HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

RACCOLTA FONDI ETS 2022: LINEE GUIDA

Raccolta fondi ETS 2022: linee guida

Linee Guida sulla Raccolta Fondi negli Enti del Terzo Settore. I principi da rispettare: trasparenza, verità e correttezza

Nella Gazzetta Ufficiale del n. 170 del 22.07.2022 è stato pubblicato il decreto che ha approvato le Linee Guida sulla raccolta fondi adottate ai sensi dell’articolo 7 del Codice del Terzo Settore (CTS).

Le Linee Guida sono rivolte a tutti gli enti del Terzo Settore, indipendentemente dalla loro forma giuridica, dimensione, missione, attività e classificazione come ETS commerciale o non commerciale. Esse sono finalizzate ad orientare l’attività di raccolta fondi coerentemente con i principi di verità, trasparenza e correttezza richiamati espressamente dall’art. 7 del CTS. 

Questo articolo è un estratto della Circolare del Giorno 219 del 29 luglio 2022 Linee Guida raccolta fondi Enti del Terzo Settore disponibile anche nell'abbonamento alla circolare del Giorno di Fiscoetasse

1) Raccolta fondi ETS: premessa

Con le Linee Guida il Ministero ha inteso espressamente offrire agli Enti del Terzo Settore uno strumento di orientamento nella realizzazione dell’attività di raccolta fondi e contribuire a migliorare il rapporto di fiducia fra i cittadini e gli Enti stessi.

Per raccolta fondi si intende il complesso     delle  attività  ed iniziative poste in essere da un ente del Terzo settore  al  fine     di finanziare  le  proprie     attività  di  interesse      generale,   anche attraverso la richiesta a terzi di lasciti, donazioni e contributi di natura non corrispettiva.  Gli enti del Terzo  settore,     possono  realizzare  attività     di raccolta fondi anche  in  forma     organizzata  e  continuativa,  anche mediante sollecitazione  al     pubblico  o  attraverso     la  cessione  o erogazione di beni o servizi di  modico     valore,  impiegando  risorse proprie e di terzi, inclusi volontari e dipendenti, nel rispetto     dei principi di verità, trasparenza e correttezza  nei     rapporti  con  i sostenitori e il pubblico, in conformità a linee guida adottate  con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali”.

Art.7 Codice del Terzo Settore (CTS)

Le indicazioni fornite dalle Linee guida sono finalizzate ad orientare l’attività di raccolta fondi coerentemente con i principi di:

  • verità, 
  • trasparenza e 
  • correttezza

richiamati espressamente dall’articolo 7 del CTS ed approfonditi dal provvedimento ministeriale che li definisce “principi cardine volti a tutelare i donatori, i destinatari delle donazioni e gli stessi ETS”. Sono principi precettivi poiché previsti da una norma di rango primario.

Le Linee guida si configurano come un documento “aperto”, in grado di sviluppare gli spunti di riflessione che dovessero emergere dalla raccolta ed elaborazione di buone prassi da parte dei soggetti pubblici e privati coinvolti.

In esse il tema della raccolta fondi viene trattato sotto il profilo sostanziale, mentre sul profilo fiscale “la competente Amministrazione finanziaria interverrà con specifici documenti di prassi, circolari o atti di indirizzo”.

I destinatari sono tutti gli Enti del Terzo Settore, indipendentemente dalla loro forma giuridica, dimensione, missione, attività e qualificazione come ETS commerciale o non commerciale

Questo articolo è un estratto della Circolare del Giorno 219 del 29 luglio 2022 Linee Guida raccolta fondi Enti del Terzo Settore disponibile anche nell'abbonamento alla circolare del Giorno di Fiscoetasse

2) Il principio di trasparenza

La trasparenza ha la finalità di rendere conto dell’operato complessivo dell’Ente del Terzo Settore anche mediante la diffusione delle informazioni e l’accessibilità della documentazione predisposta per la raccolta fondi. In particolare, gli ETS dovrebbero esporre ai donatori e ad altri portatori di interesse (stakeholder), i seguenti dati:

Questo articolo è un estratto della Circolare del Giorno 219 del 29 luglio 2022 Linee Guida raccolta fondi Enti del Terzo Settore disponibile anche nell'abbonamento alla circolare del Giorno di Fiscoetasse

