HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

ANCORA TEMPO PER L’ENTRATA IN VIGORE DEL CODICE DEL TERZO SETTORE

Ancora tempo per l’entrata in vigore del Codice del Terzo settore

In sede di conversione del “Decreto Semplificazioni” sono state inserite alcune disposizioni che sospendono o rimandano, per l’ennesima volta, l’applicazione delle norme del D.Lgs

Con l’approvazione del ddl di conversione del D.L. 73/2022 (c.d. “Decreto Semplificazioni”), da parte della Camera, sono state aggiunte due norme riguardanti il D.Lgs 117/2017 (“Codice del Terzo settore”), in particolare la parte di adempimenti e iscrizione ai relativi registri

Vi è in primo luogo la disposizione contenuta all’art. 25-bis della legge di conversione in esame, che introduce di fatto una sospensione del termine per il computo dei 180 giorni ex art. 54, comma 2 del Codice del Terzo settore, entro i quali gli uffici del Registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS), dopo aver ricevuto le informazioni contenute nei registri pre-esistenti, provvedono a richiedere agli enti già iscritti le eventuali informazioni o documenti mancanti e a verificare la sussistenza dei requisiti per l'iscrizione.

Ti puo interessare l'ebook Raccolta fondi per gli Enti del Terzo Settore (eBook)
Visita il Focus dedicato al Terzo settore con ebook e fogli di calcolo

Viene infatti previsto che, ai fini del computo di tale termine, a far data dalla ricezione delle informazioni contenute nei registri antecedenti al RUNTS non si deve tenere conto del periodo compreso tra il 1° luglio 2022 ed il 15 settembre 2022

In proposito occorre considerare che, trattandosi di una sospensione dei termini, ha di fatto luogo il “non decorso” dei medesimi – come accade, ad esempio, anche per le vicende del processo tributario (con sospensione che dura per tutto il mese di agosto e successiva ripresa dal 1° settembre). 

La casistica in esame si differenzia quindi dalla proroga (o differimento), la quale ha invece a che vedere con la seconda norma inserita in sede di conversione in legge del “Decreto Semplificazioni”.

Il successivo art. 26-bis prevede infatti l’estensione al 31 dicembre 2022 – in luogo del vigente 31 maggio 2022 – del termine per l’applicazione inderogabile delle norme del nuovo Codice del Terzo Settore ai fini e per gli effetti derivanti dall'iscrizione degli enti nei Registri di Onlus, ODS (Organizzazioni di Volontariato) e APS (Associazioni di promozione sociale), in attesa della piena operatività del Registro unico del Terzo settore; sostanzialmente si tratta della possibilità di adeguare gli Statuti con i quorum c.d. alleggeriti, di cui all'art. 26-bis del D.L. 73/2022, per l'assemblea ordinaria. In proposito si segnala che, dalla lettura della relazione illustrativa al disegno di legge di conversione (recante data 2 agosto 2022), risulta che tale proroga dell’applicazione delle norme del nuovo Codice del Terzo settore si giustifichi “per motivi presumibilmente legati alle operazioni di trasmigrazione degli ETS dai registri pre-esistenti” (ossia quanto visto in precedenza per l’art. 25-bis).

Si ricorda comunque che, a prescindere dalle ulteriori dilazioni di cui sopra, il RUNTS – che a regime sostituirà i registri delle APS, delle ODV e l'anagrafe delle Onlus previsti dalle precedenti normative di settore – risulta attivo dal 23 novembre 2021 e le procedure di iscrizione nel RUNTS, così come le modalità di deposito degli atti, le regole per la predisposizione, la tenuta, la conservazione e la gestione del Registro sono state disciplinate dal Decreto 106 del 15 settembre 2020. Per questo motivo, a partire dal 23 novembre 2021, le amministrazioni che gestivano i registri ODV e APS hanno iniziato a trasferire sul sistema informativo del RUNTS i dati degli enti già iscritti: conclusa tale attività preliminare, gli uffici RUNTS dovranno verificare le singole posizioni degli enti in trasmigrazione, eventualmente richiedendo informazioni e documenti aggiuntivi, per procedere infine con provvedimento a iscrivere gli enti nel RUNTS o a negare l'iscrizione in assenza dei requisiti

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 08/08/2022 Terzo settore: nozione di “interesse sociale”. Chiarimenti del ministero

Codice del Terzo settore: la Nozione di “interesse sociale” e di “particolare interesse sociale". La nota del Ministero con le indicazioni

Terzo settore: nozione di “interesse sociale”. Chiarimenti del ministero

Codice del Terzo settore: la Nozione di “interesse sociale” e di “particolare interesse sociale". La nota del Ministero con le indicazioni

Decreto semplificazioni: come cambia la commercialità per gli ETS

Il decreto semplificazioni in sede di conversione ha modificato i parametri di commercialità degli ETS: aspetti definitori, natura retrospettiva e criticità

Attività di interesse generale e sociale ETS: i chiarimenti del Ministero

Enti Terzo Settore: attività di interesse generale, di interesse sociale e di particolare interesse sociale. I chiarimenti del Ministero.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.