HOME

/

LAVORO

/

REDDITO DI CITTADINANZA

/

REDDITO DI CITTADINANZA: NOVITÀ 2023 E STOP DAL 2024

Reddito di cittadinanza: novità 2023 e stop dal 2024

Stop del Reddito di cittadinanza dopo otto mesi nel 2023 e abolizione dal 2024. Ecco i dettagli nella bozza del DDL bilancio

Una vera rivoluzione quella in arrivo con la finanziaria,   per il Reddito di cittadinanza a partire dal 2023, e la  totale abolizione prevista dal 2024.

Lo aveva preannunciato la maggioranza già nel proprio programma elettorale e la conferma viene dal testo del disegno di legge di bilancio  approvato il 21 novembre scorso  (che sarà discusso in Parlamento per l'approvazione definitiva a partire dalla prossima settimana) . Qui il riepilogo completo : Tutte le misure  della manovra 2023 

L'articolo 57 della bozza di DDL preannuncia infatti una prossima riforma complessiva delle misure di sostegno alla povertà  e per l'inclusione che porterà allo stop definitivo del RDC.

 Ci sarà bisogno  ovviamente di un provvedimento di legge da predisporre nei prossimi mesi.

La novità dal punto di vista finanziario comporta un risparmio di spesa di circa 750 milioni di euro per il 2023, mentre si confermano gli stanziamenti della legge di bilancio 2020 per gli anni successivi,  in vista del  nuovo  strumento che sostituirà il Reddito di cittadinanza.

Vedi tutte le news e  gli approfondimenti sul RDC nel Dossier gratuito  Reddito di cittadinanza.

Sulle misure di assistenza leggi anche il focus Finanziaria 2023 gli aiuti per famiglie e pensioni decise in CDM 

1) Reddito di cittadinanza 2023: durata massima 8 mesi

La durata massima dell'erogazione del contributo economico del Reddito di cittadinanza  dal 1 gennaio 2023 diventa  di 8 mesi , ordinariamente.

Faranno eccezione , cioè la durata massima resta di 18 mesi solo  per i nuclei familiari 

  • con minori
  • con persone disabili (come definite dal DPCM del 5 dicembre 2013, n. 159)
  • con persone di età superiore ai 60 anni.

 La modifica  per il 2023 non riguarda quindi la Pensione di cittadinanza.

2) Reddito di cittadinanza e obblighi per gli occupabili

A decorrere dal 1° gennaio 2023,  i soggetti  occupabili  (dai 18 ai 60 anni):

  • devono essere inseriti, per un periodo di sei mesi, in un corso di formazione e/o di riqualificazione professionale In caso di mancata frequenza al programma assegnato il nucleo del beneficiario del reddito di cittadinanza decade dal diritto alla prestazione. Le regioni sono tenute a trasmettere all’Anpal gli elenchi dei soggetti che non rispettano l’obbligo di frequenza.
  • Nel caso di stipula di contratti di lavoro stagionale o intermittente il maggior reddito da lavoro percepito, entro il limite massimo di 3.000 euro lordi, non influisce sull'importo del Reddito di cittadinanza. Vanno quindi comunicati all'Inps solo  i redditi eccedenti tale limite massimo .
  • Il contributo economico cessa se il percettore  non accetta la prima offerta di lavoro  congrua

Il disegno di legge abroga gli articoli riferiti al patto per il lavoro e di inclusione sociale che prevedeva l'intervento ddei Centri per l'impiego e dei servizi sociali dei Comuni per predisporre le misure di reiserimento lavorativo e sociale, mai effettivamente decollate. 

Si dovranno attendere certamente dopo l'approvazione della legge finanziaria, provvedimenti attuativi del ministero e dell'ANPAL  che chiariscano per il 2023  l'operatività  in questa materia.

Vedi tutte le news e  gli approfondimenti sul RDC nel Dossier gratuito  Reddito di cittadinanza.

Sulle misure di assistenza leggi anche il focus Finanziaria 2023 gli aiuti per famiglie e pensioni decise in CDM 


La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

REDDITO DI CITTADINANZA · 25/11/2022 Reddito di cittadinanza: novità 2023 e stop dal 2024

Stop del Reddito di cittadinanza dopo otto mesi nel 2023 e abolizione dal 2024. Ecco i dettagli nella bozza del DDL bilancio

Reddito di cittadinanza: novità 2023 e stop dal 2024

Stop del Reddito di cittadinanza dopo otto mesi nel 2023 e abolizione dal 2024. Ecco i dettagli nella bozza del DDL bilancio

Reddito di cittadinanza 2022: possibile stop per il 2023

Nuovo aggiornamento della domanda di reddito di cittadinanza dopo le novità della legge di bilancio 2022. Con il nuovo Governo possibile stretta, o stop nel 2023?

Reddito cittadinanza e contributi affitto dei Comuni non cumulabili

I contributi per le locazioni delle famiglie a basso reddito anche nel 2022 incidono sulla quota affitto del Reddito di cittadinanza. Inps chiarisce le modalità di comunicazione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.