HOME

/

FISCO

/

ESTEROMETRO 2022

/

NUOVO ESTEROMETRO: ESEMPI PRATICI SUI TERMINI DI INVIO

Nuovo Esterometro: esempi pratici sui termini di invio

Che cosa è l'esterometro, come è cambiato dal 1 luglio, i soggetti obbligati e quelli esonerati, le operazioni incluse e quelle escluse. Infine le sanzioni per chi non adempie

Con la Circolare n 26 del 13 luglio 2022 l'Agenzia delle Entrate chiarisce l'ambito applicativo del nuovo Esterometro (per approfondimenti leggi anche Esterometro 2022: le regole nella Circolare ADE)

Ricordiamo intanto che, dal 1 luglio 2022 è stato abolito il vecchio esterometro, ovvero trova applicazione la nuova modalità di invio all'Agenzia delle Entrate delle operazioni con e da soggetti non residenti. 

Al posto della comunicazione trimestrale si provvede ad invio tramite SdI delle singole operazioni.

Esterometro: le regole dal 1 luglio 2022

Brevemente ricordiamo che l’articolo 1, comma 3-bis del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, stabilisce uno specifico obbligo di comunicazione telematica (esterometro) per la trasmissione dei dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi delle operazioni transfrontaliere: 

  • i soggetti passivi sono tenuti a trasmettere telematicamente all'Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche (la trasmissione telematica è effettuata trimestralmente entro la fine del mese successivo al trimestre di riferimento).

L’art. 1, comma 1103, Legge n. 178/2020 la Finanziaria 2021 ha previsto che, dalle operazioni effettuate dall'1 gennaio 2022 i dati devono essere trasmessi telematicamente tramite SdI, secondo il formato previsto per la fattura elettronica. 

L’art. 5, comma 14-ter, DL n. 146/2021 Decreto Fiscale, ha differito le nuove modalità di invio dell’esterometro dal 1 gennaio a 1 luglio.

Perciò, dal 1 luglio, al posto della comunicazione trimestrale nota come esterometro, è previsto l’invio tramite SdI Sistema di interscambio, delle singole operazioni effettuate e ricevute utilizzando il formato della fattura elettronica. 

I particolare, dati relativi: 

  • alle cessioni o prestazioni rese (operazioni attive) vanno inviati entro i termini di emissione delle fatture o documenti che ne certificano i corrispettivi;
  • agli acquisti o prestazioni ricevute (operazioni passive) vanno inviati entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento / effettuazione dell'operazione;

utilizzando gli specifici “Tipo documento” resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate. 

Sono escluse dall’esterometro:

  • le operazioni documentate da bolletta doganale o fattura elettronica 
  • e quelle non rilevanti ai fini IVA in Italia di importo non superiore a € 5.000

Questo ultimo caso di esclusione è stato recentemente inserito con l'art 12 del DL n 73/2022 l'oramai noto Decreto Semplificazioni che ha modificato il comma 3 bis dell'art 1 del del DLgs n 127/2015

Nuovo Esterometro: esempi di termini di invio dati

Esempi pratici sui termini di invio dati delle operazioni attive e passive da/verso soggetti esteri

Operazioni attive-Esempi pratici dei termini di invio per le operazioni attive
Operazioni passive-Esempi pratici dei termini di invio per le operazioni passive
Cessione di beni intra-Ue effettuata il 20 agosto 2022 andrà comunicata entro il giorno 15 settembre 2022
Fornitore francese emette fattura il 3 settembre 2022 per una cessione intra-Ue. La ft viene inviata tramite email al cliente il 5 settembre 2022. La comunicazione dati va fatta entro il 15 ottobre 2022.
Cessione di beni interna effettuata il 20 agosto 2022 andrà comunicata entro il 1° settembre 2022 (entro 12 giorni dalla data di effettuazione stessa)

 

Fornitore francese vende a impresa italiana beni mobili presenti in Italia. La fattura è recapitata al cessionario nazionale in data 8 settembre 2022. La trasmissione dei dati deve avvenire entro il 15 ottobre 2022.


Servizio (non generico) di manutenzione impianto di edificio sito all’estero, richiesto da un cliente extra-UE. Trasmissione dati entro 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione
Impresa americana effettua consulenza informativa completata il 18 settembre a ditta italiana.
Entro il 15 ottobre 2022, il committente nazionale deve:
  • emettere autofattura 
  • comunicare i dati dell’operazione transfrontaliera.

Nuovo esterometro: soggetti obbligati all'invio con SdI

L'esterometro era un obbligo rivolto ai soggetti IVA residenti o stabiliti in Italia per i quali sussiste l’obbligo di emissione della fattura elettronica. 

Mentre erano esclusi, secondo la norma originaria i soggetti seguenti:

  • i contribuenti minimi e forfetari; 
  • i produttori agricoli in regime di esonero ex art. 34, comma 6, DPR n. 633/72;
  • le società, le associazioni ed enti che applicano il regime forfetario di cui alla Legge n. 398/91 che nel periodo d’imposta precedente hanno conseguito proventi commerciali non superiori a € 65.000

Di fatto però dal 1 luglio, con l'art 18 comma 2 del DL 36/2022 ossia PNRR 2 convertito in Legge, sono inclusi nell'obbligo di fatturazione elettronica e quindi anche obbligati all'esterometro i seguenti soggetti:

  • i contribuenti minimi e forfetari; 
  • le società, le associazioni ed enti che adottano il regime forfetario ex Legge n. 398/91;

con ricavi o compensi 2021, ragguagliati ad anno, superiori a € 25.000.

Nuovo esterometro: le sanzioni per omesso invio dati

Per le operazioni dal 1 luglio 2022 il nuovo regime sanzionatorio come modificato dall'art 13 del DL n 73/2022 prevede: 

  • in caso di omessa o errata trasmissione dei dati, l’applicazione della sanzione di € 2 per ciascuna fattura nel limite massimo di € 400 mensili; 
  • la riduzione alla metà della sanzione entro il limite di € 200 mensili, se la trasmissione è effettuata entro i 15 giorni successivi ovvero se, nel medesimo termine, è effettuata la trasmissione corretta dei dati.

Tag: ESTEROMETRO 2022 ESTEROMETRO 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ESTEROMETRO 2022 · 01/09/2022 Novità per le dichiarazioni doganali di importazione: i tracciati H1-H7

Dichiarazioni doganali di importazione: dal 9 giugno 2022 saranno sostituite dai tracciati H1 E H7. Ecco cosa cambia

Novità per le dichiarazioni doganali di importazione: i tracciati H1-H7

Dichiarazioni doganali di importazione: dal 9 giugno 2022 saranno sostituite dai tracciati H1 E H7. Ecco cosa cambia

Importazioni di beni: cosa cambia dal 09.06.2022

Novità bollette doganali 2022: importazioni e detrazioni IVA, nota contabile di riepilogo, modello del prospetto di riepilogo ai fini contabili della dichiarazione. Breve guida

Esterometro: un riepilogo dopo la conversione del DL Semplificazioni

Le regole dell'esterometro più snello. Le Entrate suggeriscono di evitare la trasmissione volontaria delle operazioni escluse per rischio duplicazione dei dati

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.