HOME

/

DOSSIER

/

RECENSITI PER VOI

/

FATTURAZIONE ELETTRONICA OPERAZIONI CON L'ESTERO

Fatturazione elettronica operazioni con l'estero

La fatturazione elettronica 2024 per le operazioni con l'estero. Aggiornamento alla Legge di bilancio 2024 e prassi al 5 marzo 2024

Ascolta la versione audio dell'articolo

L'ebook La fatturazione elettronica 2024 per le operazioni con l'estero, affronta in particolar modo i seguenti temi:

  • Le regole IVA estero;
  • fatturazione elettronica in formato XML;
  • dati obbligatori da trasmettere;
  • ipotesi di esonero; casi pratici di compilazione;
  • gli acquisti online da fornitore esti erroneamente, NOVITA' 2024.

L' ebook propone quindi un riepilogo dell’adempimento, con un’analisi normativa accostata ai diversi casi pratici di compilazione.

Tutte le casistiche proposte descrivono il corretto trattamento IVA delle operazioni e la rispettiva compilazione del file XML della fatturazione elettronica, attenendosi alle nuove specifiche tecniche di trasmissione aggiornate al Provvedimento Prot. n. 105669/2024 dell’8 marzo 2024 (versione 1.8 – Allegato A, in vigore dal 1° febbraio 2024) e alla guida alla compilazione delle fatture e dell’esterometro dell’Agenzia delle entrate (versione 1.9 del 5 marzo 2024).

Tra le principali novità, in vigore dal 1° febbraio 2024, si segnala l’introduzione di un Tipo documento TD28 per segnalare gli acquisti da soggetti esteri fatturati per errore con IVA italiana: si pensi, ad esempio, al classico acquisto online con fattura cartacea emessa da fornitore cinese con partita IVA IT che addebita erroneamente l’IVA italiana al 22%.

Gli esempi proposti tengono conto dei recenti chiarimenti della Circolare n. 26/E del 13 luglio 2022 e delle semplificazioni introdotte dall’articolo 12, D.L. 73/2022, riferite agli acquisti non rilevanti territorialmente ai fini IVA in Italia ai sensi degli articoli da 7 a 7-octies del D.P.R. 633/1972.

Gli autori offrono, inoltre, un SERVIZIO DI CONSULENZA DEDICATO per chi fosse interessato ad approfondire l’argomento.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Approfondisci con la lettura dell'ebook Fatturazione elettronica per le operazioni con l'estero 2024

1) Fatturazione elettronica operazioni con l'estero: gli autori ed il servizio di consulenza dedicato

Clara Pollet, dott.ssa commercialista e revisore legale. Contatti: [email protected] 

Simone Dimitri, consulente fiscale. Contatti: [email protected]

Gli autori offrono un servizio di consulenza diretta in merito agli acquisti e alle vendite con l'estero

In particolare, il servizio consiste in una consulenza telefonica/via mail con riferimento ai seguenti ambiti:

  • cessioni intracomunitarie di beni (Regole IVA, onere della prova di consegna, termini trasmissione file XML fattura elettronica N3.2, etc.)
  • esportazioni di beni (Regole IVA, prova MRN, eventuale trasmissione file XML fattura elettronica N3.1, etc.)
  • prestazioni di servizi verso UE/extra-UE (Regole IVA e termini trasmissione fattura elettronica N2.1)
  • acquisti di servizi da UE (Regole IVA e termini di trasmissione Tipo documento TD17 allo SdI)
  • Acquisti di servizi da extra-UE (Regole IVA e termini di trasmissione Tipo documento TD17 allo SdI)
  • Acquisti intracomunitari di beni (Regole IVA e termini di trasmissione Tipo documento TD18 allo SdI)
  • Acquisti online (es. Amazon EU Sarl) e gestione IVA/esterometro delle fatture emesse da soggetto estero (UE/extra-UE) con partita IVA in altro Stato (UE/IT)
  • NOVITA’ DA FEBBRAIO 2024 – UTILIZZO NUOVO DOCUMENTO TD28 PER ACQUISTI DALL’ESTERO ERRONEAMENTE FATTURATI CON IVA
  • Dichiarazioni d’intento 2024 (Regole IVA, nuovi controlli esportatore abituale e nuovi campi fatturazione elettronica)
  • Triangolazioni IVA comunitarie ed extracomunitarie (adempimenti IVA per i soggetti IT coinvolti nell’operazione triangolare)

Il consulente risolverà il caso concreto che gli verrà sottoposto dal cliente nelle materie sopra elencate, in un numero massimo di due quesiti, attraverso telefonata o risposte scritte ai singoli quesiti prospettati.

