IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 04/09/2013

Perdite su crediti prescritti senza verifica del valore

Nel caso di crediti prescritti non è necessaria alcuna verifica del valore

Commenta Stampa

Con la Circolare n. 26/E del 1 agosto 2013, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito il nuovo regime di deduzione delle perdite su crediti di cui all'articolo 101, comma 5, del Tuir, e introdotto con il D.L. n. 83/2012. In particolare, ha precisato che la deduzione automatica della perdita opera, sui crediti prescritti, a prescindere dall’importo del credito. In altri termini, mentre per dedurre la perdita sui crediti di modesto importo occorre verificare che il credito sia non superiore a 5.000 euro (per le imprese di maggiori dimensioni) o a 2.500 euro (per le altre imprese), per i crediti prescritti non è necessaria alcuna verifica del valore.

Fonte: Fisco Oggi


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE