HOME

/

DOSSIER

/

RECENSITI PER VOI

/

BILANCI E RENDICONTI DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE 2023

Bilanci e rendiconti degli Enti del Terzo Settore 2023

Tutte le novità sui nuovi obblighi di rendicontazione e di bilancio sociale per gli Enti del Terzo Settore e nuove regole per redazione bilanci 2023 in un eBook di 223 pagine.

Ascolta la versione audio dell'articolo

La Riforma del Terzo Settore, è un tema di grande interesse per le associazioni, i professionisti e il tessuto economico sociale del nostro Paese. L’eBook fa una disamina del quadro normativo nelle sue linee essenziali individuando le linee guida per la corretta gestione del rischio di non conformità alla norma. L’autrice traccia le best practices di professionisti, enti ed associazioni, tenendo conto anche dei più recenti chiarimenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’autrice è la Dott.ssa Monica Peta.

Di seguito un breve estratto rimandando per approfondimenti alla lettura completa dell’e-book.

1) Le semplificazione di prima applicazione: gli emendamenti OIC di marzo 2023

L’Organismo Italiano di Contabilità il 2 marzo 2023 interviene estendendo le misure di semplificazione di prima applicazione dell’OIC 35, aggiungendo e cancellando il principio per i paragrafi interessati. In particolare, il provvedimento è rivolto a tutti gli Enti del Terzo Settore, compresi quelli che per la prima volta redigeranno il bilancio in applicazione dell’OIC 35.

La motivazione degli emendamenti in commento, si spiega nella necessità di adeguare il contenuto del principio ai chiarimenti della Nota MLPS n. 5491 di aprile 2022 “Ordinamento contabile degli enti del Terzo settore. Articolo 13 del d.lgs. n.117/2017” - per la quale si fa rinvio al par. 3.5 -.

Per approfondire rimandiamo all'e-book: Bilanci e Rendiconti degli Enti del Terzo Settore 2023

2) La data e le disposizioni di prima applicazione nel testo originario

Un ETS a partire dalla disposizione di prima attuazione , può applicare l’OIC 35:

a) retrospetticamente ai sensi dell’OIC 29, oppure:

b) al valore contabile delle attività e passività all’inizio dell’esercizio in corso, effettuando una rettifica corrispondente sul saldo d’apertura del patrimonio netto dell’esercizio in corso;

c) prospetticamente (i.e. a partire dall’inizio dell’esercizio in corso), se non è fattibile calcolare l’effetto cumulato pregresso del cambiamento di principio o la determinazione dell’effetto pregresso risulti eccessivamente onerosa.

Il testo originario dell’OIC 35 prevedeva la data di entrata in vigore del principio contabile per i bilanci chiusi o in corso al 31 dicembre 2021. Per il bilancio d’esercizio chiuso o in corso al 31 dicembre 2021 l’ente può:

  • non presentare il bilancio comparativo 2020;
  • nel caso di applicazione prospettica, non rilevare al fair value le transazioni non sinallagmatiche intervenute nel corso del 2021 se la stima del fair value risulta eccessivamente onerosa. L’ente che si avvale di tale scelta ne dà informativa nella relazione di missione.
Per approfondire rimandiamo all'e-book: Bilanci e Rendiconti degli Enti del Terzo Settore 2023

3) I nuovi paragrafi 31 e 33 dell’OIC 35

La novità rilevante del provvedimento che modifica i paragrafi 31 e 33 e dell’OIC 35 deve leggersi nel fatto che l’Organismo Italiano di Contabilità ha ritenuto necessario adeguarsi alle misure di semplificazione e di limitazione degli oneri amministrativi di adeguamento dell’ente alla finalità di omogeneità informativa, previste dalla nota MLPS n. 5491 di aprile 2022, disponendo una regola generale applicabile a tutti gli ETS (in quanto iscritti al RUNTS). Pertanto i novellati paragrafi 31 e 33, interessati alle modifiche in commento prevedono che:

  • il principio OIC 35 si applica ai bilanci con esercizio avente inizio a partire dal 1° gennaio 2021 o data successiva;
  • per il primo bilancio d’esercizio redatto secondo le disposizioni dell’OIC 35 l’ETS può:
    1. non presentare il bilancio comparativo;
    2. nel caso di applicazione prospettica non rilevare al fair value le transazioni non sinallagmatiche intervenute nel corso dell’esercizio se la stima del fair value risulta eccessivamente onerosa. L’ente che si avvale di tale scelta ne dà informativa nella relazione di missione.
Per approfondire rimandiamo all'e-book: Bilanci e Rendiconti degli Enti del Terzo Settore 2023