L’offerta include la risposta a 2 quesiti (telefonica o via mail)

E' possibile acquistare più di un pacchetto di consulenze, aggiungendo nel carrello la quantità richiesta (quantità 2 = 4 quesiti).

A scelta del cliente è possibile ottenere la risposta al quesito:

  • in forma scritta
  • o tramite telefonata.

Come Funziona il Servizio

  1. Acquista il servizio, accedi alla tua area riservata e scarica il documento in pdf con il collegamento per accedere alla pagina dove inserire il quesito.
  2. Inserisci il quesito e compila il form con tutti i campi.
  3. Attendi un massimo di 5 giorni lavorativi e ricevi il tuo quesito.

Si raccomanda di inviare il quesito descrivendo dettagliatamente la problematica in questione (allegando anche documentazione/fatture da registrare, etc.), così da agevolarne l’esame e fornendo l’indirizzo mail nonché un recapito telefonico.

Entro 5 giorni lavorativi, l’utente riceverà il parere, in risposta al quesito posto, tale tempistica potrà subire lievi scostamenti in ragione della complessità del quesito e delle eventuali esigenze di celerità segnalate.

NB: La risposta al quesito, per quanto curata con scrupolosa attenzione, non può comportare responsabilità dell’editore e autore per errori e/o inesattezze e/o mancanze.

Approfondisci con la lettura completa dell'ebook La fatturazione elettronica 2024 per le operazioni con l'estero

Degli stessi autori può interessarti anche: Fatturazione elettronica forfettari per operazioni in Italia e con l’estero (ebook 2024)

2) Fatturazione elettronica operazioni con l'estero: termini emissioni fatture estere

Il sotto-capitolo 2.1.1 "Effettuazione operazione ai fini IVA" discute dettagliatamente quando si considera effettuata un'operazione ai fini dell'applicazione dell'IVA, offrendo una guida per determinare il corretto momento di registrazione delle operazioni sia nelle cessioni di beni che nelle prestazioni di servizi

Ecco un estratto dell'ebook.

Dal 1° gennaio 2013, il cedente nazionale deve emettere la fattura, relativa alla cessione intracomunitaria di beni, entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione (art. 46, comma 2, DL 331/1993); la stessa dovrà essere annotata distintamente nel registro delle fatture emesse con riferimento al mese di effettuazione dell'operazione (art. 47, comma 4, DL 331/1993), rispettando l’ordine della numerazione. La fattura deve inoltre riportare, in luogo dell'ammontare dell'imposta, che trattasi di operazione non imponibile, specificando eventualmente la norma comunitaria o nazionale di riferimento.

Il prestatore italiano emette la fattura relativa alle prestazioni di servizi rese a soggetti passivi stabiliti nel territorio di un altro Stato membro dell'Unione europea, fuori campo IVA ai sensi dell'articolo 7-ter, entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione (Art. 21, comma 4, lett. c) del DPR 633/1972).

Allo stesso modo, per le prestazioni di servizi di cui all'articolo 6, sesto comma, primo periodo del DPR 633/1972, rese a un soggetto passivo stabilito fuori dell'Unione europea, la fattura è emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione (Art. 21, comma 4, lett. d) del DPR 633/1972).

I dati delle cessioni di beni e prestazioni di servizi che si considerano effettuate fuori dell’Unione europea, quando non sono soggette all’imposta ai sensi degli articoli da 7 a 7-septies del decreto IVA – normalmente fatturate ex articolo 21, comma 6-bis del medesimo decreto nei termini “ordinari” previsti da tale norma (ossia “entro dodici giorni dall’effettuazione dell’operazione”) – sono invece trasmessi secondo la documentazione di queste operazioni (e quindi, ordinariamente, entro i citati dodici giorni).

Per quanto riguarda, infine, le cessioni di beni verso clienti extracomunitari (esportazioni) valgono, al pari delle regole di effettuazione IVA, i termini di emissione “ordinari” applicabili per le cessioni in Italia: il cedente italiano può emettere la fattura entro 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione (fattura immediata) o entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione (fattura differita).

