HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

RUNTS: LA VERIFICA DELLE CONDIZIONI PER L'ISCRIZIONE DEGLI ETS CON PERSONALITÀ GIURIDICA

RUNTS: la verifica delle condizioni per l'iscrizione degli ETS con personalità giuridica

Il Consiglio Notarile di Milano con la massima n 9/2021 specifica che la verifica dei requisiti spetta al Notaio che ha verbalizzato l'adeguamento dello statuto

Con la Massima n 9/2021 il Consiglio Notarile di Milano, si esprime sulla verifica delle condizioni richieste per l'iscrizione al RUNTS Registro Unico del Terzo settore.

In particolare, viene specificato che a seguito dell’avvio dell’operatività del RUNTS, analogamente a quanto previsto per gli enti di nuova costituzione che intendono acquisire la personalità giuridica, la verifica delle condizioni richieste per l’iscrizione nel registro stesso dell’ente già in possesso di personalità giuridica, è attribuita in via esclusiva al notaio che ha verbalizzato la delibera del competente organo di adeguamento dello statuto al CTS codice del terzo settore. 

Laddove, avendo il notaio comunicato agli amministratori dell’ente di non ritenere sussistenti le condizioni richieste per l’iscrizione nel RUNTS, la domanda di iscrizione sia stata ugualmente presentata dagli amministratori, la relativa verifica è rimessa all’ufficio del RUNTS in aggiunta alla verifica di regolarità formale della domanda e della documentazione.

In ogni caso è escluso l’onere dell’ente di effettuare alcuna comunicazione o chiedere l’approvazione delle modifiche statutarie all’Autorità preposta alla tenuta del Registro delle Persone Giuridiche (Prefettura, Regione o Provincia autonoma). 

L'orientamento fornito con tale documento discende dalle seguenti motivazioni.

Con l’avvio dell’operatività del RUNTS, a seguito del decreto direttoriale n. 561 del 26 ottobre 2021, trova piena attuazione quanto previsto dall’art. 22 CTS in ordine all’esclusiva competenza del notaio sugli enti di nuova costituzione o preesistenti che intendano assumere la personalità giuridica mediante iscrizione al RUNTS, nonché di quelli già in possesso della personalità giuridica ai sensi del D.P.R. n. 361/2000 che intendano iscriversi al nuovo registro.

Pertanto il notaio che ha verbalizzato la decisione del competente organo con la quale un ente già in possesso di personalità giuridica acquisita ai sensi del D.P.R. n. 361/2000 (oppure del previgente art. 12 codice civile) delibera l’adeguamento dello statuto al CTS, è tenuto a verificare la sussistenza delle condizioni previste dalla legge ed in particolare quelle stabilite dal CTS, compreso il patrimonio minimo, ed a depositare il verbale con allegato lo statuto aggiornato, entro venti giorni, presso il competente ufficio del registro unico nazionale del terzo settore, richiedendo l’iscrizione dell’ente.

In considerazione della competenza esclusiva del Notaio in ordine a tutti gli Enti del Terzo Settore con personalità giuridica, è da considerarsi superata per questi enti l’esigenza dell’approvazione amministrativa delle modifiche statutarie prevista dall’art. 2 del D.P.R. n. 361/2000, in conformità al comma 6 dell’art. 22 CTS, che rinvia ai commi 2 e 3 dello stesso articolo. 

Ai sensi dello stesso comma 1bis dell'art 22 del CTS, per effetto dell’iscrizione dell’ente nel RUNTS si determina la sospensione dell’efficacia della preesistente iscrizione nel registro delle persone giuridiche, senza che il relativo procedimento preveda in alcun modo il coinvolgimento della Prefettura o della Regione territorialmente competenti e senza che alcun’onere di comunicazione al registro delle persone giuridiche sia posto a carico del Notaio o dell’Ente interessato. 

Le relative comunicazioni competono all’ufficio del RUNTS, che le deve effettuare entro i 15 giorni successivi all’iscrizione.

Le medesime considerazioni valgono nel caso in cui, a seguito dell’esito negativo delle verifiche fatte dal notaio sulla sussistenza dei requisiti  per l’iscrizione dell’ente nel RUNTS, la stessa consegua alla presentazione della domanda da parte degli amministratori.

Tag: TERZO SETTORE E NON PROFIT TERZO SETTORE E NON PROFIT

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 18/08/2022 Fiscalità Enti Terzo Settore. Le novità del Decreto Semplificazioni

L'impianto fiscale degli ETS dopo il decreto Semplificazioni: novita in materia di imposte dirette, tributi locali erogazioni liberali. Piu' tempo per adeguare gli statuti

Fiscalità Enti Terzo Settore. Le novità del Decreto Semplificazioni

L'impianto fiscale degli ETS dopo il decreto Semplificazioni: novita in materia di imposte dirette, tributi locali erogazioni liberali. Piu' tempo per adeguare gli statuti

Il nuovo reporting di sostenibilità estende la platea delle imprese interessate

La rendicontazione della sostenibilità per le imprese che operano in Europa prende il posto di quella non finanziaria, prima scadenza 1 gennaio 2024

Imprese sociali. Le novità nel Decreto semplificazioni

Cosa cambia per le imprese sociali dopo la conversione del Decreto Semplificazioni:

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.