4) Indice

Premessa
1. Enti del terzo settore aspetti definitori
 1.1 La definizione di Ente del Terzo settore secondo la Riforma fiscale
 1.1.1 Le attività di interesse generale: aspetti definitori e specificità
 1.1.2 Attività secondarie e raccolta fondi
 1.1.3 Patrimonio e personalità giuridica
 1.1.4 Distribuzione di utili e destinazione del patrimonio.
 1.2 L’entrata in vigore del RUNTS, il 23 novembre 2021
 1.2.1 L’iter di iscrizione degli Enti senza personalità giuridica
 1.2.2 L’iter di iscrizione di Enti con personalità giuridica
 1.2.3 La trasmigrazione e le differenze di trattamento
 1.2.4 Il passaggio al RUNTS di ONLUS e ONG
 1.2.5 Le Associazioni Sportive Dilettantistiche, ASD
 1.2.6 L’adeguamento statutario: termini ed aspetti pratici
 1.2.7 La trasmigrazione dell’ente già dotato di personalità giuridica: il silenzio- assenso del RUNTS e gli oneri di compliance. La nota MLPS 18655 del 2.12.2022
2. L’ accountability dell’ente commerciale e non commerciale
 2.1 Adempimenti ed obblighi: analisi normativa
 2.2 Il ruolo centrale dell’accountability e della rendicontazione nella Riforma
 2.3 L’equiparazione normativa di Ente “commerciale” e “non commerciale”
 2.3.1 Le modifiche del DL Semplificazioni n. 73/2022 all’articolo 79 del Codice del Terzo Settore
 2.3.2 Il test di commercialità dell’ETS: natura retrospettiva e prospettica nel novellato articolo 79
 2.3.3 Gli effetti del mutamento: la retrocessione
3. Le linee guida per la redazione del bilancio
 3.1 Rendicontazione e trasparenza informativa: i principi cardine
 3.1.1 L’Introduzione ed il Glossario
 3.2 Le tecniche di rilevazione contabile
 3.3 La data di prima applicazione del bilancio
 3.3.1 Obblighi contabili ed aspetti fiscali: il doppio binario
 3.4 Enti “piccoli” e passaggio da un “regime” ad un “altro” e viceversa
 3.5 Indicazioni, deroga e decorrenza bilancio degli ETS: i chiarimenti della nota del MLPS n. 5941 di Aprile 2022
 3.5.1 La trasmigrazione al RUNTS: l’impatto sull’adempimento del bilancio ed il principio di trasparenza
 3.5.2 Semplificazione e sgravio di oneri amministrativi per il bilancio 2021 e per il rendiconto per cassa
 3.5.3 I chiarimenti della Nota MLPS n. 17146 del 15.11.2022: trasparenza e deposito volontario del bilancio
 3.5.4 Quando la facoltà dell’ETS di adottare il rendiconto “di cassa “o “gestionale” pesa sulla responsabilità dell’amministratore
4. Gli schemi di bilancio degli enti “non piccoli”
 4.1 La modulistica del Decreto Ministero lavoro Politiche Sociali (MLPS)
 4.2 La struttura del bilancio
 4.2.1 Lo Stato Patrimoniale
 4.2.2 Lo schema Modello A, DM 39/2020, i contenuti delle singole Voci, la lettura in chiave finanziaria
 4.2.3 Case study: Green Peace il bilancio al 31.12.2020
 4.2.4 Tavole di raccordo voci di bilancio MLPS e OIC
5. Il rendiconto gestionale
 5.1 Lo schema B) del D.M. 39/2020 per aree di gestione
 5.1.1 Case Study: Green Peace Onlus il rendiconto gestionale
 5.2 La relazione di Missione
 5.2.1 Il principio di rilevanza delle informazioni
 5.2.2 L’identikit dell’Ente
 5.2.3 Le informazioni patrimoniali-finanziarie e l’OIC 28
 5.5.4 L’analisi del prospetto Oic 28 e 7-bis dell’articolo 2427, co.1, c.c.
 5.2.5 Le informazioni su impegni e reinvestimento fondi
 5.2.6 Le informazioni sul funzionamento sociale
 5.2.7 L’informazione sull’andamento economico ed il raggiungimento dello scopo sociale
 5.2.8 L’attività volontaristica, il peso dei costi e proventi figurativi: calcoli e criticità
6. Gli schemi di bilancio degli ETS “piccoli”
 6.1 Il limite dimensionale
 6.2 Case study: Proloco Zimone
7. La gestione del passaggio dal piano dei conti al bilancio
 7.1 L’obbligo di tenuta delle scritture contabili
 7.2 Dal piano dei conti al bilancio
 7.2.1 I libri contabili degli ETS
 7.3 La raccolta fondi: in Cabina di Regia le nuove Linee Guida, in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale
 7.3.1 Gli aspetti definitori secondo l’ art. 7, comma 1, CTS: trasparenza, verità e correttezza
 7.3.2 L’OIC 35 e aspetti definitori: limiti e criticità
8. La revisione legale degli ETS
