Domanda e Risposta Pubblicato il 05/09/2016

Start up innovative 2016: quali requisiti? Quali caratteristiche?

Tempo di lettura: 1 minuto

Quali sono le caratteristiche principali delle start up innovative? Quali requisiti devono soddisfare? Il punto al 2016.

Le start up innovative sono società di capitali non quotate, anche in forma cooperativa, residenti in Italia, caratterizzata dall'alto contenuto innovativo nella produzione. Per essere considerate innovative, le start up, devono possedere alcuni requisiti previsti  dal Decreto crescita bis 2012 (D.L 179/2012; convertito L.212/2012), alle  quali sono riservate  agevolazioni fiscali e semplificazioni burocratiche al fine di favorirne la costituzione e la crescita.

 

Le principali caratteristiche

Le start-up innovative hanno le seguenti caratteristiche:

  • la maggioranza delle azioni/quote sono detenute da persone fisiche;
  • sono costituite o svolgono attività d’impresa da non più di 48 mesi;
  • hanno sede principale degli affari e interessi in Italia;
  • a partire dal secondo anno di attività, hanno come totale del valore della produzione annua, risultante dall’ultimo bilancio approvato entro 6 mesi dalla chiusura dell’esercizio, non superiore a € 5 milioni;
  • non distribuiscono e che non hanno distribuito utili;
  • hanno, quale oggetto sociale esclusivo, la produzione e commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico;
  • non sono state costituite per fusione/scissione o a seguito di cessione d’azienda /ramo d’azienda.

 

I requisiti

Oltre ad avere tutti i requisiti sopra indicati, per essere definita start-up innovativa ex DL 179/2012  la società deve possedere anche almeno uno dei seguenti ulteriori requisiti:

  • spese di ricerca e sviluppo (escluse quelle relative all’acquisto di immobili) ≥ al 30% del maggior valore tra costo e valore totale della produzione;
  • impiego come dipendenti/collaboratori, in percentuale ≥ a 1/3 della forza lavoro complessiva, di personale in possesso di titolo di dottorato di ricerca o che sta svolgendo un dottorato oppure in possesso di laurea e che abbia svolto, da almeno 3 anni, attività di ricerca;
  • titolare o licenziataria di almeno una privativa industriale relativa ad un’invenzione industriale, biotecnologia o una topografia di prodotto a semiconduttori o una nuova varietà vegetale direttamente afferenti all’oggetto sociale e all’attività d’impresa.

Potrebbe interessarti l'e-book Start up innovative 2016 che spiega tutti i passi da compiere per creare una start up s.r.l senza notaio, a cui si rimanda per maggiori approfondimenti.

Segui il Dossier Start up e crowfunding per tanti aggiornamenti e approfondimenti!

Ti possono interessare gli e-book




Prodotti consigliati per te

14,90 € + IVA
12,90 € + IVA
15,90 € + IVA
14,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)