3) Il principio di verità

Le informazioni che gli ETS sono tenuti a diffondere attraverso i mezzi di comunicazione devono essere veritiere, applicandosi le disposizioni relative alla pubblicità ingannevole, intesa come 

“qualsiasi pubblicità  che  in qualunque modo, compresa la sua presentazione, è idonea ad indurre in errore     le  persone  fisiche o giuridiche alle quali è rivolta o che essa  raggiunge  e     che, a causa del suo carattere ingannevole, possa pregiudicare  il loro comportamento economico ovvero che, per questo motivo, sia idonea a ledere un concorrente”. 

Art. 2, comma 1, lettera b) del D.Lgs 145/2007 

È considerata ingannevole anche “la   pubblicità  che,  in   quanto suscettibile  di raggiungere bambini ed adolescenti, abusa della loro naturale  credulità   o  mancanza  di   esperienza  o  che, impiegando bambini ed  adolescenti in messaggi  pubblicitari… abusa dei naturali sentimenti degli adulti per i più giovani”.   

Questo articolo è un estratto della Circolare del Giorno 219 del 29 luglio 2022 Linee Guida raccolta fondi Enti del Terzo Settore disponibile anche nell'abbonamento alla circolare del Giorno di Fiscoetasse

4) Il principio di correttezza

Gli ETS devono comportarsi con lealtà ed onestà sia nei confronti dei donatori (e potenziali donatori) sia nei confronti dei beneficiari delle donazioni.

In particolare, dovrà essere garantito il rispetto della privacy, soprattutto in ordine al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dal Regolamento europeo sulla Privacy (GDPR 2016/679),   e si deve evitare il ricorso ad informazioni suggestive o lesive della dignità e del decoro delle persone fisiche beneficiarie dei proventi della raccolta fondi.

Inoltre, devono essere evitati comportamenti discriminatori nei confronti di destinatari, collaboratori, volontari e donatori. In ossequio ai principi fondamentali di uguaglianza e non discriminazione sanciti dalla Costituzione, non sono ammesse discriminazioni in base al genere, alla razza, all’ideologia e al credo religioso, salvo che la specifica preferenza accordata a determinate categorie di destinatari, nonché l’identificazione di peculiari caratteristiche dei collaboratori, siano interamente funzionali al perseguimento della missione.

Questo articolo è un estratto della Circolare del Giorno 219 del 29 luglio 2022 Linee Guida raccolta fondi Enti del Terzo Settore disponibile anche nell'abbonamento alla circolare del Giorno di Fiscoetasse

5) Tecniche di raccolta fondi

Le linee guida offrono un quadro di massima, espressamente definito “non esaustivo né cogente”, sulle diverse tecniche attraverso le quali procedere alla raccolta fondi. Si tratta sostanzialmente di un aggiornamento delle buone prassi individuate dall’ex Agenzia del Terzo Settore nelle linee guida pubblicate nel 2011 con riferimento alle tecniche indicate nella seguente tabella.

Questo articolo è un estratto della Circolare del Giorno 219 del 29 luglio 2022 Linee Guida raccolta fondi Enti del Terzo Settore disponibile anche nell'abbonamento alla circolare del Giorno di Fiscoetasse
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 03/12/2022 Enti con personalità giuridica trasmigrati al RUNTS con silenzio assenso: chiarimenti

Chiarimenti del Ministero del Lavoro per l'iscrizione per silenzio assenso delle ODV e APS con personalità giuridica iscritte al RUNTS per silenzio assenso

Enti con personalità giuridica trasmigrati al RUNTS con silenzio assenso: chiarimenti

Chiarimenti del Ministero del Lavoro per l'iscrizione per silenzio assenso delle ODV e APS con personalità giuridica iscritte al RUNTS per silenzio assenso

La verifica del ciclo del magazzino per società ed ETS

La revisione legale del Bilancio 2022 di società ed enti del terzo settore: il magazzino e la verifica fisica dell'inventario, esempi con Revisal

Enti formativi: decreto riparto fondi 2022

Tabella e testo del decreto direttoriale di riparto dei fondi per spese generali degli enti privati di formazione professionale DD 97 2022 publicato il 28.22.2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.