 8.1 Gli obblighi della revisione legale: i principi ISA Italia 2022
 8.2 L’ ISA Italia 315 e l’attività di “confirming amemdaments”: i principi ISA Italia ETS
 8.2.1 L’ identificazione e la valutazione del rischio
 8.2.2 La valutazione dei rischi di errori significativi
 8.2.3 Lo “spettro del rischio intrinseco” ed il rischio identificato
 8.2.4 La scalabilità e le specificità dell’ente
 8.2.5 L’imparzialità del revisore
 8.2.6 La comprensione del contesto dell’ente e il quadro normativo sull’informazione finanziaria
 8.2.7 La natura e l’attività dell’ ETS.
 8.2.8 La comprensione del sistema di controllo interno
 8.3 Il Codice del Terzo Settore e la revisione legale dei bilanci degli ETS: obbligo di legge e volontarietà
 8.3.1 La separazione tra controllo ammnistrativo, controllo contabile e controllo dei risultati: gli effetti del processo di aziendalizzazione
 8.3.2 La revisione degli ETS ed il RUNTS: nodi interpretativi e chiarimenti applicativi
 8.3.3 Il conferimento dell’incarico di revisione e governance degli ETS
 8.4 Il principio SA Italia 250B applicato agli ETS: maggiori responsabilità per il revisore
 8.4.1 La pianificazione ed il contenuto delle verifiche periodiche
 8.4.2 I risultati e la documentazione
 8.4.3 Check list Disposizioni CTS e attività del revisore
 8.4.4 Uno schema tipo di relazione di revisione al bilancio
9. L’OIC 35 il principio contabile degli Enti del Terzo Settore
 9.1 Il Decreto MLPS e le motivazioni alla base di un principio contabile ad hoc per gli ETS
 9.2 L’approvazione del principio contabile OIC 35: criteri, finalità e postulati
 9.3 La rilevazione ed il trattamento delle transazioni non sinallagmatiche
 9.3.1 La definizione e l’analisi contabile ripresa dal Glossario
 9.3.2 La determinazione del fair value
 9.3.3 Alcune considerazioni sulle transazioni non sinallagmatiche
 9.3.4 Casi esemplificativi
 9.3.5 I proventi del 5 per mille
 9.3.6 La raccolta pubblica o privata di fondi, RF
 9.3.7 I chiarimenti della Nota MLPS 17146 del 15.11.2022 e lo schema tipo
 9.3.8 Schema tipo di rendiconto di raccolta fondi D.M. 9 giugno 2022
 9.4 Quote associative dei soci fondatori
 9.5 La svalutazione delle immobilizzazioni materiali ed immateriali
 9.6 Il rendiconto gestionale la relazione di missione
 9.7 Le semplificazione di prima applicazione: gli emendamenti OIC di marzo 2023
 9.7.1 La data e le disposizioni di prima applicazione nel testo originario
 Un ETS a partire dalla disposizione di prima attuazione , può applicare l’OIC 35:
 9.7.2 I nuovi paragrafi 31 e 33 dell’OIC 35
 9.8 Tabella di sintesi e raccordo OIC 35, art.13, commi 1,2 CTS, obbligo alla revisione legale
 10. Aspetti fiscali, il restyling dell’IVA e la L. n. 398/91: questioni aperte
 10.1 Il restyling dell’iva rinvii ed incertezze
 10.2 Riforma fiscale: APS ed ODV orfane della Legge 398/91
 11. Compliance: check list
 Fonti
 Bibliografia
 Decreti Note Direttoriali e altri atti

Per approfondire rimandiamo all'e-book: Bilanci e Rendiconti degli Enti del Terzo Settore 2023
Fonte immagine: FISCO E TASSE
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RECENSITI PER VOI · 19/06/2024 Redditi esteri persone fisiche: tutto quesiti 2024

Redditi esteri: obblighi e questioni operative, redditi di lavoro dipendente, immobili all'estero, pensioni, dividendi, altri redditi, monitoraggio fiscale, patrimoniali estere

Redditi esteri persone fisiche: tutto quesiti 2024

Redditi esteri: obblighi e questioni operative, redditi di lavoro dipendente, immobili all'estero, pensioni, dividendi, altri redditi, monitoraggio fiscale, patrimoniali estere

Il safeguarding e il modello di gestione e controllo per prevenire abusi e violenze

Mondo dello sport: modelli di organizzazione e controllo per il contrasto a molestie, violenza di genere e discriminazioni

Locazioni brevi 2024 - guida operativa

Dall'avvio dell'attività agli obblighi di comunicazione, dalle sanzioni alla gestione della tassa di soggiorno, fino alla compilazione della dichiarazione dei redditi

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.