E Book

La pensione ai superstiti

9,90€ + IVA

IN SCONTO 10,90

E Book

Superbonus 2024 (eBook)

16,90€ + IVA

IN SCONTO 18,90
HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2024

/

LEGGE DI BILANCIO 2017: SGRAVI CONTRIBUTIVI ED ESENZIONE REDDITI IN AGRICOLTURA

Legge di bilancio 2017: sgravi contributivi ed esenzione redditi in agricoltura

Sgravi contributivi per i nuovi imprenditori agricoli, esenzione dei redditi e ulteriori risorse per la pesca, nella legge di stabilità 2017

Ascolta la versione audio dell'articolo

La nuova legge di bilancio per il 2017, approvata dal Parlamento definitivamente il 7 dicembre scorso e in fase di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale,  contiene molte norme a favore delle imprese agricole sia in materia di lavoro che in materia di imposte dirette, prevedendo l'esenzione dei redditi degli imprenditori agricoli professionali.

Le novità in materia di lavoro in agricoltura e pesca possono essere così riassunte:

1) esonero contributivo quinquennale per nuovi imprenditori agricoli under 40 (art. 1, commi 344 e 345)
2) fondo solidarietà settore della pesca "FOSPE" (art. 1, commi da 244 a 248)
3) indennità giornaliera per arresto obbligatorio pesca marittima (art. 1 comma 346)

Le novita fiscali sono contenute nell'art. 1 comma 44 e prevedono l'esenzione dal pagamentodelle imposte dei redditi prodotti dai coltivatori agricoli professionali.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Per approfondire e restare aggiornato segui il nostro dossier su AGRICOLTURA E PESCA 

Ti possono interessare in materia gli e book: "Riforma agricoltura 2016"  e " Cessione dei prodotti  agricoli e alimentari" 

Sulla Legge di Stabilità segui il nostro aggiornatissimo Dossier gratuito  o scegli fra  i nostri ebook e-fogli di calcolo  quello che fa al caso tuo!

1) Sgravio contributivo agricoltura per i nuovi imprenditori under 40

La prima novità è una importante misura a sostegno dei giovani che intendono dedicarsi all'imprenditoria nel mondo agricolo, iscrivendosi nel 2016 e 2017 per la prima volta alla previdenza agricola.
I commi 344 e 345 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2017 prevedono infatti un esonero contributivo  quinquennale, totale per i primi tre anni e parziale per i due successivi,  riservato ai  coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, con età inferiore a 40 anni, che abbiano effettuato l’iscrizione nella previdenza agricola:

  • nel 2016  per  aziende ubicate nei territori montani e nelle aree agricole svantaggiate 
  • dal 1.1 al 31.12. 2017, senza limitazioni territoriali .

Nello specifico la norma prevede uno  sgravio contributivo triennale pari al  100%  di quanto dovuto all'assicurazione generale obbligatoria INPS per l'invalidità, la vecchiaia ed i superstiti, e non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente, ferma restando l'aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche.

Tale sgravio è riconosciuto successivamente:

• per ulteriori  12 mesi nel limite del 66% e
• per ulteriori 12 mesi nel limite del 50%.

Restano però esclusi dall’esonero i coltivatori diretti e a imprenditori agricoli professionali che nell’anno 2016 siano risultati già iscritti nella previdenza agricola.

In sintesi:

Sgravio  contributivo  agricoltura legge di stabilità 2017

Requisiti oggettivi

 Primi 36  mesi

sgravio contributivo 100%

Ulteriori 12 mesi  (4° anno)

sgravio contributivo  66%

Ulteriori 12 mesi (5°anno)

sgravio contributivo  50%

Requisiti soggettivi

coltivatori diretti e  imprenditori agricoli

under 40

non iscritti in precedenza alla previdenza agricola

Iscritti nel 2016 

per aziende  ubicate in zone montane o  aree svantaggiate

Iscritti nel 2017

per aziende ubicate in tutto il territorio

2) Pesca: Fondo FOSPE e indennità arresto obbligatorio

I commi da 224 a 248 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2017, in attuazione di un decreto 148 2015 del Jobs act, prevedono l’istituzione del Fondo di solidarietà per il settore della pesca (FOSPE), con dotazione iniziale di 1 milione di euro per il 2017 e che sarà  alimentato, poi, con contribuzione ordinaria a carico dei datori di lavoro e dei lavoratori.

