiarazione a favore del contribuente,
  • un minor credito o un maggior debito e si parlerà di dichiarazione a sfavore del contribuente.

In generale, è possibile presentare entro il 25.10.2018 il 730/2018 integrativo nel casi in cui si tratti di correzioni a favore del contribuente o dei dati del sostituto. Il sostituto d’imposta provvederà a conguagliare al contribuente le somme risultanti dal modello 730/2018 Integrativo nel mese di dicembre.

In alternativa al 730 integrativo il contribuente può sempre decidere di presentare il modello Redditi PF 2018 correttivo entro il 31.10.2018 oppure entro il termine per la presentazione del Mod. Redditi PF 2018 relativo all'anno successivo (integrativo a favore) oppure entro il 31.12 del 5° anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione. Tuttavia, se ancora nei termini, la presentazione del modello 730 integrativo è sicuramente la soluzione migliore, in quanto consente di recuperare rapidamente le maggiori imposte versate o ottenere il rimborso dei maggiori crediti d’imposta.

Attenzione però: non è possibile utilizzare il modello 730/2018 Integrativo per la correzione/integrazione del modello 730/2018 originario che comporti un minor credito o un maggior debito (correzione/integrazione a favore del Fisco). In tal caso sarà necessario presentare il modello Redditi PF 2018. In tal caso, infatti, è possibile sanare la propria posizione provvedendo direttamente al pagamento delle somme dovute mediante ravvedimento operoso e presentando il modello REDDITI PF 2018 “correttivo” o “integrativo” entro le seguenti scadenze:

  • entro il 31.10.2018 correttivo nei termini;
  • entro il 30.09.2019 integrativa;
  • entro il 31.12.2023 integrativa art. 2 comma 8 DPR 322/1998.

Se dall'integrazione emerge un importo a debito, il contribuente dovrà pagare l'importo dovuto, gli interessi calcolati al tasso legale con maturazione giornaliera, e la sanzione in misura ridotta applicando il ravvedimento operoso.

Ti potrebbe interessare l'ebook Dichiarazione integrative a favore ed. ottobre 2018

Fonte: Fisco e Tasse




Prodotti per Dichiarazione 730/2019

prodotto_fiscoetasse
28,00 € + IVA

In PROMOZIONE a

23,80 € + IVA

fino al 04/09/2019


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)