La cessione di prodotti agricoli e alimentari (eBook)

ebook in pdf di 48 pag. aggiornato con le nuove regole per le cessioni di prodotti agricoli ed alimentari e con le novità dopo il decreto quote latte

Il prodotto è in formato pdf - ISBN 978.88.387.7492.8

9,52 € + 4% IVA
(9,90 € IVA Compresa)
Data: 23/10/2015
Tipologia: E-Book

Dettagli prodotto

Questo ebook illustra le nuove regole per le cessioni di prodotti agricoli e alimentari, in particolare l'obbligo della forma scritta per i contratti di cessione e il termine di pagamento dei corrispettivi, dando particolare rilievo alle questioni più controverse anche alle luce delle novità introdotte con il Decreto "quote latte" del 2015, che ha portato un forte inasprimento del regime sanzionatorio ed introdotto la durata minima – salvo rinuncia espressa da parte dell’agricoltore – di un anno per i contratti aventi per oggetto la cessione di latte crudo.

Il “Decreto Liberalizzazioni” (articolo 62, d.l. 1/2012, convertito dalla legge 27/2012) ha introdotto nuove regole per le cessioni di prodotti agricoli ed alimentari. In particolare è stato introdotto
l’obbligo della forma scritta per i contratti di cessione ed il termine di pagamento dei corrispettivi entro 30 o 60 giorni, a seconda che si tratti di merci deteriorabili o meno.

Le norme si applicano ai contratti stipulati dal 24 ottobre 2012 mentre, per quelli in essere a tale data, è previsto l’obbligo di adeguamento alle nuove regole entro il 31 dicembre 2012.

Il presente lavoro si propone di illustrare le novità dando particolare rilievo alle questioni più controverse, alla luce anche delle novità introdotte con la conversione in legge del d.l. 179 del 18 ottobre 2012 (“Decreto Sviluppo 2.0”), intervenuta con legge 221 del 17 dicembre 2012. In quest’ambito, l’articolo 30-bis del “Decreto del Fare” (d.l. n. 69 del 21 giugno 2013), senza intervenire sulla disciplina di cui all’articolo 62 in oggetto, prevede che l’imprenditore agricolo possa diventare protagonista diretto della filiera agroalimentare, con la possibilità di effettuare attività di vendita diretta dei prodotti agricoli, senza determinare un cambio di destinazione d’uso dei locali ove si svolge la vendita e potendo esercitare la vendita su tutto il territorio comunale a prescindere dalla destinazione urbanistica della zona in cui sono ubicati i locali a ciò destinati.

Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la legge di conversione del c.d. “Decreto Competitività” contenente, tra l’altro, nuove agevolazioni per il settore agricolo (crediti d’imposta, incentivi
per le assunzioni di giovani lavoratori, riduzione del cuneo IRAP, detrazione per l’affitto di terreni e nuova misura di rivalutazione dei terreni).

Il tema della trasparenza delle cessioni nella filiera agroalimentare è poi stato oggetto di modifica dagli articoli 2 e 6-bis del d.l. 5 maggio 2015, n. 51, convertito dalla legge 2 luglio 2015, n. 91, che ha portato un forte inasprimento del regime sanzionatorio ed introdotto la durata minima – salvo rinuncia espressa da parte dell’agricoltore – di un anno per i contratti aventi per oggetto la cessione di latte crudo.

Indice

Sintesi
Premessa
1. L’obbligo della forma scritta
1. Il contratto
2. Il contenuto obbligatorio
3. Le deroghe
4. Le pratiche sleali
2. I termini di pagamento
1. I Termini
2. Prodotti deteriorabili
3. Regime sanzionatorio
1. A chi compete
2. Gli importi
3. Le regole sui controlli
3.4 Le agevolazioni del “Decreto Competitività” del 2014
4. Casi Risolti
Appendice

Isbn: 9788838774928


SKU FT-27141 - Ulteriori informazioni: cat1e-book_pratici / cat2collana_e-book