Approfondisci con la lettura completa dell'ebook La fatturazione elettronica 2024 per le operazioni con l'estero

Degli stessi autori può interessarti anche: Fatturazione elettronica forfettari per operazioni in Italia e con l’estero (ebook 2024)

3) Fatturazione elettronica operazioni con l'estero: indice

Sintesi
1. Inquadramento normativo
 1.1 Quadro di sintesi
 1.2 Soggetti esclusi dall’adempimento
 1.3 Natura operazione e codici IVA
 Tabella 1 - raccordo tra i codici IVA e la natura dell’operazione
 1.4 Tipo documento e regole emissione fatture estere
 1.5 Dati anagrafici del cliente o fornitore estero
 1.6 Stati esclusi dal territorio comunitario ai fini IVA
 1.6.1 Esempi Stati comunitari ai fini IVA e ai fini doganali
 1.7 Intrastat e fatturazione elettronica operazioni estere
 1.8 Raccordo con gli altri adempimenti IVA: dichiarazione annuale IVA e LIPE precompilati
2. Operazioni attive verso l’estero
 2.1 Termini trasmissione operazioni attive verso l’estero dal 1° luglio 2022
 2.1.1 Effettuazione operazione ai fini IVA
 2.1.2 Termini emissione fatture estere
 2.1.3 Fattura immediata
 2.1.4 Fattura differita
 2.2 Cessioni di beni in ambito UE
 2.2.1 Cessioni intracomunitarie di beni
 2.2.2 Note di credito
 2.2.3 Cessioni intracomunitarie di beni con spese accessorie
 2.2.4 Triangolazione nazionale – IT cede i beni a IT1 e consegna per suo conto in UE
 2.3 Cessioni di beni a clienti extra-UE
 2.3.1 Esportazione diretta di beni
 2.3.2 Cessione di beni a San Marino
 2.3.3 Triangolazione nazionale – IT cede i beni a IT1 e consegna per suo conto in extra-UE
 2.3.4 Triangolazione estera – IT acquista i beni da extra-UE e chiede la consegna per suo conto in extra-UE1
 2.4 Cessioni di beni verso un cliente privato non residente
 2.5 Cessione di beni a soggetto non stabilito identificato in Italia
 2.6 Operazioni assimilate alle esportazioni
 2.6.1 Cessioni non imponibili IVA ai sensi dell’articolo 8 bis
 2.7 Prestazioni di servizi rese a committenti esteri
 2.7.1 Prestazioni di servizi rese a committenti UE
 2.7.2 Prestazioni di servizi rese a committenti extra-UE
3. Operazioni passive con l’estero
 3.1 Acquisti intracomunitari di beni
 3.2 Acquisti di beni da San Marino dal 1° ottobre 2021
 3.2.1 Acquisto di beni da San Marino senza addebito di Iva
 3.2.2 Acquisto di beni da San Marino con addebito di Iva
 3.3 Acquisti di beni già presenti in Italia da fornitore estero
 3.3.1 Acquisto di beni che si trovano in Italia da fornitore comunitario con identificazione diretta o rappresentante fiscale italiano
 3.3.2 Acquisto di beni che si trovano in Italia da fornitore extra-comunitario con identificazione diretta o rappresentante fiscale italiano
 3.4 Acquisti da soggetto estero identificato in Italia che emette fattura errata con IVA italiana
 3.5 Prestazioni di servizi ricevute da soggetti esteri
 3.5.1 Acquisti di servizi intracomunitari generici
 3.5.2 Acquisti di servizi intracomunitari da “piccole imprese”
 3.5.3 Acquisti di servizi intracomunitari in deroga
 3.5.4 Acquisti di servizi extracomunitari generici
 3.5.5 Provvigioni da agenti extracomunitari
 3.5.6 Acquisto volo aereo internazionale con fattura emessa da compagnia extra-Ue
 3.6 Le note di credito ricevute da fornitori esteri
 3.7 Il mancato ricevimento della fattura del fornitore
 3.7.1 Omessa/irregolare fatturazione di operazioni soggette a reverse charge interno
4. Segnalazioni di errore
5. Sanzioni
 5.1 Regolarizzazione delle irregolarità formali

Approfondisci con la lettura completa dell'ebook La fatturazione elettronica 2024 per le operazioni con l'estero

Degli stessi autori può interessarti anche: Fatturazione elettronica forfettari per operazioni in Italia e con l’estero (ebook 2024)

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RECENSITI PER VOI · 16/06/2024 Guida alle locazioni abitative 2024

Tutto quello che devi sapere per affittare con sicurezza e risparmiare. Obblighi locatore e conduttore, analisi delle diverse tipologie di contratto, regole per la cedolare secca

Guida alle locazioni abitative 2024

Tutto quello che devi sapere per affittare con sicurezza e risparmiare. Obblighi locatore e conduttore, analisi delle diverse tipologie di contratto, regole per la cedolare secca

Guida alla compilazione del quadro RW

Dichiarazione redditi 2024 e quadro RW: il monitoraggio delle attività detenute all'estero dai soggetti fiscalmente residenti in Italia

Aspetti contabili e fiscali agenzie immobiliari

L'attività di agente in mediazione e quella dell'agente immobiliare: guida pratica per chiarire le principali criticità e comprendere gli aspetti contabili e fiscali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.