IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 04/12/2020

Lampedusa e Linosa: comunicazione versamenti agevolati entro il 21 dicembre

di Redazione Fisco e Tasse

Tempo di lettura: 1 minuto
lampedusa

Pronto il modello per comunicare i versamenti agevolati a favore dei soggetti aventi il domicilio fiscale, la sede legale o operativa nel comune di Lampedusa e Linosa

Commenta Stampa

Con Provvedimento del 01.12.2020 l'Agenzia delle Entrate ha approvato il modello di comunicazione (scaricabile qui) relativa all’agevolazione prevista per i soggetti aventi il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio del comune di Lampedusa e Linosa che intendono avvalersi dell’agevolazione relativa alla definizione dei versamenti sospesi.

La comunicazione deve essere presentata debitamente sottoscritta, entro il 21 dicembre 2020, e può essere trasmessa direttamente dal contribuente o tramite un intermediario:

  • tramite PEC al seguente indirizzo: [email protected], per i soggetti che svolgono attività economiche e gli intermediari
  • tramite PEC all’indirizzo: [email protected] oppure tramite e-mail all’indirizzo: [email protected] per i contribuenti che non svolgono attività economiche

In ogni caso alla comunicazione deve essere allegata copia del documento di identità del contribuente, ed è fatto comunque obbligo al contribuente di conservare copia della comunicazione debitamente sottoscritta.

In caso di errore, è possibile presentare una nuova comunicazione, sempre entro il 21 dicembre, in sostituzione della comunicazione precedentemente trasmessa.

Ricordiamo che in considerazione dei flussi migratori e delle conseguenti misure di sicurezza sanitaria per la prevenzione del contagio da COVID-19, l’articolo 42-bis, comma 1, del Decreto Agosto n. 104/2020 riconosce la definizione agevolata per i versamenti tributari e contributivi ancora dovuti dai contribuenti aventi domicilio fiscale, sede legale od operativa nel territorio del comune di Lampedusa e Linosa, disponendo che per tali soggetti:

  • i versamenti dei tributi 
  • nonché dei contributi previdenziali ed assistenziali 
  • e dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali,

in scadenza entro il 21 dicembre 2020 o scaduti nelle annualità 2018 e 2019, possano essere effettuati, nel limite del 40% dell’importo dovuto, ad eccezione dell’imposta sul valore aggiunto, senza applicazione di sanzioni e interessi entro la medesima data. 

Inoltre, con la stessa disposizione, il legislatore ha anche concesso la possibilità di avvalersi, per il 50% dei versamenti sospesi (articoli 126 e 127 del Dl “Rilancio”), della rateizzazione fino a un massimo di ventiquattro rate mensili (articolo 97, Dl “Agosto”).

Non si fa luogo al rimborso di quanto già versato.

Fonte: Agenzia delle Entrate



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo Credito imposta Ricerca e Sviluppo 2020 (excel)
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2021-01-31
Rimborso trasferte 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 29,89 € + IVA invece di 34,90 € + IVA fino al 2022-12-31
Credito di imposta nuovi investimenti (excel)
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 49,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Modello IVA 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 69,90 € + IVA invece di 74,90 € + IVA fino al 2021-02-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE