intrastat dal 2018 novità

Domanda e Risposta Pubblicato il 28/01/2019

Quando va presentato il modello INTRA 2019?

Modelli INTRASTAT 2019: scadenze in base all'importo totale delle operazioni. Ecco gli importi per ogni categoria di operazioni

Le operazioni intracomunitarie, devono essere comunicate all'Agenzia delle Dogane, tramite i modelli INTRASTAT, nati con fini di controllo e statistici. Tale comunicazione non ha subito modifiche in seguito all'introduzione dell'obbligo generalizzato della fattura elettronica a partire dal 1° gennaio 2019. Inoltre, anche l'entrata in vigore dell'esterometro aveva causato qualche speranza in merito al fatto che la comunicazione INTRA fosse superata ma così non è stato.
 
Pertanto, in linea generale, i modelli Intra devono essere presentati dai soggetti passivi IVA per le operazioni:
  1. effettuate nei confronti di soggetti passivi IVA stabiliti in un altro Stato appartenente all'Unione Europea
  2. acquisite presso soggetti passivi IVA stabiliti in un altro Stato UE.

I modelli vanno presentati in via telematica e la periodicità varia in base al superamento di determinate soglie, innalzate dal 1°gennaio 2018. Vediamo di seguito le soglie per ogni categoria.

 

Soglie modelli INTRA 2019

Di seguito una tabella di riepilogo

Modello Motivo Tipologia Obbligo presentazione a fini fiscali Obbligo presentazione a fini statistici
MODELLI INTRA-2 bis acquisto beni intracomunitari mensile: se in almeno uno dei 4 trimestri precedenti l'importo è stato pari o superiore a 200.000 euro no si
trimestrale: se nei 4 trimestri precedenti l'importo è stato inferiore a 200.000 euro no no
MODELLI INTRA-2 quater servizi intracomunitari ricevuti  mensile: se in almeno uno dei 4 trimestri precedenti l'importo è stato pari o superiore a 100.000 euro no si
trimestrale: se nei 4 trimestri precedenti l'importo è stato inferiore a 100.000 no no
MODELLI INTRA-1bis cessioni intracomunitarie di beni mensile: se in almeno uno dei 4 trimestri precedenti l'importo è stato pari o superiore a 50.000 si no
trimestrale: se nei 4 trimestri precedenti l'importo è stato inferiore 50.000 si no
MODELLI INTRA-1 quater servizi intracomunitari resi mensile: se in almeno uno dei 4 trimestri precedenti l'importo è stato pari o superiore a 50.000 si si
trimestrale: se nei 4 trimestri precedenti l'importo è stato inferiore 50.000 si si

I modelli vanno presentati con cadenza mensile, entro il 25 del mese successivo al mese di riferimento, da parte dei soggetti che superano i limiti di cui sopra.

Pertanto, ad esempio:

  • il 25 febbraio: devono presentare il modello INTRA di gennaio, coloro che superano i limiti di cui sopra
  • il 25 aprile: devono presentare il modello INTRA del trimestre gennaio-marzo coloro che non superano tali limiti.

Come chiarito nella Determina 18558 del 20 febbraio 2018 "ai fini del calcolo della periodicità di presentazione dei Modelli INTRA, la Determinazione prot. n. 194409 del 25 settembre 2017 ha già chiarito che il nuovo sistema introdotto dalle modifiche normative intervenute in materia richiede, in ordine al superamento della soglia, una verifica effettuata distintamente per ogni categoria di operazioni. Il medesimo provvedimento stabilisce che le soglie operano in ogni caso in maniera indipendente e che il superamento della soglia per una singola categoria non incide sulla periodicità relativa alle altre tre categorie di operazioni."

 

MODELLI INTRA-2 bis

 

MODELLI INTRA-2 bis

 

Ti potrebbero interessare:

  • il nostro ebook Iva estero 2018 (eBook) utile guida alle operazioni intra ed extra UE dopo con normativa di riferimento e modalità di operare nelle diverse operazioni; ebook di 100 pagine.
  • Obblighi connessi agli scambi intra UE beni e servizi, approfondimento sugli obblighi connessi agli scambi intracomunitari di beni e servizi, fatturazione, registrazione, Intrastat e dichiarazione annuale IVA - II° edizione 2018.




Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)