HOME

/

FISCO

/

DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP

/

IRAP 2020: UNA NUOVA CIRCOLARE CHIARISCE IL CALCOLO DEGLI ACCONTI

IRAP 2020: una nuova circolare chiarisce il calcolo degli acconti

La Circolare n 27/E chiarisce gli aspetti operativi su come effettuare il calcolo dell'acconto IRAP 2020 e fornisce utili esempi pratici

Con Circolare n 27/E del 19 ottobre l'Agenzia delle Entrate risponde a vari quesiti di contribuenti in merito al versamento dell'acconto IRAP 2020 e in particolare risponde a chi ha chiesto come comportarsi:

  • Per il calcolo del saldo 2020
  • E come comportarsi qualora il saldo 2020 sia inferiore alla prima rata di acconto “dovuto" per il 2020, se sia possibile utilizzare in compensazione o chiedere a rimborso o azzerare la differenza.

Con riferimento al calcolo IRAP l’agenzia specifica che l’art 24 del decreto rilancio ha previsto, per le imprese o lavoratori autonomi con un volume di ricavi/compensi non superiore a 250 milioni di euro l’esclusione del versamento:

del saldo dell’IRAP relativo al periodo d’imposta 2019  (fermo restando i versamenti degli acconti)

della prima rata dell’acconto dell’IRAP dovuto per il periodo d’imposta 2020. L’importo corrispondente alla prima rata dell’acconto è comunque escluso dal calcolo dell’imposta da versare a saldo per il 2020.

La circolare precisa che l’esclusione opera a concorrenza dell’importo della prima rata calcolata con il metodo storico o se inferiore con il metodo previsionale.

Ricordiamo che in generale il calcolo dell’acconto IRAP è effettuato:

  • sulla base dell’imposta dovuta per l’anno precedente (al netto di detrazioni, crediti di imposta e ritenute risultanti dalla dichiarazione dei redditi (metodo storico)
  • sulla base di previsioni degli stessi valori se si ipotizza che siano inferiori

Si utilizza il metodo previsionale quando appunto si ritiene che il risultato dell’anno sia inferiore a quello dell’anno precedente. Si presume allora l’importo della rata di acconto in base a valori ipotetici di reddito, detrazioni, ritenute e crediti di imposta.

Dalla Circolare si apprende che il contribuente che applichi il metodo storico combinando la regola generale di calcolo con le previsioni del decreto dovrà versare:

  • il secondo acconto 2020 pari al 60% dell’imposta dovuta per il 2019 (50% per i soggetti ISA)
  • e l’eventuale saldo dovuto per il 2020 da determinarsi al netto del primo acconto figurativo (cioè il 40% non dovuto grazie alla agevolazione anti covid e 50% per i soggetti ISA)

 Il contribuente che applichi invece il metodo previsionale dovrà versare:

  • il secondo acconto 2020 pari al 60% dell’imposta complessiva presumibilmente dovuta per il periodo di imposta 2020
  • e l’eventuale saldo da determinarsi al netto del primo acconto figurativo (40% e 50% per i soggetti ISA) e del secondo acconto corrisposto

In entrambe le ipotesi il primo acconto figurativo NON può mai eccedere il 40% (o il 50%) dell'importo complessivo dovuto a titolo di IRAP per il periodo di imposta 2020 calcolato, in linea generale, secondo il metodo storico sempreche quest'ultimo non sia superiore a a quanto dovuto effettivamente da corrispondere.

A titolo di esempio si riporta una tabella contenuta nella stessa Circolare n 27/E:

Ipotizzando che l'IRAP dovuta per il 2019 fosse di 1000 euro avremmo:

CONTRIBUENTI CHE NON APPLICANO GLI ISA

CASIMETODOI ACCONTO FIGURATIVOII ACCONTO VERSATOIRAP 2020I ACCONTO FIGURATIVO DA SOTTRARREII ACCONTO DA SOTTRARRESALDO
1STORICO400600800320600(120)
2PREVISIONALE
(IRAP prevista 800 euro)
3204808003204800

 
CONTRIBUENTE CHE APPLICA GLI ISA

CASIMETODOI ACCONTO FIGURATIVOII ACCONTO VERSATOIRAP 2020I ACCONTO FIGURATIVO DA SOTTRARREII ACCONTO DA SOTTRARRESALDO
1STORICO500500800400500(100)
2PREVISIONALE
(IRAP prevista 800 euro)
4004008004004000

Ti potrebbe interessare il  Calcolo IRES e IRAP 2020 (Excel + Videocorso)

e la circolare del giorno Cancellazione del saldo e acconto Irap

Allegato

Circolare Agenzia delle Entrate del 19.10.2020 n. 27

Tag: BASE IMPONIBILE BASE IMPONIBILE DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP · 23/09/2021 IRES: la deduzione degli ammortamenti sospesi è facoltativa

Le Entrate chiariscono che la deduzione degli ammortamenti sospesi ex art 60 commi da 7-bis a quinquies del DL 104/2021 è scelta del contribuente.

IRES: la deduzione degli ammortamenti sospesi è facoltativa

Le Entrate chiariscono che la deduzione degli ammortamenti sospesi ex art 60 commi da 7-bis a quinquies del DL 104/2021 è scelta del contribuente.

Riforma fiscale: superamento dell'IRAP e semplificazione IRES

I tempi per la riforma fiscale stringono. Vediamo le considerazioni delle Commissione Finanza e Tesoro su IRAP e IRES

Fiscalità della svalutazione degli immobili merce per gli IAS adopter

Il trattamento ai fini IRES e IRAP della svalutazione degli immobili merce per i soggetti IAS adopter

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.