L'obiettivo è quello di  garantire i lavoratori della pesca  con prestazioni e relative coperture previdenziali figurative in caso di :

  • arresto temporaneo obbligatorio deciso dalle autorita,  
  • sospensione dell’attività per condizioni meteorologiche avverse e
  • ogni altra causa non imputabile al datore di lavoro.

Le specifiche modalità attuative saranno definite da un decreto del Ministero delle attività agricole forestali di concerto con il Ministero dell'Economia entro 60 giorni dalla data degli accordi che saranno siglati dalle parti sociali e comunque entro il  31.3.2017.

Nella legge si specifica già che  l'aliquota di contribuzione al Fondo non potrà essere superiore al 2 % della retribuzione  (due terzi di quella prevista all'art. 20 legge 8.8.1072 , pari al 3% ) e sarà a carico di datori di lavoro e lavoratori, per due terzi e  un terzo, rispettivamente .

Il Ministero effettuerà un monitoraggio del tasso di adesione dei lavoratori, entro il 31 ottobre 2017

Ancora, al comma 346 la legge di bilancio 2017 prevede lo stanziamento di 11 milioni di euro per il 2017  per l' indennità giornaliera omnicomprensiva pari a 30 euro in concomitanza con  il periodo di arresto temporaneo obbligatorio per fermo biologico, a favore dei  lavoratori dipendenti di imprese adibite di pesca  marittima, compresi soci di cooperative, 

Ricordiamo infine  in materia fiscale la legge di bilancio prevede  per gli stessi soggetti, ma a prescindere dall'età e dalla data di iscrizione, per il triennio 2017-2019, l'esclusione  dalla base imponibile IRPEF  dei redditi dominicali e agrari. 

Ti segnaliamo tutti gli e-book e libri per approfondire le tematiche del mondo dell’agricoltura di ConsulenzaAgricola.it

3) Esenzione dei redditi dei coltivatori agricoli professionali

Agli importanti sgravi contributivi si aggiunge anche una norma che esenta dal pagamento delle imposte i redditi prodotti dai coltivatori agricoli professionali (art. 1 comma 44).

La Legge di Bilancio 2017 prevede che, limitatamente al triennio 2017-2019, i redditi dominicali e agrari dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali (IAP) non concorreranno alla formazione della base imponibile Irpef.
Con questa norma il legislatore, consapevole della crisi attraversata dal settore agricolo, riconosce al settore stesso il suo contributo al raggiungimento degli obiettivi di miglioramento e di tutela dell'ambiente, di salvaguardia del paesaggio e di tutela del territorio, nonché del ruolo svolto dalle produzioni agricole di eccellenza nel migliorare e rafforzare l'immagine internazionale del Paese.

4)


 

Ti potrebbe  interessare il nuovo strumento di calcolo 

Superdeduzione assunzioni 2024 (tool excel)

Ti segnaliamo inoltre per la gestione del lavoro dipendente gli e-book :

Visita la sezione dedicata agli E-book Lavoro e la Collana dei Pratici fiscali

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Rocco - 09/01/2017

L'esenzione al pagamento dei contributi INPS per gli IAP under 40 come si rapporta con i premi di primo insediamento previsti dai PSR regionali?... Grazie!

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LEGGE DI BILANCIO 2024 · 12/04/2024 Ritenuta Agenti e Mediatori: entro il 16.04 comunicazione ritenuta ridotta

Con Circolare n 7/2024 le Entrate dettano le regole applicative per la novità 2024 per le ritenute di agenti e mediatori assicurativi: i dettagli

Ritenuta Agenti e Mediatori: entro il 16.04 comunicazione ritenuta ridotta

Con Circolare n 7/2024 le Entrate dettano le regole applicative per la novità 2024 per le ritenute di agenti e mediatori assicurativi: i dettagli

Sgravio contributivo lavoratrici madri: conguaglio arretrati entro maggio

Tutte le istruzioni sul taglio dei contributi per le lavoratrici con almeno due figli secondo la legge di bilancio 2024. Codici uniemens e recupero arretrati

Malattia marittimi 2024: nuove istruzioni INPS

INPS completa le indicazioni sull'indennità di malattia della gente di mare. Dismissione dell'applicativo in uso Chiarimenti ai datori per gli eventi precedenti

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.