HOME

/

DIRITTO

/

IL CONDOMINIO 2021

/

CONDOMINIO E SUPERBONUS 110%

2 minuti, Redazione , 23/07/2020

Condominio e Superbonus 110%

Casi pratici di detrazione superbonus 110%: spetta anche alle imprese per i lavori condominiali, le regole del condominio estensibili anche al proprietario di piu' unità abitative

La conversione in legge del decreto Rilancio, recentemente intervenuta (Legge n. 77 del 17 luglio, in G. U. il 18 luglio 2020), ha definito molte previsioni normative, tra le quali quelle attinenti alla maxi agevolazione al 110% sui lavori edilizi.

In particolare, sono state confermate alcune importanti disposizioni come quella che consente di fruire del Superbonus per gli interventi cd.“trainanti” (cappotto termico, sostituzione di impianti di climatizzazione su parti comuni degli edifici nonché su edifici unifamiliari) e per quelli eseguiti in aggiunta ai primi (in tal senso si rinvia all'articolo: Ecobonus 110%: come sfruttare al meglio l’agevolazione). 

In aggiunta, tra le modifiche operate in sede di conversione del Dl Rilancio, si segnala l’estensione del superbonus anche alle seconde case ma solo per interventi realizzati fino ad un massimo di due unità immobiliari.

In merito agli interventi effettuati dal condominio su parti comuni degli edifici e alle modalità con cui fruire dell’agevolazione (si ricorda infatti che, la detrazione al 110% è prevista anche per le spese relative a interventi effettuati dal condominio con conseguente beneficio in capo ai singoli condomini in relazione ai millesimi posseduti), vi sono ancora alcuni quesiti dibattuti

Nell’ attesa di ulteriori chiarimenti da parte dell’agenzia delle Entrate, si segnalano alcuni punti individuati sulla base di casi pratici emersi nel corso di eventi organizzati dalla stampa specializzata in particolare dal Sole 24 ore.

In particolare:

  1. L’ecobonus viene concesso in relazione ad unità immobiliari dotate di impianto di riscaldamento preesistente (che viene poi sostituito) e pertanto non risulta possibile ottenerlo nel caso in cui l’appartamento sia originariamente privo di impianto di climatizzazione invernale.
  2.  La detrazione per gli interventi previsti è limitata a due unità immobiliari, tuttavia, in alcuni casi (che certamente richiedono ulteriori chiarimenti), l’Agenzia delle Entrate ha specificato che le regole del condominio si applicano non solo alle ipotesi in cui giuridicamente si ha tale istituto (più unità immobiliari di proprietà di diversi soggetti) ma anche qualora un unico soggetto risulti proprietario di più unità familiari. Conseguentemente, seguendo questa interpretazione, nel caso in cui una persona fisica risulti proprietaria di un immobile con 10 appartamenti, il superbonus potrebbe risultare legittimo. Analogo ragionamento può valere nel caso in cui un contribuente volesse godere della detrazione in relazione ai lavori condominiali eseguiti sulla propria prima e singola casa nonché sugli ulteriori tre appartamenti allo stesso appartenenti (e costituenti un’ intera palazzina).
  3. L’Agenzia delle Entrate, con Risoluzione 34/E/2020, ha riconosciuto l’ecobonus 50-65%, anche sui lavori riguardanti gli immobili locati dalle imprese a favore dell’inquilino persona fisica che paga i lavori. Diversamente, il bonus 110% non spetta mai alle imprese, se non in caso di lavoro condominiali.

Tag: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2021 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2021 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2021 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2021 SUPERBONUS 110% SUPERBONUS 110% IL CONDOMINIO 2021 IL CONDOMINIO 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Massimo - 31/07/2020

<div>Buongiorno. Per capire meglio: condominio di 8 unità di un unico proprietario, i lavori trainanti (cappotto) beneficiano del 110% perchè effettuati sulle parti comuni; i lavori trainati (caldaie autonome, serramenti,...) possono beneficiare del 110% solo su due unità? Grazie</div>

ANTONIO BALDANI - 23/07/2020

<div>IN MERITO AL SUPERBONUS DEL 110%, se in un condominio esisteva l'impianto centralizzato a gasolio con tubi e termosifoni ancora installati, ma caldaia dismessa e rottamata 20 anni fa e mai più sostituita, neppure da riscaldamenti autonomi. si può comunque, con la presenza dei soli termosifoni e relativi tubazioni, in mancanza della caldaia che però esisteva e funzionava anni addietro, pensare di aver diritto al SUPERBONUS 110%?</div>

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

IL CONDOMINIO 2021 · 04/10/2021 Compenso non dovuto all'amministratore inadempiente agli obblighi

Non ha diritto al compenso l’amministratore “svogliato” che viene menso ai suoi obblighi, non presenta rendiconti e giustifica le sue inadempienze con la morosità dei condomini

Compenso non dovuto all'amministratore inadempiente agli obblighi

Non ha diritto al compenso l’amministratore “svogliato” che viene menso ai suoi obblighi, non presenta rendiconti e giustifica le sue inadempienze con la morosità dei condomini

Cappotto termico: il condominio può approvare lavori che riducono il balcone?

L'assemblea condominiale può deliberare il restringimento dei balconi per il rifacimento del cappotto termico? Analizziamo due sentenze di opposto orientamento

Cessione di un immobile: chi deve sostenere le spese di manutenzione straordinaria

Le quote condominiali ordinarie e straordinarie, in caso di cessione di un immobile, sono ripartite in modo diverso tra acquirente e venditore

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.