HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

DEDUZIONI IRAP ENC: LA FONDAZIONE DEI COMMERCIALISTI PUBBLICA LE LINEE GUIDA

Deduzioni Irap ENC: la fondazione dei commercialisti pubblica le linee guida

Tutte le linee guida in un documento pubblicato il 20 novembre per gestire al meglio le deduzioni Irap del terzo settore

In vista dell'imminente invio delle dichiarazioni dei redditi e Irap, in un documento apposito redatto dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti vengono analizzate le deduzioni Irap per gli enti non commerciali. 

Il documento è caratterizzato da un utile prospetto di sintesi per tutte le deduzioni in essere e correlate con l’art. 11, DLgs 446/1997. 

Come è noto la disciplina Irap è caratterizzata da un principio generale di indeducibilità del costo del lavoro, sia nel caso di determinazione analitica della base imponibile a fini Irap, sia nel caso di determinazione con il metodo “retributivo”, tipica degli enti pubblici. 

Tuttavia, con il passare degli anni, dalla prima introduzione dell’imposta e con il recepimento delle modifiche introdotte alla norma, si è venuto a creare un costrutto che al ricorrere di determinate condizioni permette ai soggetti passibili di versamento Irap, di dedurre talune componenti negative correlate al costo del personale. Il sistema delle deduzioni a fini Irap delineato dall’art. 11, DLgs 446/1997 è diversamente recepito sulla base di due elementi fondamentali: 

  1. le caratteristiche dell’attività esercitata
  2. le caratteristiche soggettive di chi è passibile al versamento. 

Trattandosi di un settore particolare, quello del no profit, la Fondazione ha reputato utile emanare il documento in questione. Di seguito la tabella riassuntiva riportata nel documento.

RIFERIMENTO NORMATIVO
DEDUZIONI

(A)
Articolo 11, comma 1, lett. a), n. 1 del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta solo in relazione ai lavoratori dipendenti degli enti non commerciali impiegati in attività commerciali, 
  • se promiscuamente impiegati, spetta solo in misura proporzionale all’attività commerciale svolta;
  • la deduzione è cumulabile alle altre deduzioni previste dall’articolo 11 del “Decreto IRAP”.

(B)
Articolo 11, comma 1, lett. a), n. 2 del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta solo in relazione ai lavoratori dipendenti a tempo indeterminato degli enti non commerciali impiegati nelle attività commerciali, 
  • se promiscuamente impiegati, spetta solo in misura proporzionale all’attività commerciale svolta;
  • la deduzione è alternativa alla fruizione delle deduzioni di cui al punto (D) della presente tabella 
  • la deduzione, viceversa, può essere cumulata con le deduzioni di cui ai punti (F) e (G) della presente tabella.

(C)
Articolo 11, comma 1, lett. a), n. 4 del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta solo in relazione ai lavoratori dipendenti a tempo indeterminato degli enti non commerciali impiegati nelle attività commerciali, 
  • se promiscuamente impiegati, spetta in misura proporzionale all’attività commerciale svolta;
  • la deduzione è alternativa alla fruizione delle deduzioni di cui ai punti (D) ed (F) di questa tabella;
  • la deduzione è cumulabile con le deduzioni di cui (F) e (G) di questa tabella.

(D)
Articolo 11, comma 1, lett. a), n. 5 del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta solo in relazione ai lavoratori (dipendenti, collaboratori, borsisti, etc.) degli enti non commerciali impiegati nell’attività di ricerca (di base e applicata) e sviluppo con riferimento all’attività istituzionale che all’attività commerciale;
  • la deduzione è alternativa alla fruizione delle deduzioni di cui ai punti (B) e (C) di questa tabella;
  • può essere cumulata con le deduzioni di cui ai punti (F) e (G) della tabella

(E)
Articolo 11, comma 4-bis del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta senza alcuna limitazione con riferimento all’attività esercitata dall’ente non commerciale, sia essa istituzionale o commerciale;
  • può essere cumulata alle altre deduzioni previste dai punti da (A) a (D) e da (F) ad (H) di questa tabella.

(F)
Articolo 11, comma 4-bis.1 del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta solo in relazione ai lavoratori dipendenti (a tempo determinato o indeterminato) degli enti non commerciali impiegati nelle attività commerciali e, se promiscuamente impiegati, spetta in misura proporzionale all’attività commerciale svolta;
  • la deduzione è alternativa alla fruizione delle deduzioni di cui ai punti (B) e (C) di questa tabella;
  • viceversa, la deduzione è cumulabile con le altre di cui ai punti (F) e (G). 

(G)
Articolo 11, comma 4-quater del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta solo in relazione alle nuove assunzioni fatte da enti non commerciali di lavoratori dipendenti a tempo indeterminato impiegati nelle attività commerciali, se promiscuamente impiegati, spetta in misura proporzionale all’attività commerciale svolta;
  • la deduzione può essere cumulata alle altre deduzioni previste dai punti da (A) a (D) e da (F) ad (H) di questa tabella. 

(H)
Articolo 11, comma 4-octies del “Decreto IRAP”

  • la deduzione spetta solo in relazione alla differenza tra il costo complessivo per il personale dipendente con contratto a tempo indeterminato e le deduzioni spettanti di cui ai punti (F) e (G);
  • e solo esclusivamente in relazione all’attività commerciale eventualmente svolta dall’ente;
  • la deduzione può essere cumulata alle altre deduzioni previste dai punti da (A) a (D) e da (F) ad (H) di questa tabella. 

Tag: DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP TERZO SETTORE E NON PROFIT TERZO SETTORE E NON PROFIT

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 25/05/2022 Aliquota IRES dimezzata per gli enti religiosi

Enti religiosi: le Entrate forniscono chiarimenti in merito ai soggetti beneficiari della riduzione dell’aliquota IRES (al 12%)

Aliquota IRES dimezzata per gli enti religiosi

Enti religiosi: le Entrate forniscono chiarimenti in merito ai soggetti beneficiari della riduzione dell’aliquota IRES (al 12%)

Riduzione aliquota IRES enti meritevoli: i chiarimenti delle Entrate

La Circolare n 15/e del 17 maggio delle Entrate fornisce chiarimenti sulla riduzione dell'aliquota IRES per soggetti con marcata attività sociale

La rendicontazione non finanziaria alla redde rationem

Il punto su gli standard internazionali, condivisi e comparabili, per addivenire a linguaggi e parametri di valutazione comuni in tema rendicontazione di sostenibilità

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.