Rassegna stampa Pubblicato il 22/05/2020

Cessione dei crediti di imposta: le regole nel Decreto Rilancio

Tempo di lettura: 2 minuti
detassazione  premi - soldi-168

Crediti di imposta cedibili ad altri soggetti comprese banche, per canoni locazione, adeguamento e sanificazione ambienti, botteghe e negozi

Il Decreto Rilancio pubblicato in Gazzetta ufficiale   n.128 del 19-05-2020 - Suppl. Ord. n. 21entrato in vigore ieri 19 maggio prevede all’art 122 una sintesi delle modalità di utilizzo dei crediti di imposta anti covid previsti in queste settimane dai vari decreti e utili a fronteggiare la crisi di liquidità di imprese e lavoratori autonomi.

L’art 122 rubricato “Cessione dei crediti d'imposta riconosciuti da provvedimenti emanati per fronteggiare l'emergenza da COVID-19” stabilisce che dal 19 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, i soggetti beneficiari dei crediti d'imposta elencati di seguito, in luogo dell'utilizzo diretto, possano optare per la cessione, anche parziale, degli stessi ad altri soggetti, inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari.

Le disposizioni suddette si applicano ai seguenti crediti:

I cessionari utilizzano il credito ceduto anche in compensazione ai sensi dell'articolo 17 del Dlgs n. 241/97 e ne usufruiscono con le stesse modalità con le quali sarebbe stato utilizzato dal soggetto cedente.

La quota di credito non utilizzata nell'anno NON può essere utilizzata negli anni successivi, e NON può essere richiesta a rimborso.

I poteri delle competenti Amministrazioni relativi al controllo della spettanza del credito d'imposta e all'accertamento e all'irrogazione delle sanzioni nei confronti dei soggetti beneficiari restano validi e si specifica che i soggetti cessionari rispondono solo per l'eventuale utilizzo del credito d'imposta in modo irregolare o in misura maggiore rispetto a quando spettante per il credito.

Un  provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate, da emanarsi entro 30 giorni e cioè entro il 18 giugno, detterà le modalità attuative delle disposizioni di cui al presente articolo, comprese quelle relative all'esercizio dell'opzione, da effettuarsi in via telematica.

Puo' interessarti anche l'a rticolo Cessione detrazione ecobonus e detrazioni ristrutturazioni

Fonte: Fisco e Tasse




Prodotti consigliati per te

29,90 € + IVA
26,90 € + IVA
15,90 € + IVA
14,90 € + IVA

Commenti

Grave dimenticaza, si potranno cedere anche ecobonus , sismabonus , ristrutturazione, ecc... anche gia' in essere per le rate residue.

Commento di Andrea (22:21 del 22/05/2020)

L'articolo in commento si riferisce all'art. 122. La cessione dell'ecobonus è trattato dall'art. 121 e lo abbiamo commentato in un altro articolo : vedi Decreto Rilancio: Cessione detrazione ecobonus e detrazioni ristrutturazioni . Quindi..... niente grave mancanza! Anche se con questo decreto dimenticare qualcosa non è impossibile. Ma noi ce la mettiamo tutta! L'ho comunque aggiunto nell'articolo come link perchè effettivamente il super bonus ha drogato la nostra mente.... non ci riesce a credere!

Risposta di Luigia Lumia (22:25 del 22/05/2020) al commento di Andrea

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)